Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Collegamento fra malaria e salmonellosi

Il collegamento fra malaria e salmonellosi è stato spiegato per la prima volta, aprente la strada ai trattamenti più efficaci.

I pazienti di malaria sono ad ad alto rischio di sviluppare le infezioni batteriche interne, particolarmente salmonellosi. Ciò è creduta comunemente per essere dovuto immunosoppressione generalizzata da malaria, con cui l'intero sistema immunitario è indebolito e compromesso.

Tuttavia, i ricercatori al banco di Londra dell'igiene & della medicina tropicale hanno scoperto che la vulnerabilità aumentata alle salmonellosi è un effetto secondario dei tentativi dell'organismo di proteggersi dagli effetti offensivi dell'infezione di malaria.

I ricercatori descrivono questo meccanismo di difesa come compensazione, in cui le lotte dell'organismo un nemico ma si espone all'altro. Ciò è stata dimostrata nel loro studio che esplora la connessione fra malaria e le salmonelle (NTS) non tifoidi un'infezione che è particolarmente pericolosa per i bambini.

I bambini con malaria possono sviluppare l'anemia, che li mette all'elevato rischio di sviluppare le infezioni batteriche severe del sangue, causata in fino a 70% dei casi dal NTS. Questa infezione è interna in fino a 25% dei bambini infettati. Per impedire queste infezioni batteriche, o sviluppare un efficace trattamento, scienziati ha dovuto capire il meccanismo dietro questa connessione fra malaria e la salmonella.

Il professor Eleonor Riley, uno degli autori principali dello studio, dice: “È una credenza diffusa che la malaria è una malattia immunosopressiva; che una volta che la malattia è contratta, il paziente sarà suscettibile di parecchie altre infezioni a causa di un sistema immunitario compromesso. Tuttavia, questo studio indica che la predisposizione aumentata alle salmonellosi è dovuto un effetto immunologico molto specifico quale non pregiudica il sistema immunitario complessivamente.„

L'infezione dal parassita di malaria induce periodicamente i globuli rossi a scoppiare, rilasciando la prole del parassita, ma anche rilasciando il heme - un prodotto della scomposizione di emoglobina - che è una volta estremamente tossica fuori del globulo rosso.

Lo studio costituito un fondo per (MRC) del Consiglio di ricerca medica, pubblicato nella medicina della natura, trovata quello in malaria-infettato i mouse (che mostrano esattamente la stessa predisposizione alla salmonella di è veduto in esseri umani) la risposta naturale dell'organismo per difendersi dai pericoli di heme, un enzima che lo degrada (heme oxygenase-1 o HO-1), pregiudica molto selettivamente il sistema immunitario, paralizzante la produzione dei globuli bianchi (neutrofili) che sono essenziali per combattere il NTS. Queste celle paralizzate non possono uccidere i batteri, permettendoli di spargersi liberamente.

“Il tasto è nella rottura dei globuli rossi,„ dice il Dott. Aubrey Cunnington, ricercatore clinico a LSHTM e co-author dello studio. “I pazienti di anemia falciforme, in cui il simile danno delle cellule rosse accade, sono egualmente più suscettibili del NTS. Ma, numericamente parlando, la malaria è la maggior parte della causa comune del NTS. Dove l'incidenza di malaria sta diminuendo, così sono le salmonellosi.„

Il gruppo ha identificato la protoporfirina dello stagno (SnPP) come candidato per la prevenzione di salmonellosi. SnPP inibisce l'attività dell'enzima dell'ossigenase del heme, invertente la predisposizione alla salmonellosi nelle infezioni di malaria.

Ma gli autori dicono che la prova attenta sarà necessaria prima della considerazione dell'uso di SnPP in esseri umani, come bloccare l'atto di HO-1 può lasciare il heme libero di causare il danno di tessuto.