Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Prodotto chimico del tè verde trovato per amplificare memoria

Lungamente è stato creduto che il tè verde bevente fosse buono per la memoria. Ora i ricercatori hanno scoperto come i beni chimici della bevanda preferita della Cina pregiudicano la generazione di cellule cerebrali, fornendo si avvantaggia per la memoria e l'apprendimento spaziale. La ricerca è pubblicata nella nutrizione molecolare & nella ricerca alimentare.

“Il tè verde è una bevanda popolare attraverso il mondo,„ ha detto il professor Yun Bai dalla terza università medica militare, Chongqing, Cina. “C'è stato abbondanza dell'attenzione scientifica sul suo uso nell'aiuto impedisce le malattie cardiovascolari, ma ora c'è prova emergente che i sui beni chimici possono urtare i meccanismi cellulari nel cervello.„

Gruppo del professor Bai messo a fuoco sul prodotto chimico organico EGCG, (gallato epigallocatechin-3) i beni chiave di tè verde. Mentre EGCG è un antiossidante conosciuto, il gruppo ha creduto che potesse anche avere un effetto benefico contro le malattie degeneranti relative all'età.

“Abbiamo proposto che EGCG potesse migliorare la funzione conoscitiva urtando la generazione di celle del neurone, un trattamento conosciuto come il neurogenesis,„ ha detto il Bai. “Abbiamo messo a fuoco la nostra ricerca sull'ippocampo, la parte del cervello che informazioni di trattamenti da a breve termine alla memoria a lungo termine.„

Il gruppo ha trovato che EGCG amplifica la produzione delle celle neurali del progenitore, che come le cellule staminali possono adattarsi, o differenziarsi, nei vari tipi di celle. Il gruppo poi ha utilizzato i mouse del laboratorio per scoprire se questa produzione aumentata delle cellule desse un vantaggio alla memoria o all'apprendimento spaziale.

“Abbiamo eseguito le prove su due gruppi di mouse, uno che aveva assimilato EGCG e un gruppo di controllo,„ abbiamo detto il Bai. “In primo luogo i mouse sono stati preparati affinchè i tre giorni trovino una piattaforma visibile in loro labirinto. Poi sono stati formati affinchè i sette giorni trovino una piattaforma nascosta.„

Il gruppo ha trovato che i mouse trattati EGCG hanno richiesto meno tempo di trovare la piattaforma nascosta. In generale i risultati hanno rivelato che EGCG migliora l'apprendimento e la memoria migliorando il riconoscimento degli oggetti e la memoria spaziale.

“Abbiamo indicato che il prodotto chimico organico EGCG agisce direttamente per aumentare la produzione delle celle neurali del progenitore, sia nelle prove di vetro che in mouse,„ il Bai conclusivo. “Questo aiuta noi a capire il potenziale per EGCG ed il tè verde che lo contiene, di contribuire a combattere le malattie e la perdita di memoria degeneranti.„

Questo documento è pubblicato come componente di una collezione di articoli che riuniscono la ricerca di alta qualità sul tema di scienza e tecnologia dell'alimento con pertinenza particolare in Cina. Passi in rassegna gli articoli liberi dalle pubblicazioni di scienza e tecnologia dell'alimento di Wiley compreso il giornale di scienza dell'alimentazione, il giornale della scienza di alimento e dell'agricoltura e la ricerca alimentare molecolare & di nutrizione.

Source: