Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I ricercatori perfezionano la mappa della visione nel cervello basato sopra la struttura del cervello

La nuova tecnologia conferma il diagramma “senza tempo„ disegnato dal neurologo WW1

Quasi 100 anni dopo che un neurologo britannico in primo luogo ha mappato gli angoli morti causati dal missile ferisce ai cervelli dei soldati, ricercatori della scuola di medicina di Perelman all'università della Pennsylvania ha perfezionato la sua mappa facendo uso di attuale tecnologia. I loro risultati creano una mappa della visione nel cervello basato sopra la struttura del cervello di una persona, anche per la gente che non può vedere. Il loro risultato può, tra l'altro, guidare gli sforzi per riparare la visione facendo uso di una protesi neurale che stimola la superficie del cervello. Lo studio compare nell'ultima emissione di biologia corrente, un giornale della stampa delle cellule.

Gli scienziati usano frequentemente una risonanza magnetica funzionale chiamata di tecnica di rappresentazione del cervello (fMRI) per misurare la mappa apparentemente unica di attivazione della visione sul cervello di una persona. Questa prova del fMRI richiede fissare ad uno schermo di scossalina per molti minuti mentre l'attività di cervello è misurata, che è un'impossibilità per la gente accecata dalla malattia dell'occhio. Il gruppo di Penn ha risolto questo problema trovando una descrizione matematica comune attraverso la gente della relazione fra la funzione e l'anatomia visive del cervello.

“Misurando l'anatomia del cervello ed applicando un algoritmo, possiamo ora predire esattamente come il mondo visivo per una persona dovrebbe essere sistemato sulla superficie del cervello,„ abbiamo detto l'autore Geoffrey senior Aguirre, il MD, il PhD, assistente universitario della neurologia. “Già stiamo usando questo avanzamento per studiare come la perdita della visione cambia l'organizzazione del cervello.„

I ricercatori hanno combinato le misure tradizionali del fMRI di attività di cervello da 25 persone con la visione normale. Poi hanno identificato una relazione statistica precisa fra la struttura dei popolare del cervello e la rappresentazione del mondo visivo.

“Inizialmente, sembra come l'area visiva del cervello ha una forma differente e dimensione in ogni persona,„ ha detto il co-cavo Noè Benson autore, il PhD, il ricercatore post-dottorato in psicologia e la neurologia. “Edilizia sopra gli studi priori sulle regolarità in anatomia del cervello, abbiamo trovato che queste diverse differenze vanno via una volta esaminate con il nostro modello matematico.„

Un neurologo della prima guerra mondiale, Gordon Holmes, è accreditato generalmente la creazione del primo disegno schematico di questa relazione. “Ha prodotto una mappa notevolmente accurata nel 1918 con soltanto il più grezzo delle tecniche,„ ha detto l'estremità di Omar l'autore, candidato del co-cavo di MD/PhD nella scuola di medicina di Perelman a Penn. “Ora abbiamo basso bloccato i dettagli, ma ha catturato 100 anni e molta tecnologia per ottenerlo giusta.„