Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I pazienti di Cushing devono essere schermati per la malattia di cuore

Da Piriya Mahendra, reporter di MedWire

Le persone che usano i glucocorticoids e sindrome di Cushing iatrogenica della mostra dovrebbe essere mirata a “aggressivamente„ per selezione in anticipo dei fattori di rischio (CV) cardiovascolari, dicono i ricercatori.

Laurence Fardet (University College di Londra, il Regno Unito) e colleghi ha trovato che persone con la sindrome di Cushing iatrogenica che erano glucocorticoids prescritti ha avuta un'incidenza significativamente più alta degli eventi del cv (coronaropatia compresa, infarto, o eventi cerebrovascolari ischemici) che i glucocorticoids prescritti persone senza sindrome di Cushing iatrogenica, o quei glucocorticoids prescritti.

Effettivamente, i pazienti di sindrome di Cushing hanno prescritto i glucocorticoids hanno avuti una tariffa di incidenza del cv a 100 persona/anno a rischio di 15,1 rispetto a 6,4 e a 4,1 in quelle senza Cushing ma chi erano glucocorticoids prescritti e quei glucocorticoids prescritti, rispettivamente.

L'analisi di più variabili ha rivelato che i pazienti di Cushing iatrogenico hanno avuti un rischio aumentato 2,27 volte per la coronaropatia, un rischio aumentato 3,77 volte per infarto e un rischio aumentato 2,23 volte per gli eventi cerebrovascolari ischemici.

Rispetto alle persone ha prescritto i glucocorticoids senza sindrome di Cushing iatrogenica, quelli con Cushing e i glucocorticoids hanno avuti un rischio aumentato 2,74 volte per gli eventi del cv.

I pazienti di Cushing hanno prescritto i glucocorticoids egualmente hanno avuti un elevato rischio 4,16 per gli eventi del cv che i glucocorticoids prescritti delle persone.

“Questi risultati sollevano il problema di se i glucocorticoids aumentano il rischio di eventi del cv in tutti i pazienti o soltanto in coloro che sviluppa la sindrome di Cushing iatrogenica,„ rilevi gli autori.

La sindrome di Cushing iatrogenica è caratterizzata da un'adiposità del cushingoid, con l'ipertrofia del tessuto adiposo nella fronte di taglio (che danno l'aspetto “di una fronte di taglio di luna„), regione dorsocervical (“gobba,„ doppio mento del bufalo) ed addome ed assottigliamento del tessuto adiposo sottocutaneo degli arti.

Gli autori dicono che da un aspetto indotto da glucocorticoide del cushingoid deve più non essere considerato come evento avverso secondario del trattamento glucocorticoide e precisare che sia stato associato con alcune funzionalità della sindrome metabolica.

“È quindi essenziale che i pazienti abbiano prescritto i glucocorticoids che sviluppano la sindrome di Cushing iatrogenica sono valutati per il rischio del cv e riflesso regolarmente sia nel pronto intervento che nella cura secondaria per la prevenzione iniziale della malattia del cv,„ concludono in British Medical Journal.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.