Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Provi la mancanza per l'uso del misoprostol nella prevenzione di PPH

Da Ingrid Grasmo, Reporter dei medwireNews

C'è prova insufficiente per l'efficacia del misoprostol nell'impedire l'emoraggia post partum (PPH), suggerisce i risultati da un esame della ricerca disponibile pubblicato nel Giornale della Società Reale di Medicina.

Originalmente sviluppato per il trattamento delle ulcere gastriche, il misoprostol sempre più sta utilizzando in paesi bassi e con reddito medio per impedire PPH. Effettivamente, alcuni paesi lo hanno messo sulle Liste Essenziali della Medicina malgrado una mancanza di uso supportante di prova per questa indicazione.

“La strategia preventiva più efficace per PPH è prevenzione dell'anemia, buona cura prenatale compreso la buona igiene, risanamento e buona cura durante il lavoro,„ ha detto il Pollock di Allyson l'autore (Università di Londra di Queen Mary, REGNO UNITO) di studio del cavo in un comunicato stampa.

“I Paesi sviluppati non sognerebbero di dare a donne il misoprostol durante il lavoro in base alla prova corrente, eppure i professionisti di salubrità e dell'industria stanno inserendola duro paesi in via di sviluppo,„ ha aggiunto.

Dei 172 studi identificati su uso di misoprostol nel lavoro, soltanto sei ha avuto abbastanza informazioni da includere nell'esame. Tutto E sei le ha utilizzato il µg di misoprostol 600 nel braccio di intervento; tre hanno valutato il misoprostol accanto alle componenti della gestione attiva del lavoro della terzo fase (AMTSL), due hanno usato la gestione in grande aspettativa di lavoro ed uno ha permesso che gli addetti della nascita scegliessero la pratica di gestione.

I risultati di Esame non hanno evidenziato differenze significative nell'incidenza o nel rinvio di PPH agli più alti centri fra i tre studi di AMTSL, sebbene uno mostrasse una diminuzione significativa in PPH severo con il misoprostol. Due degli altri tre studi hanno mostrato le diminuzioni significative nell'incidenza globale di PPH. Tutti Gli studi hanno trovato un rischio significativamente aumentato per tremare con il misoprostol.

I ricercatori notano che gli studi inclusi erano polarizzati per mezzo del uterotonics alternativo nel braccio di controllo, nelle pratiche di gestione di confusione, nella valutazione soggettiva e nell'esclusione delle donne ad alto rischio (a meno che in uno studio).

Tutti E sei i studi hanno concluso che il misoprostol tiene gli effetti benefici, ma il Pollock ed il gruppo notano che i risultati degli studi completamente non supportano le conclusioni.

L'incidenza di PPH è diminuito col passare del tempo sia nei gruppi di intervento che di controllo fra i due documenti del punto di riferimento che informato la decisione (WHO) dell'Organizzazione mondiale della sanità per includere il misoprostol sulle Medicine Essenziali Quota. Ciò indica che i fattori all'infuori di intervento farmacologico influenzano il rischio di PPH.

“Invitiamo il WHO ad esaminare urgentemente la sua decisione per mettere il misoprostol sulla sua Lista Essenziale delle Medicine,„ ha detto il Pollock.

“Misoprostol sta usando inadeguato attualmente e la moneta che è spesa sull'approvvigionamento della droga sarebbe usata meglio altrove, per esempio, nell'assicurazione ci sono in addetti esperti durante la consegna ed i servizi prenatali adeguati che possono individuare e contribuire ad impedire le complicazioni.„

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.