Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'ATTO cura il quarto paziente nel test clinico degli Stati Uniti per la distrofia maculare di Stargardt

Cell Technology, Inc. avanzata (“ATTO„; OTCBB: ACTC), una guida nel campo di medicina a ricupero, trattamento oggi annunciato del quarto paziente, il primo nel secondo gruppo paziente, nel suo test clinico degli Stati Uniti per la distrofia maculare di Stargardt (SMD). L'ambulatorio è stato eseguito mercoledì 11 luglio all'istituto dell'occhio di volontà in Filadelfia, tramite un cavo del gruppo chirurgico da Carl D. Regillo, il MD, FACS, Direttore dell'unità di ricerca clinica della retina dell'occhio di volontà, assistente al chirurgo nel servizio della retina dell'occhio di volontà all'istituto dell'occhio di volontà ed a professore dell'oftalmologia all'università di Thomas Jefferson. In accordo con il protocollo di prova, il paziente è stato iniettato con 100.000 celle epiteliali cella-derivate gambo embrionale umano del pigmento (RPE) retinico, rispetto alla dose di 50.000 cellule utilizzata nei tre pazienti del primo gruppo. L'ambulatorio di trapianto del paziente esterno è stato eseguito con successo ed il paziente sta recuperando non movimentato.

“Guardiamo in avanti ai risultati continuati della sicurezza e di progresso nei prossimi mesi, sia nei nostri Stati Uniti che le prove dell'europeo.„

“È molto piacevole avere il secondo gruppo, il trattamento paziente di alto-dosaggio in corso nel nostro test clinico degli Stati Uniti per SMD,„ Gary commentata Rabin, presidente e CEO dell'ATTO. “Egualmente siamo soddisfatti di lavorare con il Dott. Regillo ed il suo gruppo all'istituto dell'occhio di volontà, un'istituzione vero di prima classe che è allineata come uno di migliori ospedali dell'oftalmologia nel paese dalle notizie degli Stati Uniti & dal rapporto del mondo.„

Iniziato a luglio dell'anno scorso, la prova di fase I/II è destinata per determinare la sicurezza e la tollerabilità delle celle hESC-derivate di RPE che seguono il trapianto sotto-retinico in pazienti con SMD a 12 mesi, il punto finale primario dello studio. Farà partecipare complessivamente 12 pazienti, con i gruppi di tre pazienti ciascuno in un formato ascendente di dosaggio. Come componente del suo programma clinico di RPE, la società sta conducendo simultaneamente un test clinico per degenerazione maculare senile relativa all'età a secco e la seconda prova per SMD nel Regno Unito.

“Raddoppiare il dosaggio delle cellule traccia una pietra miliare importante nei nostri programmi clinici,„ ha detto Robert Lanza, il MD, l'ufficiale scientifico principale dell'ATTO. “Guardiamo in avanti ai risultati continuati della sicurezza e di progresso nei prossimi mesi, sia nei nostri Stati Uniti che le prove dell'europeo.„

L'ulteriore informazione circa l'eleggibilità paziente per lo studio dello SMD dell'ATTO e gli studi concorrenti negli Stati Uniti e l'Europa (per degenerazione maculare senile relativa all'età a secco e SMD, rispettivamente) sono disponibili a www.clinicaltrials.gov, con i seguenti identificatori: NCT01345006 (Stati Uniti SMD), NCT01344993 (AMD asciutto) e NCT01469832 (E.U. SMD).

Source:

 Advanced Cell Technology, Inc.