Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il modulo iniettabile della progestina può aumentare il rischio di cancro al seno in giovani donne

Il primo studio basato negli Stati Uniti su grande scala per valutare il collegamento fra un modulo iniettabile di controllo delle nascite solo progestina ed il rischio di cancro al seno in giovani donne ha trovato che recente usi di un anno o più raddoppia il rischio. I risultati dello studio, piombo dall'epidemiologo Christopher I. Li, M.D., Ph.D. del cancro al seno, del centro di ricerca sul cancro di Fred Hutchinson, sono pubblicati online davanti all'emissione della stampa del 15 aprile di ricerca sul cancro.

Mentre l'anticoncezionale, chiamato acetato del depo-medrossiprogesterone, o DMPA, contiene lo stesso genere di progestina come il regime della menopausa di terapia ormonale trovato da un test clinico di iniziativa della salubrità delle donne per aumentare il rischio di cancro al seno fra le donne postmenopausali, pochi studi ha valutato il collegamento fra uso di DMPA ed il rischio di cancro al seno in più giovani donne.

“Mentre DMPA è ampiamente usato dalle donne nel mondo intero, ci sono dati limitati sull'associazione fra DMPA ed incidenza del cancro al seno,„ ha detto Li, un membro della divisione di scienze della salute pubblica del centro di Hutchinson. “Il nostro studio aggiunge al corpo di conoscenze dagli studi internazionali intrapresi in un diverso gruppo di paesi - Kenya, Nuova Zelanda, Tailandia, Messico e Costa Rica - che hanno indicato che uno dei rischi connessi con uso di DMPA può essere un rischio aumentato di cancro al seno,„ ha detto.

Li ed i suoi colleghi del centro di Hutchinson hanno trovato che uso recente di DMPA (entro cinque anni) per 12 mesi o più lungamente sono stati associati con un rischio aumentato 2,2 volte di cancro al seno dilagante. Questo rischio è sembrato dissipare entro i mesi dopo che l'uso contraccettivo è stato interrotto. I ricercatori egualmente hanno trovato che le donne che hanno usato l'anticoncezionale per di meno che un anno o che avevano fermato facendo uso di più di un anno più in anticipo non ha avuto un rischio aumentato di cancro al seno.

“Sebbene il cancro al seno sia raro fra le giovani donne ed il rischio elevato di cancro al seno connesso con DMPA sembra dissipare dopo che la sospensione di uso, i nostri risultati sottolinea l'importanza dell'identificazione dei rischi potenziali connessi con i moduli specifici degli anticoncezionali dati il numero delle alternative disponibili,„ gli autori hanno scritto.

Lo studio ha compreso le età 20 delle donne di 1.028 Seattle-aree - 44 chi era stato diagnosticato con cancro al seno e, per gli scopi di confronto, 919 comandi di pari età che non hanno avuti una cronologia di cancro al seno. Di questi, circa 10 per cento hanno riferito usando DMPA, che è coerente con i reticoli di uso in tutta la nazione, Li hanno detto. L'uso dell'anticoncezionale iniettabile era circa 5 per cento più d'altezza fra le donne di colore nello studio.

“Negli Stati Uniti molte donne hanno numerose opzioni per la contraccezione ed in modo da è importante saldare i loro rischi e vantaggi quando opera le scelte contraccettive,„ Li ha detto.

Source:

Cancer Research