Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La droga D'investigazione del diabete sembra migliorare la sensibilità dell'insulina senza effetti secondari

Le Droghe per il diabete di tipo 2 possono contribuire ad obesità, alle fratture ed ai problemi cardiovascolari, ma in mouse, una droga d'investigazione sembra migliorare la sensibilità dell'insulina senza quegli effetti secondari importuni, ricercatori alla Scuola di Medicina dell'Università di Washington a St. Louis ha indicato.

La medicina sperimentale funziona con una via differente, in grado di fornire gli obiettivi molecolari supplementari per il trattamento l'insulino-resistenza e del diabete. Il nuovo studio compare online nel Giornale della Biochimica.

“I farmaci Correnti del diabete attivano un ricevitore che migliora la sensibilità dell'insulina, ma purtroppo egualmente contribuisce agli effetti secondari che incitano qualche gente ad interrompere il farmaco, contribuenti ad altri problemi sanitari,„ dice il ricercatore principale Brian N. Finck, PhD. “Così anche se queste droghe sono efficaci, realmente vorremmo trovare le nuove terapie disensibilizzazione che avrebbero evitato attivare lo stesso ricevitore.„

Finck, un assistente universitario di ricerca di medicina nella Divisione di Geriatria e di Scienza Nutrizionale, lavorata con i colleghi all'Università del Michigan ed allo Sviluppo Metabolico Co. delle Soluzioni della società di scoperta della droga, LLC. Gli scienziati hanno studiato una delle droghe d'investigazione della società, MSD-0602, mettente a fuoco sui sui effetti in mouse obesi.

La droga ha migliorato i livelli del glucosio di sangue e la tolleranza dell'insulina nei mouse, come hanno fatto le due droghe del diabete che già sono sul servizio: rosiglitazione (Avandia) e pioglitazone (Actos). Tutti E tre i farmaci sono sembrato essere circa ugualmente efficace, ma MSD-0602 non ha legato a ed attivare un ricevitore in celle ha chiamato PPARγ. Piuttosto, la droga d'investigazione aderisce ai mitocondri, parte della cella che produce l'energia.

“La droga ha alterato la capacità delle cellule di generare l'energia,„ Finck dice. “Ed egualmente sembra avere un ruolo antinfiammatorio nella cella. Egualmente abbiamo trovato che la droga ha migliorato la sensibilità dell'insulina in molti generi differenti di celle compreso le celle del muscolo, del grasso e di fegato.„

Dopo, lui ed i suoi colleghi tenteranno di identificare le proteine che legano alla membrana mitocondriale. Le terapie Future poi hanno potuto essere sviluppate specificamente per legare a quelle proteine mentre evitavano l'attivazione della via di PPARγ.

“Negli ultimi anni c'è stato una certa esitazione nell'affare dello droga sviluppo circa l'ottimizzazione del PPARγ basato su cui abbiamo imparato circa gli effetti secondari dalle droghe che regolamentano quella via,„ Finck diciamo. “Così il biologo in me è molto interessato nell'identificazione degli altri obiettivi per le droghe del diabete e nella comprensione del loro ruolo nel metabolismo di regolamentazione.„

Nel Frattempo, le Soluzioni Metaboliche sta provando la droga d'investigazione in pazienti come componente dei test clinici di fase II per imparare che come gestisce il loro glucosio di sangue.

Sorgente: Giornale di Biochimica