Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il vaccino di HPV mostra la prova della protezione del gregge

Il vaccino di HPV non solo ha provocato una diminuzione nell'infezione umana del papillomavirus negli anni dell'adolescenza immunizzati ma anche negli anni dell'adolescenza che non sono stati immunizzati.

Lo studio è creduto per essere il primo per mostrare una diminuzione sostanziale nell'infezione di HPV in una protezione della regolazione come pure del gregge della comunità - una diminuzione nei gradi di infezione fra le persone non immunizzate che accade quando una massa critica della gente in una comunità è immunizzata contro una malattia contagiosa.

Lo studio del centro medico dell'ospedale pediatrico di Cincinnati sarà pubblicato il 9 luglio online nelle pagine del eFirst della pediatria.

“Infezione con i tipi di HPV mirati a dal vaccino in diminuzione in giovani donne vaccinate da 69 per cento,„ dice Jessica Kahn, MD, MPH, un medico nella divisione di medicina adolescente ai bambini di Cincinnati e autore principale dello studio. “Due di questi tipi di HPV, HPV-16 e HPV-18, causa circa 70 per cento di cancro cervicale. Quindi, i risultati stanno promettendo in quanto suggeriscono che l'introduzione vaccino potrebbe diminuire sostanzialmente le tariffe di cancro cervicale in questa comunità in futuro.„

Il primo vaccino di HPV è stato conceduto una licenza a per uso negli Stati Uniti nel giugno 2006. Il comitato consultivo degli Stati Uniti sulle pratiche di immunizzazione ha raccomandato la vaccinazione delle ragazze e delle donne fra le età di 11 e di 26 per diminuire le tariffe dell'infezione di HPV, che infine possono piombo a cancro cervicale.

Nel 2006 e 2007, Dott. Kahn e colleghi ai bambini di Cincinnati reclutati 368 giovani donne fra le età di 13 e di 16 da due cliniche di pronto intervento nella città di Cincinnati. Le giovani donne hanno avute contatto sessuale ma nessuno sono stati vaccinati. Nel 2009 e 2010, hanno reclutato un gruppo differente di 409 giovani donne nello stesso intervallo di età, più della metà di cui aveva ricevuto almeno una dose del vaccino. I ricercatori hanno confrontato le tariffe della post-vaccinazione e pre- HPV di prevalenza.

La prevalenza di HPV vaccino tipo ha fatto diminuire 58 per cento complessivi, 31,7 per cento - 13,4 per cento. La diminuzione era alta fra i partecipanti vaccinati (69 per cento), ma egualmente era sostanziale per coloro che era unvaccinated (49 per cento).

Il Dott. Kahn dice che la diminuzione in HPV vaccino tipo fra i partecipanti vaccinati era “particolarmente notevole,„ poichè i partecipanti erano sessualmente con esperienza, molti è stata esposta a HPV vaccinazione tipo prima della vaccinazione e soltanto una dose del vaccino è stata richiesta di essere considerata vaccinata.

Il Dott. Kahn sottolinea che malgrado la prova di immunità del gregge dimostrata nel suo studio, la vaccinazione di tutte le giovani donne fra le età di 11 e di 26 è importante da massimizzare le indennità-malattia della vaccinazione.

Sebbene HPV vaccino tipo in diminuzione, la prevalenza globale di HPV (tipi compresi non mirati a dal vaccino) nello studio sia “estremamente alto,„ dice il Dott. Kahn. “Quasi uno in quattro partecipanti unvaccinated di studio era già positivo per almeno un tipo ad alto rischio di HPV.„

La maggior parte dei partecipanti allo studio erano giovani, le donne di colore, molte con assicurazione di Medicaid. Dato questo ed il fatto che lo studio era relativamente piccolo ha condotto in una singola città, più grandi studi con i campioni più rappresentativi è necessario definitivo determinare l'impatto di salute pubblica del vaccino di HPV, dice il Dott. Kahn.

Lo studio è stato costituito un fondo per dagli istituti della sanità nazionali.