Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Vittime e badante di demenza insoddisfatti di qualità dell'assistenza

I pazienti di demenza e le loro famiglie sono stati chiesti di valutare la qualità dell'assistenza disponibile a loro. I loro rapporti sono lontano da soddisfacente. L'Australia di Alzheimer dice che pazienti di demenza e la loro personale che dispensa le cure sta essendo deluso la destra attraverso il sistema di salubrità. Il governo federale ha promesso di usare il rapporto per contribuire a decidere come migliorare il sistema.

Il rapporto è stato incaricato in risposta all'esame della Commissione di produttività, occupantesi degli australiani più anziani ed è stato incluso 16 consultazioni in tutta la nazione assistite a circa da 1000 persone come pure da un'indagine online. Il feedback ha rivelato le vittime di demenza e la loro personale che dispensa le cure trova il sistema complicato, inflessibile ed in gran parte incapace di soddisfare le loro esigenze.

L'amministratore delegato Glenn Rees dell'Australia di Alzheimer dice anche dopo 12 anni all'organizzazione che è colpito da alcuni dei conti. “Realmente c'è un'intera litania dei problemi, dalle more nella diagnosi, omissione di riferirsi ai servizi dai medici di famiglia, cura residenziale di qualità scadente e personale in ospedali che non sembrano capire la demenza,„ ha detto.

Dice che le circostanze sono ancora peggiori per i pazienti dagli ambiti di provenienza non di lingua inglese. “Hanno problemi particolari che trovano medici che capiscono i loro bisogni o possono occuparsi di loro nei loro propri linguaggi e naturalmente il linguaggio e la comprensione culturale è un problema attraverso l'intervallo dei servizi,„ ha detto.

“Sappiamo che il bilancio è stretto, in modo dallo abbiamo messo a fuoco sulle cose che realmente importano - una diagnosi tempestiva, investente nei servizi di consulenza di comportamento di demenza, di modo che la personale che dispensa le cure della famiglia ed il personale nella cura residenziale hanno accesso al migliore consiglio disponibile su come riferirsi alla gente con le difficoltà comportamentistiche,„ il sig. Rees ha detto. “Oltre $200 milioni di nostri $500 milioni, se il governo risponde positivamente, entrerebbe in ricerca di demenza.„

Il segno Butler del ministro di salute mentale e di invecchiamento ha assistito ad alcune delle sessioni di consultazione intorno all'Australia e che dice che era un atto d'accusa maledicente del sistema come funziona al momento. “Le famiglie parlano del dovere aspettare in media più di tre anni per ottenere una diagnosi adeguata di demenza,„ ha detto. “Le famiglie hanno parlato delle storie nel sistema ospedaliero in cui lo staff ospedaliero non può spesso soddisfare le esigenze della gente con demenza nei loro ospedali. Ma lo scopo principale di queste conversazioni era di sentire le esperienze e forse per di più le aspettative, che la gente ha circa il sistema invecchiato di cura.„

Il sig. Butler non dirà quando il governo presenterà la sua risposta alla relazione della Commissione di produttività, o se ci sarà una spinta di finanziamento in bilancio di quest'anno. Ma dice che è una priorità per questo termine del governo. “L'osservazione del pre-bilancio dell'Australia del Alzheimer prende sulle una serie di cose che abbiamo sentito nelle nostre conversazioni,„ lui ha detto. “Migliorando diagnosi nella comunità per la gente in moda da poterle prendere essi accordi non appena possibilmente possono come famiglia. Migliorando le disposizioni in sistemi ospedalieri, migliorare ricerca, ma per di più forse, assicurandosi che il sistema invecchiato di cura sia sviluppato intorno ai bisogni della gente che vive con la demenza. In alcuni casi, più di 50 per cento dei residenti nelle case di cura hanno bene una diagnosi di demenza. Così assicurarsi che il personale abbia l'addestramento, assicurandosi che gli impianti abbiano i sistemi da occuparsi di demenza è un fuoco molto forte della nostra riforma invecchiata di cura.„

Ci sono 280.000 australiani con demenza con l'insieme di numero per raggiungere 400.000 in dieci anni.

Dr. Ananya Mandal

Written by

Dr. Ananya Mandal

Dr. Ananya Mandal is a doctor by profession, lecturer by vocation and a medical writer by passion. She specialized in Clinical Pharmacology after her bachelor's (MBBS). For her, health communication is not just writing complicated reviews for professionals but making medical knowledge understandable and available to the general public as well.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Mandal, Ananya. (2018, August 23). Vittime e badante di demenza insoddisfatti di qualità dell'assistenza. News-Medical. Retrieved on September 24, 2021 from https://www.news-medical.net/news/20120409/Dementia-sufferers-and-caregivers-unhappy-with-quality-of-care.aspx.

  • MLA

    Mandal, Ananya. "Vittime e badante di demenza insoddisfatti di qualità dell'assistenza". News-Medical. 24 September 2021. <https://www.news-medical.net/news/20120409/Dementia-sufferers-and-caregivers-unhappy-with-quality-of-care.aspx>.

  • Chicago

    Mandal, Ananya. "Vittime e badante di demenza insoddisfatti di qualità dell'assistenza". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20120409/Dementia-sufferers-and-caregivers-unhappy-with-quality-of-care.aspx. (accessed September 24, 2021).

  • Harvard

    Mandal, Ananya. 2018. Vittime e badante di demenza insoddisfatti di qualità dell'assistenza. News-Medical, viewed 24 September 2021, https://www.news-medical.net/news/20120409/Dementia-sufferers-and-caregivers-unhappy-with-quality-of-care.aspx.