Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Del terreno comunale l'infezione batterica trasmessa sessualmente - più del rischio di HIV

Del terreno comunale un'infezione batterica trasmessa sessualmente - più del rischio di infezione HIV in donne africane, secondo uno studio dai ricercatori all'internazionale di RTI.

Lo studio, pubblicato nell'emissione del 13 marzo dell'AIDS, trovata che le donne con il genitalium “emergente„ del micoplasma della malattia sessualmente trasmessa sono più probabili acquistare l'infezione HIV.

“Ulteriore ricerca sarà richiesta per confermare una relazione causale ed identificare i fattori di rischio per l'infezione di genitalium del M. in popolazioni africane,„ ha detto Sue Napierala Mavedzenge, Ph.D., un ricercatore della ricerca con l'imperativo globale della salubrità delle donne all'internazionale di RTI e l'autore principale dello studio. “Se i risultati da questa ricerca sono confermati, la selezione ed il trattamento di genitalium del M. fra le donne ad ad alto rischio per l'infezione di HIV-1 possono essere autorizzati come componente di una strategia di prevenzione di HIV-1.„

In primo luogo scoperto nel 1980, il genitalium del M. è uno STD batterico che causa gli stati infiammatori degli organi genitali e del tratto riproduttivo (uretrite, cervicitis e malattia infiammatoria pelvica). L'infezione, che può essere presente per anni senza causare alcuni sintomi, può eliminarsi con gli antibiotici appropriati.

Questo studio ha utilizzato i dati da un più grande studio su acquisizione del HIV fra le giovani donne nello Zimbabwe e nell'Uganda per valutare gli effetti del genitalium del M. sul rischio del HIV. Nello studio, 190 donne che sono stato infettate con il HIV durante il seguito sono state abbinate alle donne di simili età e rischio che non hanno acquistato il HIV. Entrambi i gruppi sono stati esaminati a presenza di genitalium del M., che è stato valutato come fattore di rischio per infezione HIV.

In campioni iniziali, quando tutte le donne erano HIV libero, l'infezione con il genitalium del M. era presente in circa 15 per cento delle donne che HIV sviluppato successivo contro 6,5 per cento in donne che sono rimanere HIV libero. Il genitalium del micoplasma era più frequente di altri STDs batterici, compreso la gonorrea e la clamidia.

I ricercatori hanno trovato che dopo adeguamento per altri fattori, donne che inizialmente hanno avute genitalium del M. erano più di due volte probabilmente da essere infettati con il HIV. Determinati altri STDs erano egualmente fattori di rischio per il HIV.

I ricercatori hanno stimato che circa 9 per cento di tutte le infezioni HIV che accadono nello studio fossero attribuibili al genitalium del M. Tuttavia, altri fattori sono stati associati più forte con il rischio del HIV, particolarmente la presenza dei virus Herpes simplex 2 (il virus che causa il herpes genitale) ed avere un partner con i fattori di rischio del HIV.

Source:

RTI International