Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'atteggiamento può svolgere un ruolo importante in come l'esercizio pregiudica le donne della menopausa

L'atteggiamento può svolgere un ruolo importante in come l'esercizio pregiudica le donne della menopausa, secondo i ricercatori di Penn State, che hanno identificato due tipi di donne -- si avverte più vampate di calore dopo attività fisica, mentre l'altro sperimenta meno.

“Il fattore più coerente che è sembrato differenziare i due gruppi era controllo percepito sopra le vampate di calore,„ ha detto Steriani Elavsky, assistente universitario della cinesiologia. “Queste donne hanno modi di occuparsi (delle vampate di calore) e credono che possano gestire o fare fronte loro in un modo efficace su base giornaliera.„

Le donne che hanno avvertito meno vampate di calore il giorno dopo la partecipazione a vigoroso per moderare l'attività fisica erano più probabili fa parte del gruppo che le ha ritenute hanno avute controllo sopra le loro vampate di calore. Le donne che hanno avute più vampate di calore seguire l'esercizio erano probabili essere coloro che le ha ritenute hanno avute molto pochi modi di fare fronte alle loro vampate di calore, a Elavsky ed ai suoi colleghi riferiscono in un'emissione recente di Maturitas.

Elavsky ha suggerito che la terapia comportamentistica conoscitiva potesse aiutare alcune donne a ritenerle avesse più controllo sopra i loro organismi e reazioni alle vampate di calore.

I partecipanti con meno vampate di calore il giorno dopo l'esercitazione vigorosa erano egualmente meno probabili avvertire l'ansia e la depressione. Tuttavia, le donne che hanno avute meno vampate di calore il giorno dopo soltanto attività fisica leggera o moderata hanno avute livelli elevati di pessimismo e della depressione che altre.

“La riga inferiore per la ricerca è che la gente deve esaminare le diverse differenze,„ ha detto Elavsky. “Non sarà abbastanza più per fare uno studio e per esaminare l'impatto globale di un programma di esercizio sui sintomi. È molto chiaro che dobbiamo esaminare le risposte differenti che le donne potrebbero avere e proviamo a capire queste diverse differenze di più.„

Elavsky ed i suoi colleghi hanno seguito 24 donne della menopausa per la lunghezza di un ciclo mestruale, o per i 30 giorni se più non stessero mestruando. Ogni donna ha usato un palmare per registrare le vampate di calore ed ha indossato un accelerometro al cinorrodo per tenere la carreggiata l'attività fisica. Le donne nello studio hanno avute regolarmente vampate di calore prima dell'inizio dello studio, sperimentante cinque - 20 un il giorno.

“La segnalazione in tempo reale dei sintomi e della misura obiettiva è una resistenza dello studio,„ ha detto Elavsky. “Ci non sono alcuni studi là fuori che usino entrambi approcci. - Chiedere ad una donna di riferire un sintomo quando sta sperimentandolo è la valutazione più valida.„

All'inizio dello studio, i partecipanti hanno completato le valutazioni che hanno esaminato i loro sintomi depressivi, sforzo cronico, controllo percepito sopra le vampate di calore e personalità. Hanno avuti un esame fisico in cui i ricercatori hanno misurato i livelli di ormoni e di composizione corporea riproduttivi. Ogni donna servita da suo proprio controllo, quindi i dati è stata analizzata esclusivamente per ciascuno.

Se una donna avvertisse una vampata di calore durante il periodo di osservazione, ha fornito l'evento su PDA, con la severità e la lunghezza dell'evento, dove era, se recentemente avesse consumato un grilletto, quale caffè ed avesse compreso altre informazioni situazionali. A quattro volte casuali durante tutta la giornata, PDA ha spinto la donna a valutare e registrare i fattori di sforzo quotidiani e l'umore. A fine giornata, ciascuno ha completato una quinta valutazione ed ha esaminato in modo retrospettivo come il suo giorno è andato e come ha fatto fronte alle sue vampate di calore che giorno.

“Sono stato sorpreso da quanto grande le diverse differenze erano,„ ho detto Elavsky. “Egualmente sono stato sorpreso che l'associazione era presente in termini di associazione statisticamente significativa soltanto in una manciata di donne -- e fra quelli, c'era due di cui l'attività fisica piombo a più vampate di calore il giorno successivo ed uno che ha avuto l'opposto. Forse la ragione per la quale non vediamo le associazioni nei più grandi studi è perché si annullano fuori.„

Source: