Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le aberrazioni nei regolatori di traduzione si sono collegate con la sopravvivenza ricevitore-positiva del cancro al seno dell'ormone

Quattro proteine in questione nella traduzione, la tappa finale di produzione generale della proteina, sono associate con la prognosi difficile nel cancro al seno ormone-ricevitore-positivo quando dysregulated, ricercatori riferiti alla riunione annuale 2012 di AACR.

Tutte proteine di traduzione aberrante attivate sono regolamentate dalla via molecolare di segnalazione di PI3K/mTOR, che è stata implicata in via di sviluppo e la progressione di parecchi cancri.

Più recentemente, l'attivazione del mTOR è stata legata alla resistenza alla terapia endocrina standard nel cancro al seno positivo del estrogeno-ricevitore, ha detto Funda Meric-Bernstam, M.D., professore nel dipartimento di Anderson di MD dell'oncologia chirurgica, che ha presentato la ricerca a AACR.

“Questi dati sottolineano l'importanza della via di PI3K/mTOR nel cancro al seno ricevitore-positivo dell'ormone e suggeriscono i nuovi fattori prognostici potenziali ed obiettivi terapeutici,„ ha detto Meric-Bernstam, che egualmente è Direttore medico dell'istituto dello sceicco Khalifa Bin Zayed Al Nahyan di Anderson di MD per la terapia personale del Cancro.

Due droghe che inibiscono il mTOR, il everolimus e il temsirolimus, sono approvate per il trattamento di determinati cancri e là sono dozzine di altri agenti nei test clinici, ha detto.

Le cellule tumorali contano su sintesi delle proteine aumentata

I geni esprimono il RNA messaggero, che a sua volta è elaborata tramite i ribosomi delle cellule per produrre una proteina specifica, un punto chiamato traduzione.

“Le cellule tumorali hanno bisogno di molta sintesi delle proteine di svilupparsi e sopravvivere a,„ Meric-Bernstam ha detto. Lei ed i colleghi hanno analizzato sistematicamente parecchie proteine diregolamentazione importanti in tumori da 190 pazienti con la fase 1 per mettere in scena un cancro al seno ricevitore-positivo di 3 ormoni. Seguito mediano era di 96 mesi.

Hanno trovato quattro aberrazioni che erano preannunciatori della sopravvivenza globale. Sono rimanere significative anche dopo l'analisi a più variabili che rappresenta altri fattori quali l'età e lo stato vertice-positivo che egualmente pregiudicano la sopravvivenza. Sono:

  • Fosforilazione aumentata di proteina ribosomiale S6 (pS6) e della proteina 1 (p4E-BP1) di fattore di inizio di traduzione 4E-binding.
  • Espressione aumentata della chinasi eucariotica di fattore 2 di allungamento (eEF2K).
  • Espressione in diminuzione della proteina programmata 4 (pdcd4) di morte delle cellule.

I loro risultati, se convalidato dagli studi supplementari, potrebbero piombo agli indicatori che aiutano i pazienti selezionati che possono avere un alto rischio di recidiva se trattato con la terapia endocrina tradizionale sola ed identificano coloro che potrebbe trarre giovamento da una terapia mirata a supplementare, Meric-Bernstam hanno notato.

I risultati da un test clinico importante di fase III presentato al simposio del cancro al seno di 2011 CTRC-AACR San Antonio hanno indicato che il everolimus dell'inibitore del mTOR ha aumentato la sopravvivenza senza progressione una volta combinato con il exemestane ormonale di terapia al cancro al seno ricevitore-positivo dell'ormone resistente dell'ossequio.

“Poichè capiamo come selezionare i pazienti potremo meglio che usare più efficientemente queste terapie mirate a per migliorare i risultati per i pazienti di cancro al seno,„ Meric-Bernstam ha detto.