Nuovo libro della stampa dell'università di Oxford sugli ipocondri

“Il hypochondriac„ è una figura complicata, trattata spesso disdegnosamente e derisione, risentita di per la fabbricazione delle domande eccessive sulle risorse di sanità e dell'attenzione. Mancando della credibilità ma dovendo essere catturato seriamente, il hypochondriac è meno paziente preferito la maggior parte dei medici. Eppure la gente che soffre dagli ipocondri resiste all'ansia che sospetta loro è seriamente malata, o si accinge a è e facendo i loro allontanare sospetti e la loro sofferenza come infondati.

Catherine Belling, autore del nuovo libro, uno stato di dubbio: I significati degli ipocondri, cerca di cambiare il modo che gli Americani pensano agli ipocondri e di usare gli ipocondri come lente per affilare il nostro pensiero alla sanità. Belling sostiene che gli ipocondri contemporanei dovrebbero essere capiti di meno come pazienti di malattia mentale in particolare che come un razionale se maladaptive condizionano l'emergenza dalle lacune fra medici e le aspettative dei pazienti di medicina occidentale contemporanea.

Inoltre, Belling sostiene che durante l'ultimo mezzo secolo, i pazienti si sono trasformati in più aperti ad incertezza e ad ambiguità ma la medicina non ha e sostiene che ipocondri--come stato culturale comune--può essere indirizzato ripensando sia le aspettative dei pazienti di necessità medica dei medici che di onniscienza di incontrare tali aspettative. Belling solleciterebbe più largamente per reconceptualizing degli ipocondri e, dell'orientamento della medicina reconceptualizing verso lo sconosciuto.