Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il test clinico del cancro del pancreas di fase 2 di combinazione di Oncolytics REOLYSIN-Gemzar incontra il punto finale primario

Oncolytics Biotech Inc. (TSX: ONC) (NASDAQ: ONCY) (“Oncolytics„) oggi annunciato che i dati provvisori da un test clinico di fase 2 facendo uso dell'amministrazione endovenosa di REOLYSIN® congiuntamente alla gemcitabina (Gemzar®) in pazienti con cancro del pancreas avanzato (REO 017) hanno indicato che lo studio clinico aveva raggiunto con successo il suo punto finale primario e che la combinazione della droga è attiva.

Fin qui, otto pazienti di 13 pazienti evaluable nello studio hanno avuti malattia stabile (SD) per 12 settimane o più lunghi, per un'aliquota della indennità clinica (risposta completa (CR) + risposta + (PR) deviazione standard parziali) di 62%. Un paziente supplementare ha avuto PR non confermato di meno di sei settimane.

Lo studio sta usando un un campione, progettazione a due stadi. Nella prima fase, 17 pazienti dovevano essere iscritti e migliore risposta essere notati.  Se meno di tre risposte (definite come CR o PR o deviazione standard per 12 settimane o più) fossero osservate, lo studio avrebbe concluso che la combinazione era inattiva e terminata. Se tre o più risposte fossero osservate fra i 17 brevetti, lo studio iscriverebbe i 16 pazienti supplementari per complessivamente 33 pazienti evaluable.  Come precedentemente rivelato, questo punto finale iniziale è stato incontrato dopo che sei pazienti evaluable sono stati iscritti. Se almeno otto risposte fossero osservate su 33 pazienti, lo studio avrebbe raggiunto il suo punto finale primario e concludere che la combinazione della droga è attiva.

“Questi risultati lontano hanno superato le nostre aspettative iniziali, incontranti il punto finale primario in uno studio destinato per iscrivere 33 pazienti con appena più di un terzo di iscrizione completato,„ ha detto il Dott. Matt Coffey, direttore operativo di Oncolytics. “Continueremo a iscriverci a questo studio per valutare liberamente la sopravvivenza di progressione del gruppo paziente e continueremo a provare REOLYSIN con i vari agenti chemioterapeutici compreso la gemcitabina ed il carboplatino/il paclitaxel attraverso le prove multiple più ulteriormente per capire il suo potenziale nel trattamento di cancro del pancreas.„

Source:

Oncolytics Biotech Inc.