Metodi di sintesi del DNA: un'intervista con Clemens Richert

IMMAGINE dell

Come la sintesi del DNA precedentemente è stata effettuata in laboratorio?

La sintesi automatizzata del DNA è stata intorno per quasi tre decadi. La differenza chiave fra la metodologia stabilita per la fabbricazione i oligodeoxynucleotides (brevi allungamenti di DNA unico incagliato) e del nostro metodo è il filo del modello.

Durante la sintesi convenzionale del DNA, la sequenza è determinata tramite il flusso delle soluzioni dalle bottiglie che contengono le quattro particelle elementari differenti (A, C, G, o T), gestito da un computer. Nel nostro caso, la sintesi è diretta da un filo del modello ed è interamente (bio-) prodotto chimico.

Così, il nostro metodo è più vicino a che natura fa quando il DNA è ripiegato prima di divisione cellulare. Usiamo un gruppo più reattivo sulle particelle elementari (un gruppo amminico) e teniamo questo gruppo in uno stato non reattivo durante l'incorporazione nel filo crescente, facendo uso di che chimici sintetici chiamano “un gruppo proteggente„ per impedire la polimerizzazione non specifica. Così, la selezione della base corretta ad ogni punto può essere governata dall'accoppiamento basso del Watson-Torcicollo.

Quanto cruciali erano gli enzimi a questa tecnica?

Per niente. Il nostro metodo è senza enzima. Ciò è che cosa la fa che eccita.

Siete riuscito a produrre una tecnica di copiatura senza enzimi?

Sì, crediamo così. Dovrei citare, sebbene, che corrente stiamo leggendo fuori gli allungamenti equo brevi della sequenza del modello e la tariffa di errore sia piuttosto significativa.

Questa nuova tecnica può sintetizzare il DNA sia nella direzione preferita di natura (3' direzione) che nella direzione opposta (5' direzione). Che cosa sono i vantaggi di questo?

A questo punto, consideriamo questa ricerca di base del lavoro. Così, è interessante vedere che la sintesi modello-diretta di un filo della figlia non è limitata alla crescita nel 3' a 5' la direzione. Se la natura fosse di eseguire la replica in entrambe le direzioni, non ci sarebbe esigenza dei frammenti di Okazaki. Supponiamo che la natura non abbia scelto questa opzione per migliorare i trattamenti della replica di controllo.

Che cosa sono le limitazioni correnti a questo metodo?

Che cosa stiamo producendo è tecnicamente non DNA, ma un analogo vicino di DNA con un atomo di ossigeno che è sostituito da una parte del NH. Le due strutture sono isoelettroniche (lo stesso numero di elettroni) ed approssimativamente isosteric (simili stuctures tridimensionali nel duplex), ma non sono identiche.

Ciò può avere vantaggi, ma è egualmente una limitazione. Stiamo lavorando alle versioni che utilizzano le particelle elementari invariate del RNA per sormontare questa limitazione. Inoltre, come citato più presto, corrente siamo limitati ai brevi allungamenti (un giro elicoidale, 10 nucleotidi), principalmente a causa della nostra tecnica analitica (spettrometria di massa).

Come pensate i metodi della sintesi del DNA vi svilupperete in futuro?

C'è una corsa per i metodi che producono i fili più lunghi in una singola esecuzione su un sintetizzatore del DNA, di modo che le meno reazioni di legatura sono genoma necessari del sintetico dell'installazione. Non facciamo parte di quella corsa. Il nostro lavoro mette a fuoco sulla dimostrazione dell'abilità intrinseca degli acidi nucleici alla replica.

Avete di pianificazioni per ulteriore ricerca su questa area?

Oh, sì. “La sommità„ che seguente stiamo sperando di scalare è di dimostrare parecchi giri di copiatura senza enzimi. Siamo egualmente molto interessati in che sequenze sopravvivono a parecchi giri della replica.

Dove possono i lettori trovare più informazioni?

http://chip.chemie.uni-stuttgart.de/

Circa Clemens Richert

clip_image002

Ph.D. in Umano-Biologia, 1993, L.M.U. Monaco di Baviera, Ph.D. in Chemistry, 1994, ETH Zurigo

Corrente presidenza di biochimica all'università di Stuttgart

Presidente della società tedesca di chimica dell'acido nucleico (DNG, vedono: http://dnarna.de).

April Cashin-Garbutt

Written by

April Cashin-Garbutt

April graduated with a first-class honours degree in Natural Sciences from Pembroke College, University of Cambridge. During her time as Editor-in-Chief, News-Medical (2012-2017), she kickstarted the content production process and helped to grow the website readership to over 60 million visitors per year. Through interviewing global thought leaders in medicine and life sciences, including Nobel laureates, April developed a passion for neuroscience and now works at the Sainsbury Wellcome Centre for Neural Circuits and Behaviour, located within UCL.

Citations

Please use one of the following formats to cite this article in your essay, paper or report:

  • APA

    Cashin-Garbutt, April. (2018, August 23). Metodi di sintesi del DNA: un'intervista con Clemens Richert. News-Medical. Retrieved on April 08, 2020 from https://www.news-medical.net/news/20120907/DNA-synthesis-methods-an-interview-with-Clemens-Richert.aspx.

  • MLA

    Cashin-Garbutt, April. "Metodi di sintesi del DNA: un'intervista con Clemens Richert". News-Medical. 08 April 2020. <https://www.news-medical.net/news/20120907/DNA-synthesis-methods-an-interview-with-Clemens-Richert.aspx>.

  • Chicago

    Cashin-Garbutt, April. "Metodi di sintesi del DNA: un'intervista con Clemens Richert". News-Medical. https://www.news-medical.net/news/20120907/DNA-synthesis-methods-an-interview-with-Clemens-Richert.aspx. (accessed April 08, 2020).

  • Harvard

    Cashin-Garbutt, April. 2018. Metodi di sintesi del DNA: un'intervista con Clemens Richert. News-Medical, viewed 08 April 2020, https://www.news-medical.net/news/20120907/DNA-synthesis-methods-an-interview-with-Clemens-Richert.aspx.