Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'esposizione iniziale ad inquinamento atmosferico in relazione con il traffico pregiudica la funzione respiratoria in bambini

L'esposizione ad inquinamento atmosferico ambientale da traffico durante l'infanzia è associata con i deficit di funzione polmonare in bambini fino a otto anni, specialmente fra i bambini sensibilizzati agli allergeni comuni, secondo un nuovo studio.

“Gli studi più iniziali hanno indicato che i bambini sono altamente suscettibili degli effetti contrari di inquinamento atmosferico e suggeriscono che l'esposizione presto nella vita potesse essere particolarmente nociva,„ hanno detto il ricercatore Göran Pershagen, il MD, il PhD, professore all'istituto di Karolinska Institutet di medicina ambientale a Stoccolma, Svezia. “Nel nostro studio di gruppo futuro della nascita in una grande popolazione dei bambini svedesi, l'esposizione ad inquinamento atmosferico in relazione con il traffico durante l'infanzia è stato associato con le diminuzioni nella funzione polmonare all'età otto, con i più forti effetti indicati in ragazzi, in bambini con asma e specialmente in bambini sensibilizzati agli allergeni.„

I risultati sono stati pubblicati online davanti alla pubblicazione della stampa nel giornale americano della società toracica americana della medicina respiratoria e critica di cura.

Lo studio ha incluso più di 1.900 bambini che sono stati seguiti dalla nascita con l'età otto con i questionari ripetuti, la spirometria e le misure dell'immunoglobulina E. Le concentrazioni all'aperto di particolato da traffico stradale sono state stimate per residenziale, la guardia e gli indirizzi facendo uso di dispersione che modella, una simulazione matematica del banco di come gli inquinanti atmosferici disperdono nell'atmosfera.

Una quinta - novantacinquesima differenza di percentile nell'esposizione ponderata nel tempo alle concentrazioni all'aperto di particolato da traffico stradale durante il primo anno di vita è stata associata con un volume espiratorio forzato diminuito in un secondo (FEV1) di -59,3 ml (intervallo di confidenza di 95% (CI): -113,0 - -5,6) all'età otto. Questa associazione negativa era particolarmente pronunciata in bambini che sono stati sensibilizzati agli allergeni comuni dell'alimento e/o inhalant ed egualmente sono stati sembrati più forti fra i ragazzi e fra i bambini con asma.

L'esposizione ad inquinamento atmosferico in relazione con il traffico dopo il primo anno di vita è sembrato avere meno impatto sulla funzione polmonare successiva.

Lo studio ha presentato alcune limitazioni. I calcoli delle concentrazioni nel particolato sono stati eseguiti soltanto per l'anno 2004 e sono stati estrapolati agli altri anni di seguito e un certo errore di calcolo di diversi livelli di esposizione era probabile.

“Il nostro studio indica che l'esposizione iniziale ad inquinamento atmosferico in relazione con il traffico ha effetti contrari di lungo termine su funzione respiratoria in bambini, specialmente fra i bambini atopici,„ il Dott. conclusivo Pershagen. “Questi risultati aggiungono ad un grande organismo di prova che dimostra gli effetti nocivi di inquinamento atmosferico sulle sanità.„

Source:

American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine