Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Efficace dose di ketoprofene identificata per le endotossine del maiale

Dal Tipo di Sara

Rispetto ad acqua di rubinetto, il trattamento con ketoprofene diminuisce significativamente i punteggi clinici rettali di totale e della temperatura fra i maiali sfidati con l'endotossina di Escherichia coli, ricercatori di rapporto.

Ancora, la dose appropriata per raggiungere questi risultati è 2 mg/kg, il gruppo scrive nella Registrazione del Veterinario. Un'più alta dose di 4 mg/kg non ha avuta alcun effetto benefico supplementare sui maiali nel loro studio.

“L'importanza delle endotossine nella patogenesi delle malattie in maiali è conosciuta estesamente nelle infezioni del tratto gastrointestinale, le infezioni di apparato urinario, mastite e setticemia,„ dica Katja Mustonen (Università di Helsinki, di Finlandia) e colleghe.

Tuttavia, aggiungono che l'efficace concentrazione orale nel plasma dell'obiettivo o della dose di ketoprofene in maiali è sconosciuta.

Il gruppo ha presentato un'endotossina acuta di Escherichia coli (che induce una temperatura rettale elevata, i segni clinici della depressione, un ritmo respiratorio aumentato e le perturbazioni di locomozione) in 40 maiali definiti a caso a cinque gruppi del trattamento.

Un'ora dopo essere stato sfidato con l'endotossina, uno dei gruppi è stato dato 1 acqua di rubinetto di ml/kg (comandi) e gli altri gruppi sono stati dati la polvere di ketoprofene dissolta in acqua di rubinetto a 0,5 mg/kg, a 1 mg/kg, a 2 mg/kg, o a 4 mg/kg.

Le temperature rettali ed i punteggi clinici totali dei maiali sono stati elevati 2 - 4 ore dopo l'esposizione dell'endotossina nel gruppo di controllo, fino a 2 ore nei due gruppi di ketoprofene della basso dose e 1 ora nei due gruppi della alto-dose, riferisce gli autori di studio.

Effettivamente, le più alte dosi di ketoprofene hanno diminuito rispettivamente le temperature rettali attraverso una media significativa 0.35°C e 0.29°C per i gruppi mg/kg di 4 e di 2 mg/kg, rispetto al gruppo di controllo. Le differenze in punteggi clinici erano non significative, tuttavia.

I ricercatori egualmente hanno misurato la concentrazione del plasma TXB2 dei maiali - un ad alto livello di quale indica la risposta acuta all'endotossina - dopo il trattamento e trovato da elevare fino a 4 ore dopo la sfida dell'endotossina in gruppo di controllo e soltanto 1 ora nei gruppi di ketoprofene; una differenza significativa.

Non c'erano differenze significative nella concentrazione del plasma2 TXB dalla dose di ketoprofene, osservazione Mustonen et al.

I maiali di Twp hanno trattato con 1 mg/kg di ketoprofene sono morto in 24 ore della sfida dell'endotossina e mentre una post mortem ha rivelato i segni patologici non macroscopici, l'altro maiale ha avuto degenerazione grassa del fegato - una causa possibile per la morte.

“Sebbene il ketoprofene sia tollerato bene, è importante dimostrare che una dose di 2 mg/kg è appropriata in termini di efficacia,„ conclude gli autori.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.