Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Globuli hanno ritornato allo stato della cellula staminale dai ricercatori di Johns Hopkins

Gli scienziati di Johns Hopkins hanno messo a punto un metodo attendibile per girare l'orologio indietro sui globuli, ripristinante li ad uno stato della cellula staminale primitiva da cui possono poi svilupparsi in qualunque altro tipo di cella nell'organismo.

Il lavoro, descritto nell'emissione dell'8 agosto della Biblioteca Pubblica Del giornale di Scienza (PLoS), è “Capitolo Due„ in uno sforzo in corso ad efficientemente e coerente i globuli adulti del convertito nelle cellule staminali che altamente sono qualificate per clinico e ricercano l'uso invece delle cellule staminali embrionali umane, dice Elias Zambidis, M.D., Ph.D., assistente universitario dell'oncologia e la pediatria all'Istituto di Johns Hopkins per Assistenza Tecnica delle Cellule ed il Centro del Cancro di Kimmel.

“Catturando una cella da un adulto e convertendola tutto il modo di nuovo al modo era quando quella persona era un embrione di 6 giorni crea una biologia completamente nuova verso la nostra comprensione di come le celle invecchiano e di cui accade quando le cose vanno male, come nello sviluppo del cancro,„ Zambidis dice.

“Capitolo Uno,„ Zambidis dice, era lavoro descritto la primavera scorsa in PLoS Uno in cui Zambidis ed i colleghi hanno raccontato l'uso di questo riuscito metodo sicuro di trasformazione dei globuli adulti nelle celle del cuore.  Negli ultimi esperimenti, lui ed i suoi colleghi ora descrivono i metodi per persuadere i globuli adulti per diventare cosiddette cellule staminali indotte-pluripotent (IPS) --- celle adulte riprogrammate ad un embrionale come lo stato e con i risparmi di temi senza precedenti.

Zambidis dice che il suo gruppo è riuscito a sviluppare un modo “efficiente e senza virus„ eccellente fare le celle di IPS, superanti una difficoltà persistente per gli scienziati che lavorano con queste celle in laboratorio.  Generalmente, dai centinaia di globuli, soltanto uno o due ha potuto trasformarsi nelle celle di IPS. Facendo Uso il metodo di Zambidis', 50 - 60 per cento dei globuli è stato costruito nelle celle di IPS.

Il gruppo di Zambidis' egualmente ha trovato un modo intorno all'uso dei virus convertire le celle in stato della cellula staminale. Tradizionalmente, gli scienziati usano i virus per consegnare un pacchetto dei geni alle celle per accendere i trattamenti che convertono le celle da un tipo (quali interfaccia o sangue) di nuovo agli stati della cellula staminale. Tuttavia, i virus usati in questo modo possono subire una mutazione i geni ed i cancri dell'iniziato in celle recentemente trasformate. Per inserire i geni senza usando un virus, il gruppo di Zambidis' usa i plasmidi, anelli di DNA che ripiegano brevemente le celle interne e poi si degradano. I globuli egualmente sono stati dati un nuovo punto supplementare in cui sono stati stimolati con il loro ambiente naturale del midollo osseo.

Per il nuovo studio, il gruppo di Johns Hopkins ha catturato i globuli del cavo, curati loro con i fattori di crescita e plasmidi usati per trasferire quattro geni in loro. Poi hanno consegnato un impulso elettrico alle celle, facenti i fori minuscoli nella superficie attraverso cui i plasmidi potrebbero franare dentro. Una Volta dentro, i plasmidi hanno avviato le celle per ritornare ad uno stato delle cellule più primitive. Il gruppo scientifico dopo ha coltivato alcune delle celle curate in un piatto da solo ed alcuna insieme alle celle irradiate del midollo osseo.

Quando gli scienziati hanno paragonato le celle sviluppate facendo uso del metodo del globulo alle celle di IPS sviluppate dalle cellule ciliate e dalle cellule epiteliali, hanno trovato che le celle di IPS più superiori sono venuto dalle cellule staminali di sangue curate con appena quattro geni e coltivate con le celle del midollo osseo.  Queste celle hanno convertito in stato della cellula staminale primitiva nei sette - 14 giorni. Le Loro tecniche egualmente riuscivano negli esperimenti con i globuli dal midollo osseo adulto e da sangue di circolazione.

Negli studi in corso, Zambidis ed i colleghi stanno verificando la qualità delle celle formate di recente di IPS e della loro capacità convertire in altri tipi delle cellule, rispetto alle celle di IPS fatte con altri metodi.

I metodi Efficienti per produrre le celle senza virus di IPS possono accelerare la ricerca per sviluppare le terapie della cellula staminale, usando quasi tutti i tipi delle cellule e possono fornire una maschera più accurata dello sviluppo e della biologia delle cellule.

I co-author dello studio erano Sosta del Tè Presto, Jeffrey S. Huo, Ann Peters, Jr. di C. Conover Talbot, Karan Verma, Ludovic Zimmerlin ed Ian M. Kaplan.  Il lavoro è stato supportato dalle concessioni dal Cuore Nazionale, Polmone ed Istituto di Sangue, (1U01HL099775 e U01HL100397), l'Istituto Nazionale contro il Cancro (CA60441), entrambe la parte degli Istituti della Sanità Nazionali ed il Fondo di Ricerca della Cellula Staminale di Maryland (2011-MSCRF II-0008-00 e 2007-MSCRF II-0379-00).

Per ulteriori informazioni: -
Il Laboratorio di Zambidis a Johns Hopkins
http://www.hematopoiesis.org/Zambidis/Home.html
Biblioteca Pubblica Di Scienza
http://www.plos.org/

Sorgente: Medicina di Johns Hopkins