Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Nuovo test clinico per studiare come le uova del verme possono alleviare i sintomi di colite ulcerosa

Un nuovo test clinico destinato per studiare come le uova del verme possono alleviare i sintomi di colite ulcerosa (UC) comincerà ad iscrivere i pazienti al banco di NYU dell'istituto clinico e di traduzione della medicina di scienza. Questa terapia insolita è stata utilizzata nei test clinici precedenti sui pazienti con le malattie di viscere infiammatorie, ma il meccanismo di atto è poco chiaro.

“Lo scopo di questo studio è di capire i meccanismi che possono spiegare perché le uova del verme possono migliorare i sintomi del UC.„ dice il ricercatore principale dello studio, P'ng Loke, il PhD, assistente universitario di microbiologia. “Capire questi meccanismi può piombo alle nuove strategie del trattamento ed anche contribuire ad identificare la gente che è più probabile da reagire al trattamento con le uova del verme.„

Il UC è una malattia cronica che è caratterizzata dalle ferite o dalle ulcere aperte nel rivestimento del colon. Secondo Crohn's and Colitis Foundation of America, la malattia è stimata per pregiudicare 700.000 Americani. I sintomi comprendono il dolore addominale e la diarrea sanguinosa. Mentre la causa è sconosciuta, gli studi suggeriscono che una risposta difettosa contro (i batteri commensali dell'intestino della microflora normale) potrebbe essere responsabile.

La colite è comune in America settentrionale ed in Europa settentrionale, in cui le infezioni dell'elminto (verme parassitario) sono rare. Per contro, la malattia è rara in Asia, in Africa ed America Latina, in cui le infezioni dell'elminto sono endemico, autorevoli ricercatori supporre che i vermi offrano la protezione contro questa malattia di viscere infiammatoria. Nei modelli animali dell'autoimmunità questi vermi hanno soppresso l'infiammazione ed i test clinici indicano che la terapia dell'elminto può essere utile nell'alleviamento dei sintomi delle malattie di viscere infiammatorie.

Nel 2005, il Dott. Joel Weinstock ed i colleghi all'università di Iowa hanno pubblicato una serie di studi umani che indicano che le uova dai suis di Trichuris del whipworm del maiale (TSO) hanno avute effetti positivi sia nei pazienti di colite ulcerosa come pure del morbo di Crohn, che sono due tipi differenti di malattie di viscere infiammatorie. Parecchi grandi studi sull'TSO sono in corso per una serie di disturbi immunitari differenti.

Nel 2010, il Dott. Loke ed i suoi colleghi hanno riferito uno studio dettagliato di un uomo con il UC che ha ingerito le uova di trichiura di Trichuris per alleviare i suoi propri sintomi. Sulla base dei campioni che sono stati analizzati da questo uomo, i ricercatori hanno supposto che la risposta immunitaria attivata per espellere i parassiti con il volume d'affari aumentato delle cellule nel rivestimento intestinale e nella produzione aumentata del muco potesse migliorare i suoi sintomi. Hanno continuato queste osservazioni con uno studio sulle scimmie che hanno indicato che questa risposta egualmente ha cambiato il tipo di batteri ed hanno diminuito la quantità di batteri fissati al rivestimento intestinale.

“Pensiamo che alterando il rivestimento dell'intestino, i vermi possano cambiare la quantità ed il tipo di batteri che sono fissati alla parete intestinale.„ dice il Dott. Loke. “Ora siamo pronti a verificare questa idea in un test clinico umano.„

Questa prova attivamente sta iscrivendo i pazienti. Non c'è tassa ai partecipanti. Stiamo cercando le persone con la malattia moderata, ma ancora non abbiamo provato il biologics.

Source:

NYU School of Medicine