Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Cervello umano adulto notevolmente malleabile e capace di nuove abilità

Sta coltivando la prova che, oltre che cosa precedentemente è stata creduta, il cervello umano adulto è notevolmente malleabile e capace di nuove abilità -- anche nelle ultime decadi di vita.

Infatti, le nuove esperienze possono avviare i cambiamenti fisici importanti nel cervello appena in alcuni giorni e determinate circostanze possono accelerare questa ricostruzione fisica, chimica e funzionale del cervello.

“Abbiamo usato per pensare che il cervello completamente fosse costituito dallo sviluppo e la sua struttura di base non ha cambiato molto in adulti, ma mentre la ricerca ha acceso abbiamo scoperto che non fosse vero, almeno nella corteccia cerebrale,„ spiegasse Randy Bruno, un membro dell'istituto di Kavli per scienza di cervello alla Columbia University. “Ora sappiamo che una parte di fondo del cervello ha chiamato il talamo, che introduce le informazioni della corteccia dai nostri sensi, siamo egualmente notevolmente di plastica.„

Il cambiamento può anche accadere rapidamente. Facendo uso di nuove tecniche della ricerca sui ratti, il laboratorio di Bruno ha trovato che le connessioni di un neurone che gettano un ponte sul talamo alla corteccia sono in maniera massiccia non solo plastica, ma si sviluppano piuttosto rapido e ritirano soltanto in alcuni giorni in risposta alle sensazioni differenti. “La rapidità di questa crescita è realmente direzione- accade negli appena tre giorni, che è qualcosa che nessuno nel pensiero passato sia stato possibile. Quei generi di cambiamenti fisici rapidi egualmente probabilmente si presentano in altre parti del cervello pure.„

Infatti, determinate circostanze accelerano questa ricostruzione fisica, chimica e funzionale del cervello. Michael detto Merzenich, professore emeritus al centro di Keck per le neuroscienze integranti all'università di California a San Francisco e Direttore e fondatore dell'istituto di plasticità del cervello, “nei nostri esperimenti in ratti adulti, cambia accaduto soltanto quando l'animale era attento all'interno di un ambiente di apprendimento gratificante. Quando prepariamo gli animali per migliorare le loro capacità comportamentistiche nelle circostanze contestuali quasi-ottimali, possiamo determinare facilmente i cambiamenti registrabili di fisico medica e funzionali nella corteccia cerebrale nel giro di un giorno o due. Al contrario, poco o nessun cambiamento è indotto tramite l'esposizione passiva di un animale a molti giorni di stimolo con migliaia degli stessi stimoli applicati nell'addestramento.„

Allo stesso tempo, ci sono limitazioni che vengono con l'età. “Non c'è prova che c'è qualsiasi parte del cervello adulto che non è di plastica,„ ha detto Randy Nudo, Direttore del centro di Landon su invecchiamento e professore nel dipartimento della fisiologia molecolare ed integrante all'università di Kansas. “Ma gli studi indicano che alcuni aspetti di addestramento musicale, quale la capacità di percepire gli schemi temporali, richiedono il cervello di essere preparati durante i periodi inerenti allo sviluppo in anticipo in cui suo innescati per determinati tipi di stimoli. Per altri aspetti dello sviluppo musicale, quale la capacità di percepire e ripetere una sequenza dei toni, è irrilevante se avete avuto quell'esperienza e formazione presto nella vita.„

Tutto il questo importa quando tenendo conto della relazione fra l'età ed i disordini inerenti allo sviluppo del cervello quali autismo, sindrome di Down e dislessia. “Il cervello è di plastica per vita,„ ha detto Merzenich. “La cosa fondamentale che determina quanto [persone con i disordini del cervello] migliorerà è il livello di loro danno iniziale, ma la non loro età.„