Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La terapia ormonale aumenta il rischio di attacco di cuore o di morte nelle donne con la sindrome metabolica

Una nuova analisi delle prove di iniziativa della salubrità (WHI) delle donne indica che le donne che hanno avute sindrome metabolica prima che abbiano iniziato la terapia ormonale hanno avute un rischio notevolmente aumentato di attacco di cuore o di morte della malattia di cuore. Le donne che non hanno avute in anticipo sindrome metabolica non hanno mostrato rischio aumentato. Lo studio è stato pubblicato questo mese online nella menopausa, il giornale della società nordamericana della menopausa.

“I nostri risultati sottolineano l'importanza di valutazione dello stato di rischio della malattia cardiovascolare quando la terapia ormonale è considerata per sollievo dei sintomi della menopausa,„ hanno scritto i ricercatori di WHI che hanno creato lo studio.

La sindrome metabolica è un gruppo di fattori di rischio che accadono insieme ed aumentano il rischio di malattia di cuore, di colpo e di diabete. Includono un grande giro vita, un'ipertensione, un alto glucosio o diabete di sangue, gli alti trigliceridi, o un HDL-the basso “buon colesterolo.„ L'obesità è la caratteristica fondamentale, che predispone le donne agli altre.

In questa analisi, una donna è stata considerata di avere sindrome metabolica se avesse tre di c'è ne delle cinque funzionalità metaboliche di sindrome; 269 donne hanno risposto ai criteri quando hanno iniziato la prova e sono state paragonate a 695 donne che non hanno avute sindrome metabolica.

Le donne che non hanno avute sindrome metabolica non hanno mostrato rischio aumentato di malattia di cuore, se hanno catturato gli ormoni oppure no. Ma il rischio di attacco di cuore o di morte della malattia di cuore era più del doppio per le donne che hanno avute sindrome metabolica ed ha catturato gli ormoni (estrogeno-progestogen combinato o estrogeno da solo se avessero subito l'isterectomia) rispetto alle donne che hanno avute sindrome metabolica e non hanno catturato gli ormoni. Le donne con la sindrome metabolica che ha catturato l'estrogeno da solo le hanno avute un più piccolo aumento nel rischio, ma erano ancora all'elevato rischio significativamente che le donne con la sindrome metabolica che non ha catturato gli ormoni.

Nel WHI, le donne hanno catturato le formulazioni orali di terapia ormonale, che erano allora comuni. Oggi, le più piccole dosi ed altri moduli, tali toppe dell'interfaccia o gel, stanno usandi. Inoltre, le donne nel WHI erano più vecchie (età media 66 in questa analisi) che dell'età delle donne la terapia ormonale di inizio solitamente per i sintomi della menopausa, quali le vampate di calore e la notte suda. Le più nuove formulazioni e l'uso più a breve termine di terapia ormonale possono essere più sicuri, ma più studio deve essere fatto per scoprire se avere sindrome metabolica fa una differenza con questi tipi di terapie ormonali.