Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La nuova ricerca ha potuto renderla più facile svilupparsi salubrità-promuovente le arance sanguinelle

Affinchè la pigmentazione rossa si sviluppino, le arance sanguinelle richiedono normalmente un periodo di freddo mentre maturano. Il solo posto per coltivarli attendibilmente su un su scala commerciale è nella regione siciliana dell'Italia intorno all'Etna. Qui, la combinazione di sole e giorni freddi/soleggiati e di notti calde fornisce gli stati ideali di crescita.

Gli scienziati hanno identificato il gene responsabile della pigmentazione dell'arancia sanguinella, nominandola rubino ed hanno scoperto come è controllato.

“Le arance sanguinelle contengono i pigmenti naturali connessi con salubrità cardiovascolare migliore, obesità gestente di diminuzione e del diabete,„ ha detto il professor Cathie Martin dal centro di John Innes sulla sosta di ricerca di Norwich.

“La nostra comprensione migliore di questo tratto ha potuto offrire attendibilmente le soluzioni relativamente dirette alle arance sanguinelle crescenti nei climi più caldi con l'ingegneria genetica.„

I pigmenti sono antociani, flavonoidi che danno la frutta rossa, porpora e blu il loro colore. Gli studi precedenti hanno indicato che bere il succo dell'arancia sanguinella diminuisce lo sforzo ossidativo in pazienti diabetici, protegge il DNA da danno ossidativo e che può diminuire più generalmente i fattori di rischio cardiovascolari, come dimostrato per altri alimenti dell'alto-antociano.

Uno studio 2010 ha trovato che il succo dell'arancia sanguinella limita lo sviluppo delle celle grasse e dell'obesità in mouse e fornisce la resistenza all'obesità confrontata al succo o all'acqua di arancia biondo.

Le arance sanguinelle sono coltivate fuori della Sicilia, per esempio nel Giappone, nel Sudafrica e nell'Iran. Ma durante determinati anni gli interi raccolti sono persi perché le condizioni buone non possono essere create durante la maturazione. O Florida e nel Brasile, il contenuto dell'antociano è debole ed inaffidabile.

Gli scienziati hanno isolato il gene vermiglio dalla carne di sangue e delle arance bionde. Hanno trovato che è gestita dagli elementi genetici mobili che sono attivati dallo sforzo del freddo.

Hanno acceduto a tutti i tipi globalmente conosciuti dell'arancia sanguinella per analizzare se c'è ne producono gli antociani senza freddo. La maggior parte delle cultivar dell'arancia sanguinella prodotte direttamente o indirettamente dalla Sicilia, ma una vecchia varietà, Jingxian, è dell'origine cinese. Nella varietà di Jingxian, la produzione degli antociani dipende da un elemento mobile differente, ma questa è attivata ancora dal freddo.

“I nostri risultati offrono poca speranza convenzionalmente di crescere o identificando le nuove varietà di arancia sanguinella che sono esenti dalla dipendenza fredda,„ ha detto Martin.

“Ora stiamo sperimentando con l'agganciamento del gene vermiglio su con un promotore specifico della frutta in modo da può essere indotto in un altro modo.„

Le arance sanguinelle sono un derivato dell'arancia dolce, l'albero da frutto il più comunemente sviluppato nel mondo. Lo studio corrente, essere pubblicato nella cellula vegetale, anche confermata che le arance dolci sono un ibrido fra il pummelo asiatico sudorientale e mandarino.

La ricerca è stata costituita un fondo per da un progetto messo a fuoco sui flavonoidi, FLORA di UE, un progetto di UE chiamato ATENA ha messo a fuoco sugli antociani e polifenoli, una borsa di studio dalle fondamenta di John Innes, finanziamento strategico dalla biotecnologia e dal consiglio della ricerca di scienze biologiche (BBSRC) ed il progetto italiano Agronanotech.

Piombo gli scienziati su un viaggio storico come pure scientifico, dissotterrante le pitture più in anticipo che caratterizzano le arance sanguinelle, le trafilature botaniche del XIX secolo e le loro menzioni più iniziali in testi storici.