Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La pillola di COC allevia i sintomi dei periodi mestruali dolorosi

Un grande studio scandinavo, quello sta funzionando per 30 anni, definitivo ha fornito la prova in modo convincente che la pillola contraccettiva orale combinata, effettivamente, allevia i sintomi degli scienziati mestruali dolorosi di relazioni periodiche dall'università di Gothenburg, Svezia.

La ricerca è pubblicata nella riproduzione riproduttiva principale dell'essere umano del giornale della medicina di Europa-s. Sebbene i certi studi e prova aneddotica precedenti abbiano suggerito che la pillola contraccettiva orale combinata potrebbe avere un impatto sui periodi dolorosi, un esame 2009 di tutta la ricerca disponibile tramite la collaborazione prestigiosa di Cochrane ha concluso che c'era prova limitata per miglioramento di dolore.

Meno dolore severo

I nuovi risultati dal Dott. Ingela Lindh ed i suoi colleghi all'istituto delle scienze cliniche, accademia di Sahlgrenska all'università di Gothenburg, Svezia, indicano che le donne che hanno usato la pillola contraccettiva orale combinata hanno sofferto meno dolore severo rispetto alle donne che non lo hanno usato. Le giovani donne sembrano spesso soffrire di più a partire dai periodi dolorosi che le donne più anziane ed i ricercatori egualmente hanno trovato che quello l'età aumentare ha alleviato i sintomi, ma gli effetti di uso e dell'età della pillola erano indipendenti da a vicenda, con la pillola che ha un maggior effetto.

Seguito cinque anni più successivamente

I ricercatori hanno interrogato tre gruppi di donne che hanno raggiunto nel 1981 l'età di 19, 1991 e 2001. Ogni gruppo ha compreso circa 400 - 520 donne, che hanno fornito informazioni sulla loro altezza, peso, cronologia riproduttiva, reticolo della mestruazione e dolore mestruale e l'uso contraccettivo. Cinque anni più successivamente sono stati valutati ancora all'età di 24.

Differenza significativa

Confrontando le stesse donne alle due età differenti, i ricercatori potevano usare ogni donna come suo proprio controllo, permettendo loro di stabilire se della riduzione della severità dei sintomi fosse dovuto l'età combinata di uso (COC) o aumentare dell'anticoncezionale orale.

Il Dott. Lindh, che è egualmente un infermiere diplomato e un'ostetrica, ha detto: “Confrontando le donne alle età differenti, era possibile dimostrare l'influenza di COCs sull'avvenimento e sulla severità della dismerroea, allo stesso tempo consideranti i cambiamenti possibili dovuto l'età aumentante. Abbiamo trovato che c'era una differenza significativa nella severità della dismerroea secondo indipendentemente da fatto che le donne usate hanno combinato gli anticoncezionali orali.„

Due disgaggi per dolore di misurazione

Il dolore ed altri sintomi sono stati misurati da due disgaggi differenti: Il VMS (sistema di raschiatura multidimensionale verbale), che i gradi fanno soffrire come nessuno, delicato, moderato o severo ed egualmente considera l'effetto su attività quotidiana e se degli antidolorifici è stato richiesto; e VAS (disgaggio di analogo visivo), dove una donna può classificare il suo grado di dolore su una riga di 10 cm che comincia con “nessun dolore affatto„ e le estremità con “dolore insopportabile„.

Da dolore severo da moderare

Il Dott. Lindh ha detto: “Abbiamo trovato che l'uso combinato dell'anticoncezionale orale ha diminuito la dismerroea da 0,3 unità, in modo da significa che ogni terza donna è andato una scendere sul disgaggio del VMS, per esempio da dolore severo per moderare il dolore e che ha significato che hanno sofferto meno dolore, migliore la loro abilità di lavoro e c'era una diminuzione nell'esigenza degli analgesici. Sul disgaggio di VAS c'era una riduzione di un dolore di nove millimetri.„

Età anche un fattore

L'indipendente dall'effetto di uso di COC, i ricercatori ha trovato che quello l'età aumentare ha diminuito la severità della dismerroea ma non tanto quanto COC ha fatto; ha spostato le donne si scola 0,1 unità sul disgaggio del VMS e cinque millimetri sul disgaggio di VAS. Il parto egualmente è sembrato diminuire la severità dei sintomi, ma questo risultato è stato limitato dal fatto che molto poche donne avevano dato alla luce fra le età di 19 e di 24.

Sintomi peggiori fra le giovani donne

I ricercatori egualmente hanno trovato che nel più giovane gruppo (quei sopportati nel 1982), più donne riferite la sofferenza a partire dai periodi dolorosi e la severità dei sintomi erano peggiori.

“Siamo incerti perché questo è,„ abbiamo detto il Dott. Lindh. “Può essere dovuto i cambiamenti nel tipo di anticoncezionale orale utilizzato, per esempio, differenze nel contenuto dell'estrogeno e nel tipo del progestogen, o un apprezzamento differente di dolore nelle donne sopportate durante gli anni più tardi, in quanto possono essere più dolore sensibile o sono più pronti protestare circa dolore che le donne della stessa età ma sopportati più presto.„

Miliardi di dollari nella produttività persa

La dismerroea è stata stimata per rappresentare 600 milione ore lavorative perse e due miliardo dollari nella produttività persa in U.S.A. Il Dott. Lindh ha detto: “I periodi dolorosi si presenta frequentemente, specialmente in giovani donne in cui altrettanto come 50-75% soffra dalla dismerroea. Può essere nocivo alle vite di queste donne, causanti l'assenteismo regolare dal banco e dal lavoro ed interferenti con le loro attività quotidiane per parecchi giorni ogni mese. Di conseguenza l'efficace gestione della dismerroea è utile per sia le donne influenzate che la società.

“Le informazioni sugli effetti di uso di COC sui periodi dolorosi dovrebbero essere incluse nel consiglio contraccettivo, poichè è stato indicato che le donne che avvertono un effetto benefico di COCs all'infuori della contraccezione, quale una riduzione della dismerroea, sono più probabili continuare con la pillola.„

Richiesta per la prova controllata

Attualmente, la pillola contraccettiva orale combinata è approvata per la contraccezione dalle autorità competenti quali l'Agenzia europea per i medicinali (EMA) e gli Stati Uniti Food and Drug Administration (FDA) e richiederebbero una prova controllata ripartita con scelta casuale per comprendere il trattamento di dismerroea poichè un'altra indicazione per uso di COC, sebbene alcuni medici già lo prescrivano “privo di marca„ per aiutare con i periodi dolorosi.

Il Dott. Lindh ha detto: “Siamo informati che le compagnie farmaceutiche hanno discusso con le autorità la progettazione possibile di una prova controllata ripartita con scelta casuale per la valutazione di COCs nel trattamento della dismerroea ma questa ancora non è stata finita o non eseguito stata. Tuttavia, il nostro studio ha indicato chiaramente che un'influenza utile di COCs sulla prevalenza e della severità della dismerroea e dell'assenza di prova controllata ripartita con scelta casuale che conferma questa in nessun modo diminuisce il valore di questi informazioni.„