Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le ricerche di Internet relative alla sicurezza infantile di sonno non riflettono spesso le raccomandazioni di AAP

Nel 2010, 59% di Internet usato popolazione degli Stati Uniti cerca informazioni di salubrità ed i genitori che cercano le informazioni per quanto riguarda i loro bambini erano fra gli utenti superiori. Nel 2011, l'accademia americana della pediatria (AAP) ha pubblicato le raccomandazioni affinchè la sicurezza infantile di sonno diminuisca il rischio di morte in culla (SIDS), di soffocamento, di strangolamento e di altre morti in relazione con il sonno accidentali. Tuttavia, secondo uno studio previsto per la pubblicazione nel giornale della pediatria, le ricerche di Internet di Google relative alla sicurezza infantile di sonno non riflettono spesso le raccomandazioni di AAP.

Settantadue per cento degli adulti hanno pensato che potrebbero credere la maggior parte o tutte informazioni di salubrità su Internet e 70% degli adulti ha detto che quelle informazioni che hanno trovato su Internet ha urtato la loro salubrità o i loro atti pertinente alla loro salubrità o alla salubrità dei loro bambini. Secondo Rachel Y. Moon, MD, pediatra e ricercatore di SIDS al centro medico nazionale dei bambini, Washington, DC, “per i fornitori di cure mediche è importante realizzare le dimensioni a cui i genitori possono girarsi verso Internet per informazioni sulla sicurezza infantile di sonno e poi agire su quel consiglio, indipendentemente dall'affidabilità della sorgente.„

Il Dott. Moon e colleghi dall'università di scuola di medicina di Carolina del Sud, di centro medico nazionale dei bambini e di scuola di medicina dell'università di George Washington e di scienze di salubrità ha controllato l'accuratezza di informazioni sulla sicurezza infantile di sonno disponibile su Internet, facendo uso di Google, il motore di ricerca superiore negli Stati Uniti tredici che le frasi chiave sono state create per riflettere le raccomandazioni specifiche di AAP per la sicurezza infantile di sonno ed i primi 100 siti Web del motore di ricerca sono stati analizzati per ogni frase (1300 siti Web totali).

Dei risultati 1300 del sito Web, 43,5% hanno fornito l'informazione esatta, 28,1% hanno fornito informazioni inesatte e 28,4% hanno fornito informazioni che non erano pertinenti alla sicurezza infantile di sonno. Quando i siti Web che non erano pertinenti si sono esclusi, 60,8% dell'informazione esatta fornita siti Web. Le frasi di ricerca chiave con il più alta percentuale di informazione esatta erano “il tabagismo infantile,„ “posizione infantile di sonno,„ e “superficie infantile di sonno„; quelli con il più alta percentuale di informazioni inesatte erano “infante della tettarella,„ “video domestico infantile,„ e “co-sonno infantile.„

I tipi più comuni di siti Web che derivano dalle frasi di ricerca chiave erano società/gruppi di interesse, esami al minuto del prodotto e siti Web educativi. Il governo ed i siti Web organizzativi hanno avuti il più alta percentuale di informazione esatta (80,1% e 72,5%, rispettivamente). I blog, gli esami al minuto del prodotto ed i siti Web delle persone hanno avuti il più alta percentuale di informazioni inesatte per quanto riguarda la sicurezza infantile di sonno (30,9%, 36,2% e 45,5%, rispettivamente). I siti Web di notizie erano soltanto a metà accurato del tempo.