La ricerca identifica la nuova via per mirare a con le droghe antinfiammatorie

La scoperta degli scienziati di un punto importante nel trattamento dell'organismo per la guarigione delle ferite può piombo ad un nuovo modo di trattamento dell'infiammazione.

Uno studio pubblicato oggi in dettaglio correnti di biologia come un gruppo internazionale dei ricercatori piombo dall'istituto a ricupero australiano della medicina dell'università di Monash (ARMI) ha scoperto il meccanismo, che ha interrotto il segnale che avvia la risposta infiammatoria iniziale dell'organismo alla lesione.

Quando l'organismo soffre una ferita o un'abrasione, globuli bianchi, o leucociti, viaggio al sito della lesione per proteggere il tessuto dall'infezione e dall'inizio che riparano il danno. Tuttavia, questo periodo di infiammazione deve soltanto essere temporaneo. Se l'organismo permette che la fase infiammatoria continui per troppo tempo, la fase prossima di guarigione è compromessa.

La ricerca precedente ha identificato il segnale iniziale che chiama i leucociti al sito della lesione, ma come questo segnale in anticipo è stato spento, lasciante i leucociti sapere che più non sono stato necessari urgentemente, era sconosciuto. Gli ultimi risultati indicano che un enzima chiamato myeloperoxidase è il tasto a questo trattamento.

Il gruppo ha studiato il pesce zebra con i leucociti ed i tessuti modificati che hanno stato flourescenti i colori differenti, permettendo al movimento del leucocita ed alla concentrazione di segnali chimici essere riflesso simultaneamente. Osservando il pesce minuscolo e trasparente sotto un microscopio, i ricercatori potevano osservare i diversi globuli bianchi e come sono regolamentati nella fase infiammatoria del trattamento curativo.

Il professor Graham Lieschke del ricercatore del cavo di ARMI ha detto le nuove possibilità suggerite risultati per il trattamento dell'infiammazione.

“L'attività bianca del globulo è importante per la determinazione del bilanciamento fra la riparazione, lo sfregio e guarire. Comprensione della che cosa regolamenta il leucocita l'attività durante l'infiammazione dovrebbe infine permettere che noi manipoliamo questo sistema e massimizziamo la guarigione e riparazione,„ il professor Lieschke ha detto.

“La nostra ricerca che ha identificato una nuova via per mirare a con le droghe antinfiammatorie. C'è un'esigenza significativa di nuove opzioni del trattamento poichè le droghe correnti non sono efficaci in tutte le circostanze.„

Il professor Lieschke ha detto che i risultati erano particolarmente pertinenti alla comprensione ed a trattare della carenza ereditaria del myeloperoxidase di malattia, che pregiudica la funzione del leucocita in circa una in ogni 2000 persone.