Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori identificano gli eventi cellulari e molecolari critici che piombo all'adenocarcinoma esofageo

I ricercatori al centro medico di Columbia University (CUMC) hanno identificato gli eventi cellulari e molecolari iniziali critici che provocano un tipo di cancro esofageo chiamato adenocarcinoma esofageo, il tumore solido veloce-sollevante negli Stati Uniti. I risultati, pubblicati oggi online in cellula tumorale, sfidano la saggezza popolare per quanto riguarda l'origine e lo sviluppo di questo cancro micidiale e della sua lesione del precursore, l'esofago di Barrett ed evidenziano gli obiettivi possibili per le nuove terapie cliniche.

Mancando di buon modello animale dell'adenocarcinoma esofageo (EAC), i ricercatori sono stati sovraccarichi spiegare esattamente dove e come questo cancro sorge. Che cosa è conosciuto è quel EAC solitamente è avviato dalla malattia da reflusso gastroesofageo (GERD), in cui l'acido biliare ed altri contenuti dello stomaco colano indietro dallo stomaco all'esofago, il tubo muscolare che muove l'alimento dalla bocca verso lo stomaco. Col passare del tempo, il riflusso acido può irritare e infiammare l'esofago, piombo all'esofago di Barrett, uno stato precanceroso asintomatico in cui il tessuto che allinea l'esofago è sostituito dal tessuto simile al rivestimento dell'intestino. Un piccolo numero di gente con l'esofago di Barrett finalmente continua a sviluppare EAC.

Facendo uso di nuovo modello geneticamente costruito del mouse dell'esofagite, i ricercatori di CUMC hanno chiarito i cambiamenti cellulari e molecolari critici che si presentano durante lo sviluppo dell'esofago e del EAC di Barrett. In pazienti umani, il riflusso acido piombo spesso a sovraespressione di una molecola chiamata interleukin-1 beta, un mediatore importante della risposta infiammatoria, riferito la guida Timothy C. Wang, MD di studio, la Dorothy L. e professore di Daniel H. Silberberg di medicina a CUMC. Quindi, Wang ed i suoi colleghi hanno creato un mouse transgenico in cui interleukin-1 beta overexpressed nell'esofago.

La sovraespressione di interleukin-1 beta nell'esofago del mouse ha provocato l'infiammazione esofagea cronica (esofagite) e l'espansione delle celle del progenitore che sono state sostenute dalla via di segnalazione della tacca. La tacca è un sistema di segnalazione fondamentale usato dalle celle vicine per comunicare a vicenda per presupporre il loro ruolo inerente allo sviluppo adeguato. “Quando abbiamo inibito la segnalazione della tacca, quella ha bloccato la proliferazione e la sopravvivenza delle celle premaligne, di modo che è una nuova strategia clinica possibile da utilizzare nei pazienti di Barrett ad ad alto rischio per lo sviluppo del cancro,„ il Dott. celebre Wang.

Per le decadi, i ricercatori hanno ritenuto che i cambiamenti fisiologici connessi con l'esofago di Barrett provenissero dall'esofago più basso. “Tuttavia, il nostro studio indica che l'esofago di Barrett realmente sorge nel cardias gastrico, una piccola regione fra la parte inferiore dell'esofago ed il superiore, acido-secernenti parte dello stomaco,„ ha detto il Dott. Wang. “Che cosa accade è che l'acido biliare e le citochine infiammatorie attivano le cellule staminali a questa zona di transizione e cominciano a migrare su verso l'esofago, in cui intraprendono questo aspetto del tipo di intestinale.„

I ricercatori egualmente hanno dimostrato che questi cambiamenti si presentano soprattutto in celle epiteliali del tipo di colonnare, piuttosto che in celle di calice, come precedentemente è stato pensato.

“Interamente ha detto, il presente di risultati un nuovo modello per la patogenesi dell'esofago e dell'adenocarcinoma esofageo di Barrett,„ ha detto il Dott. Wang.

Source:

Columbia University Medical Center