Lo stimolo profondo del cervello diminuisce il cibo di baldoria

Lo stimolo profondo del cervello diminuisce la baldoria che mangia in mouse, suggerenti che questo ambulatorio, che è approvato per il trattamento di determinati disordini neurologici e psichiatrici, possa anche essere un'efficace terapia per l'obesità. La presentazione dei risultati avrà luogo domenica alla riunione annuale della società endocrina novantaquattresima a Houston.

“Fare la neurochirurgia per il trattamento dell'obesità è un'idea discutibile,„ ha detto l'autore di presentazione dello studio, Casey Halpern, il MD, un medico residente di neurochirurgia quinto anna all'università della Pennsylvania, Filadelfia. “Tuttavia, il cibo di baldoria è una caratteristica comune dei pazienti obesi che è associata frequentemente con i risultati suboptimali del trattamento.„

Corrente gli Stati Uniti Food and Drug Administration hanno approvato lo stimolo profondo del cervello per uso in vari termini che pregiudicano il cervello, compreso la malattia del Parkinson ed il tremito essenziale. La procedura non distrugge qualsiasi parte del cervello e tipicamente non causa il dolore, Halpern ha detto.

I trattamenti disponibili dell'obesità possono indirizzare insufficientemente la base neurale di questo comportamento compulsivo di eccesso di cibo, ha suggerito. Una regione del cervello chiamato il nucleus accumbens è conosciuta per essere dysregulated in entrambi i roditori e gente che la baldoria mangia. Di conseguenza, Halpern ed i suoi colleghe hanno mirato a quella regione del cervello con stimolo profondo del cervello in uno sforzo dei mouse obesità-inclini.

L'ambulatorio ha compreso impiantare un elettrodo nel nucleus accumbens. I collegare hanno connesso l'elettrodo ad un neurostimulator esterno, un'unità simile ad uno stimolatore cardiaco. Una volta inserito, lo stimolatore avvia l'elettrodo per consegnare gli impulsi elettrici continui al cervello.

Dopo il ripristino da chirurgia, i mouse hanno ricevuto l'alimento ad alta percentuale di grassi allo stesso tempo ogni giorno per un'ora ed i ricercatori hanno misurato il loro consumo alimentare. Il cibo di baldoria è stato definito come consumo 25 per cento o dei più dell'apporto calorico quotidiano usuale durante questo periodo.

Per una settimana, i mouse binged coerente, mangiando quasi la metà delle loro calorie quotidiane durante questa un'ora, gli autori riferiti. Poi i giorni alternanti, i ricercatori hanno acceso lo stimolatore. I giorni che lo stimolo profondo del cervello è stato amministrato, o “sopra,„ gli scienziati hanno osservato (una diminuzione significativa di circa 60 per cento) nel consumo della dieta ad alta percentuale di grassi. I giorni alterni quando hanno spento lo stimolatore, cibo restituito, Halpern di baldoria ha detto.

I ricercatori poi hanno studiato quanto in profondità lo stimolo del cervello potrebbe lavorare per migliorare il cibo di baldoria. Con i farmaci, hanno bloccato i vari ricevitori dei neuroni della dopamina, o delle cellule nervose. La dopamina è un neurotrasmettitore del cervello, un messaggero chimico, di cui la versione nel cervello è collegata al desiderio per i comportamenti rewarding come cibo dell'alimento ad alta percentuale di grassi, secondo Halpern.

Soltanto uno dei farmaci ha avuto un effetto. Raclopride, che blocca il tipo - il ricevitore della dopamina 2, ha indebolito l'effetto benefico di stimolo profondo del cervello da 50 per cento.

I loro risultati, Halpern ha detto, indicati quello “almeno un modo che le funzioni profonde di stimolo del cervello per sopprimere il cibo di baldoria potrebbero essere modulando l'attività dei neuroni che esprimono il tipo - il ricevitore della dopamina 2.„

Il ricercatore principale dello studio era balla di Tracy, il PhD, professore associato della neuroscienza alla scuola di medicina del veterinario dell'università della Pennsylvania. Una borsa di formazione dall'istituto nazionale sul fondo aiutato abuso di droga questo studio.