Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il ritmo circadiano può influenzare un attacco di cuore

I ricercatori hanno trovato che un orologio biologico può influenzare un attacco di cuore. Il rischio “di morte cardiaca improvvisa„ alza di mattina ed aumenta ancora nella sera secondo le indicazioni degli animali da laboratorio.

I funzionamenti interni dell'organismo passano con una routine quotidiana conosciuta come un ritmo circadiano, che tiene l'organismo in sintonia con i sui dintorni. Il jet lag è il risultato dell'uscire dell'organismo della sincronizzazione. Mentre la chimica dell'organismo cambia durante tutta la giornata, questa può urtare su salubrità. I ricercatori degli Stati Uniti dicono che hanno identificato, in mouse, come il tempo può pregiudicare il rischio di morte cardiaca improvvisa, che uccide 100,000 persone un l'anno nel Regno Unito.

Uno studio pubblicato nella natura del giornale suggerisce che i livelli di proteina che gestisce il ritmo del cuore oscilli tutto il giorno. La proteina ha chiamato il fattore del tipo di kruppel 15 (Klf15), che è stato gestito dall'orologio di organismo e di cui i livelli nell'organismo sono andato su e giù durante il giorno sono stati individuati. I mouse geneticamente modificati che hanno prodotto troppo Klf15 e quelli che hanno prodotto neanche uno entrambi hanno avuti un rischio aumentato di sviluppare le perturbazioni micidiali nel ritmo cardiaco.

“È il primo esempio di un meccanismo molecolare per il cambiamento circadiano nella predisposizione alle aritmia cardiache,„ ha detto Xander Wehrens della scuola di medicina dell'istituto universitario di Baylor a Houston, il Texas. “Se ci fossero troppi Klf15 o nessuno, i mouse erano a rischio di sviluppare l'aritmia.„

Prof. Darwin Jeyaraj, dalla scuola di medicina di Case Western Reserve University, ha detto, “il nostro studio identifica un meccanismo fino ad ora sconosciuto per instabilità elettrica nel cuore. Fornisce le comprensioni nella variazione di notte e del giorno nella predisposizione dell'aritmia che è stata conosciuta per molti anni.„

Klf15 è soltanto un punto in una cascata molecolare complessa, i ricercatori crede. Gestisce un'altra proteina, KChIP2, che pregiudica la corrente elettrica potassio-generata che scorre comunque celle di muscolo del cuore chiamate miociti cardiaci. Quando i livelli di KChIP2 oscillano, questo causa l'instabilità elettrica nei miociti. Di conseguenza, l'atto del muscolo di cuore è alterato e cattura più lungamente (o per contro, meno tempo) per svuotare il ventricolo - la camera di pompaggio del cuore. Il cuore perde la regolarità del battimento e dei lavori per pompare efficientemente il sangue.

Ci sono differenze importanti nel modo che i cuori del mouse e dell'essere umano funzionano, così non si sa se lo stesso meccanismo esiste nella gente. Collega prof. Mukesh Jain del ricercatore ha detto, “stiamo graffiando appena la superficie. Potrebbe essere che, con ulteriore studio, la valutazione di rottura circadiana in pazienti con la malattia cardiovascolare potrebbe piombo agli approcci innovatori alla diagnosi, alla prognosi ed al trattamento.„

Il Dott. Michael Hastings, dal laboratorio del Consiglio di ricerca medica di biologia molecolare, ha detto la BBC, “è un grande documento, dà un bello meccanismo molecolare quale spiega un fenomeno che sta essendo nel mondo dei vivi a lungo.„ Ha detto che tutto che ora è stato necessario era mirare “alla fase più vulnerabile„ quali le droghe ad emissione lenta di pressione sanguigna, che si trasformano in in prima cosa attiva di mattina quando il rischio è più alto.

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2018, August 23). Il ritmo circadiano può influenzare un attacco di cuore. News-Medical. Retrieved on December 06, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20120223/Circadian-rhythm-can-influence-a-heart-attack.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Il ritmo circadiano può influenzare un attacco di cuore". News-Medical. 06 December 2021. <https://www.news-medical.net/news/20120223/Circadian-rhythm-can-influence-a-heart-attack.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Il ritmo circadiano può influenzare un attacco di cuore". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20120223/Circadian-rhythm-can-influence-a-heart-attack.aspx. (accessed December 06, 2021).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2018. Il ritmo circadiano può influenzare un attacco di cuore. News-Medical, viewed 06 December 2021, https://www.news-medical.net/news/20120223/Circadian-rhythm-can-influence-a-heart-attack.aspx.