Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I redditi netti del terzo trimestre 2012 di Teva aumentano 14% - $5,0 miliardo

Industrie farmaceutiche srl (NYSE di Teva: TEVA) oggi ha riferito i risultati per il 30 settembre 2012 cessato quarto.

Punti culminanti:

  • I redditi netti di $5,0 miliardo, confrontati a $4,3 miliardo nel terzo trimestre di 2011, un aumento di 14%.
  • Una crescita organica dei redditi netti di 1,3% confrontati al terzo trimestre di 2011 e crescita organica di 6% a parte l'effetto di concorrenza generica su Provigil®.
  • Il reddito netto di GAAP (perdita) e GAAP hanno diluito l'ENV di $ (79) milioni e di $ (0,09) confrontato aa $916 milione e $1,03, rispettivamente, nel terzo trimestre di 2011. Il reddito netto di GAAP è stato influenzato soprattutto da due spese significative: provision per una contingenza di perdita di $670 milioni per quanto riguarda la controversia in corso di brevetto e un danno, principalmente relativi a R & S di in-trattamento, di $481 milione.
  • Un reddito di gestione di Non GAAP di $1,4 miliardo, un aumento di 6% confrontato a $1,3 miliardo nel terzo trimestre di 2011. Un reddito netto di Non GAAP di $1,1 miliardo, identicamente confrontato al terzo trimestre di 2011. Non GAAP ha diluito un ENV di $1,28, un aumento di 2% confrontato a $1,25 nel terzo trimestre di 2011.
  • Il flusso di cassa dalle operazioni di $1 miliardo, un aumento di 117% ha confrontato a $482 milioni nel terzo trimestre di 2011. Un flusso di cassa libero di $577 milioni ha confrontato a $2 milioni nel terzo trimestre di 2011.
  • Le vendite di Copaxone®, la terapia principale di sclerosi a placche negli Stati Uniti e globalmente, aumentato 13% - $1,05 miliardo hanno confrontato a $928 milioni nel terzo trimestre di 2011.
  • U.S. i redditi netti del generico di $1,1 miliardo, un aumento di 24% hanno confrontato a $863 milioni nel terzo trimestre di 2011.
  • I redditi netti completi di anno 2012 preveduti per essere fra $20,1 e 20,7 miliardo e non GAAP hanno diluito l'ENV per essere fra $5,32 - 5,38.

“Siamo soddisfatti di riferire i risultati dell'esercizio solidi per il quarto e di aspettare con impazienza di chiudere l'anno all'interno dell'orientamento che abbiamo fornito a maggio,„ Dott. indicato Jeremy Levin, presidente e direttore generale di Teva. “Inoltre egualmente siamo stati incoraggiati tramite i risultati dallo sviluppo in corso sia di Copaxone® che di laquinimod ed eravamo soddisfatti dall'approvazione di Synribo®. Questi successi sostengono il nostro impegno per fornire le migliori opzioni terapeutiche alla sclerosi a placche e ad altri pazienti universalmente,„

Redditi dalle geografie per il terzo trimestre 2012

I redditi netti negli Stati Uniti nel terzo trimestre erano $2,6 miliardo (52% dei redditi totali), un aumento di 33% confrontato al terzo trimestre di 2011, guidato dall'inclusione di Cephalon come pure dai forti redditi sia delle medicine bollate che generiche.

I redditi netti in Europa nel terzo trimestre erano $1,4 miliardo (28% dei redditi totali), un aumento di 1% confrontato al terzo trimestre di 2011, o di 13% nei termini di valuta locale. I redditi in Europa questo quarto tratto giovamento dall'inclusione delle medicine di Cephalon come pure i più forti redditi di alcuna della nostra eredità hanno marcato a caldo le medicine, soprattutto Copaxone®, seguendo il ritorno dell'introduzione sul mercato e dei diritti di distribuzione. Questa crescita è stata compensata dagli effetti negativi di valuta estera (soprattutto l'euro) ed in misura inferiore dalle vendite generiche più basse dovuto i termini e le riforme macroeconomici in corso di sanità nei servizi europei chiave che hanno aumentato l'infiltrazione generica mentre abbassavano i prezzi delle medicine generiche. Stiamo riuscendo strettamente la nostri strategia e modello commerciale in Europa per adattarci a queste circostanze.

I redditi netti nel resto del mondo nel terzo trimestre hanno ammontato a $1,0 miliardo (20% dei redditi totali), una diminuzione di 3% confrontato al terzo trimestre di 2011. Nei termini di valuta locale, i redditi di RIGA si sono sviluppati da 1%. Oltre agli effetti negativi di valuta estera, il leggero declino in redditi è derivato dalla prestazione più debole nel Canada, che ha avuto l'anno scorso quarto insolitamente elevato, parzialmente compensato tramite la crescita solida e proficua continuata in Russia e l'altro orientale - paesi europei, America Latina e l'Israele come pure tramite l'inclusione di Cephalon.

Il sottoprodotto dei redditi allinea per il terzo trimestre 2012

I redditi netti generici delle medicine nel terzo trimestre erano $2,5 miliardo (vendite comprese di api di $195 milioni), un aumento di 1% confrontato al terzo trimestre di 2011. Redditi generici consistiti di:

  • U.S. i redditi di $1,1 miliardo, un aumento di 24% hanno confrontato al terzo trimestre di 2011. L'affare del generico degli Stati Uniti ha continuato la sua tendenza positiva che traggono giovamento dal lancio di nove nuove medicine questo quarto, compreso le versioni generiche del met®® di Actoplus e di Actos come pure i vantaggi continuati da parecchi lanci nella prima metà di 2012, che ha compreso parecchie medicine che erano esclusive, semi-esclusive o nei servizi limitati della concorrenza quali le versioni generiche di Lexapro® e di Provigil®.
  • I redditi europei di $798 milioni, una diminuzione di 13%, o di 3% nei termini di valuta locale, confrontati al terzo trimestre di 2011. Questa diminuzione è stata causata soprattutto dalle circostanze e dalle riforme macroeconomiche in corso di sanità nei servizi europei chiave. Per indirizzare queste circostanze, stiamo regolando la nostra strategia del mercato in Europa per mettere a fuoco più sulla crescita proficua e sostenibile piuttosto che la quota di mercato. Questo adeguamento è riflesso, per esempio, in un approccio più selettivo a partecipazione alle offerte in Germania, che è derivato in redditi più bassi dalle vendite tenere. La diminuzione questo quarto egualmente riflette il fatto che i redditi nell'anno scorso quarto comparabile erano alti come conseguenza del lancio di una versione generica di Lipitor® (atorvastatina) nel Regno Unito. La diminuzione parzialmente è stata compensata tramite l'inclusione delle attività generiche di Cephalon in Europa.
  • REMI i redditi di $620 milioni, una diminuzione di 11%, o di 8% nei termini di valuta locale, confrontati al terzo trimestre di 2011. Abbiamo avuti forte prestazione nell'Israele, in Russia e l'altro orientale - servizi europei, che è stato compensato tramite una diminuzione nelle vendite del generico nel Canada, che erano insolitamente elevate nel terzo trimestre di 2011 ed egualmente siamo stati urtati dalle riforme governo imposte dei prezzi e da un piccolo declino in quota di mercato questo quarto.

I redditi netti bollati delle medicine nel terzo trimestre erano $2,0 miliardo, un aumento di 38% confrontato a $1,5 miliardo nel terzo trimestre di 2011. Bollato redditi consistiti di:

  • U.S. i redditi di $1,5 miliardo, un aumento di 35% hanno confrontato al terzo trimestre di 2011.
  • I redditi europei di $376 milioni, un aumento di 55%, o di 73% nei termini di valuta locale, confrontati al terzo trimestre di 2011.
  • REMI i redditi di $177 milioni, un aumento di 34%, o di 42% nei termini di valuta locale, confrontati al terzo trimestre di 2011.

I redditi bollati hanno compreso 41% i redditi totali nel quarto, confrontato a 34% nel terzo trimestre di 2011.

L'aumento nei redditi bollati delle medicine dal terzo trimestre di 2011 era soprattutto dovuto l'inclusione delle medicine di Cephalon (pricipalmente Treanda® con $160 milioni, Nuvigil® con $94 milioni e Provigil®, con $53 milioni) e di forti vendite delle medicine dell'eredità di Teva, soprattutto Copaxone®.

Redditi globali registrati da Teva per Copaxone®, la terapia principale di sclerosi a placche negli Stati Uniti e globalmente, aumentato 13%, o 15% nei termini di valuta locale, a $1,05 miliardo confrontati a $928 milioni nel terzo trimestre di 2011. L'aumento soprattutto è derivato dal riuscito ritorno dell'introduzione sul mercato e dei diritti di distribuzione in Europa ed ha aumentato le vendite nei servizi di RIGA. Negli Stati Uniti, le vendite hanno aumentato 3% - $775 milioni, come conseguenza di un aumento dei prezzi catturato all'inizio di quest'anno. Le vendite fuori degli Stati Uniti erano $271 milione, un aumento di 54% o di 68% nei termini di valuta locale, confrontato al terzo trimestre di 2011, pricipalmente come conseguenza del ritorno e di vendite insolitamente forti in Russia.

I redditi® di Azilect registrati da Teva hanno aumentato 8% - $77 milione, mentre i redditi globali del in-servizio hanno aumentato 6% - $103 milioni, soprattutto dovuto la domanda aumentata negli Stati Uniti ed Europa.

I redditi netti di OTC nel quarto erano $252 milioni, un aumento di 38%, o di 46% nei termini di valuta locale, confrontati a $183 milioni nel terzo trimestre di 2011, soprattutto dovuto le vendite dei prodotti di OTC negli Stati Uniti alla società di Procter & Gamble, conformemente ad un accordo di fabbricazione, che ha cominciato nel quarto trimestre di 2011 ed alla crescita nelle vendite in America Latina ed in Europa. Durante il quarto, la nostra società a capitale misto, sanità di PGT, ha lanciato la serie di prodotti di Vicks® in Ungheria ed in repubblica Ceca.

Altri redditi netti nel quarto erano $207 milioni, principalmente dalla distribuzione dei prodotti di terzi nell'Israele ed in Ungheria, confrontata a $222 milioni nel terzo di 2011.

Metrica chiave per il terzo trimestre 2012

Le differenze di tasso di avvicendamento fra questo quarto ed il terzo trimestre di 2011 hanno ridotto i nostri redditi di circa $202 milioni, mentre avevano un impatto positivo secondario su reddito di gestione. L'impatto sui redditi è derivato soprattutto dall'indebolimento di valute determinate (soprattutto la forint ungherese, l'euro, lo shekel israeliano e la rublo russa) riguardante il dollaro di Stati Uniti.

Informazioni di Non GAAP questo quarto, abbiamo avuti spese nette di non GAAP di $1,2 miliardo, consistenti soprattutto da una disposizione per una contingenza di perdita di $670 milioni e dai danni di $481 milione, principalmente relativi a R & S di in-trattamento. Di conseguenza, il reddito netto di non GAAP e non GAAP ENV per il quarto sono regolato per escludere questi e determinati altri punti, come segue:

  • Provision per la contingenza di perdita in una quantità di $670 milioni relativi alla controversia di violazione di brevetto del pantoprazole, alla luce di una sentenza recente in un caso indipendente pertinente ad una delle difese della violazione di brevetto di Teva, che hanno incitato la gestione a cambiare i sui punti di vista per quanto riguarda la probabilità. Tuttavia, Teva ancora disputa vigoroso i reclami di danno dei querelanti come pure il verdetto iniziale della giuria dell'infrazione;
  • Un danno di $481 milione, che è un risultato del nostro esame in corso del nostro portafoglio di R & S e principalmente relativo a R & S di in-trattamento: obatoclax per il trattamento di piccolo cancro polmonare delle cellule, dovuto una decisione restituirla alla fase preclinica di sviluppo; Fattore antitumorale di necrosi CEP-37247 per il trattamento della sciatica, perché i risultati iniziali dei test clinici indicano una probabilità bassa di successo; e armodafinil (Nuvigil®) per il trattamento di disordine bipolare, dopo un lancio più in anticipo precedentemente previsto di una versione generica;
  • Rimborso dei beni intangibili approvvigionati che ammontano a $299 milioni di cui $288 milioni sono inclusi nel costo delle merci vendute e nei $11 milione rimanenti nelle spese di vendita e commercializzanti;
  • I costi di $25 milioni relativi agli atti regolatori, soprattutto ai nostri injectables e servizi sanitari animali;
  • I regolamenti legali di $19 milioni;
  • Le acquisizioni, la ristrutturazione ed altri vantaggi di $34 milioni relativi ai cambiamenti nel valore equo di considerazione contingente, soprattutto su obatoclax, parzialmente hanno compensato dalle spese relative all'acquisizione di Cephalon; e
  • Lle indennità fiscali relative di $269 milioni.

Teva crede che quello a parte tali punti faciliti la comprensione degli investitori dell'affare della società. Si vedano le tabelle allegate per una riconciliazione dei risultati degli Stati Uniti GAAP alle figure di non GAAP di regolato.

Il reddito netto di GAAP (perdita) e GAAP ENV erano $ (79) milioni e $ (0,09) nel quarto confrontato aa $916 milione e $1,03, rispettivamente, nel terzo trimestre di 2011.

Il reddito di gestione trimestrale di non GAAP era $1,4 miliardo, su 6% confrontato al terzo trimestre di 2011. Le perdite d'esercizio trimestrali di GAAP erano $0,1 miliardo confrontati ad un reddito di $1,0 miliardo nel terzo trimestre di 2011.

Il margine di guadagno lordo di Non GAAP era 58,6% nel quarto, confrontato a 56,4% nel terzo trimestre di 2011. Ciò riflette un contributo aumentato dalle vendite delle medicine bollate, soprattutto dovuto l'integrazione di Cephalon e le più alte vendite di Copaxone®, parzialmente compensano dalle più alte vendite delle medicine con i redditi lordi più bassi, particolarmente in Europa. Il margine di guadagno lordo di GAAP era 52,3% nel quarto, confrontato a 51,7% nel terzo trimestre di 2011.

Le spese nette di sviluppo & (R&D) della ricerca nel quarto (a parte l'approvvigionamento di R & S di in-trattamento) hanno ammontato a $319 milioni, o a 6,4% di redditi, confrontato a $227 milioni, o a 5,2% di redditi nel terzo trimestre di 2011. L'aumento nella R & S che spende soprattutto riflette l'inclusione di Cephalon. La R & S lorda, prima del risarcimento dai terzi per determinate spese di R & S, ha ammontato a circa $354 milioni, o a 7,1% di redditi.

Le spese di vendita e commercializzanti (a parte il rimborso dei beni intangibili approvvigionati) hanno ammontato a $903 milioni, o a 18,2% di redditi, nel quarto, hanno confrontato a $796 milioni, o a 18,3% di redditi nel terzo trimestre di 2011. L'aumento era soprattutto dovuto l'inclusione di Cephalon ed il ritorno di Copaxone® in Europa, parzialmente compensato tramite le differenze di tasso di avvicendamento e negli Stati Uniti, pagamenti dei diritti più bassi effettuati sulle medicine generiche.

Le spese generali ed amministrative (G&A) hanno ammontato a $292 milioni nel quarto, o a 5,9% dei redditi, rispetto a $112 milioni, o a 2,6% di redditi, per il terzo trimestre di 2011. L'aumento era soprattutto dovuto i guadagni registrati nel terzo trimestre di 2011 che ha diminuito le nostre spese in quel quarto come pure nelle più alte spese nel quarto corrente dovuto l'inclusione di Cephalon.

Le spese di finanze hanno ammontato a $73 milioni nel quarto, rispetto a $67 milioni nel terzo trimestre di 2011. L'aumento è pricipalmente dovuto gli più alti interessi passivi derivando dal debito supplementare incontrato nell'ambito delle acquisizioni di Cephalon e di Taiyo, parzialmente stampato in offset dai guadagni dalle fluttuazioni dei corsi ed attività di operazione di garanzia durante il quarto, rispetto alle perdite nel terzo trimestre di 2011.

La disposizione per la tassa di non GAAP per il quarto ammontava a $212 milioni su un reddito al lordo di imposte di non GAAP di $1,3 miliardo. La disposizione per la tassa nel terzo trimestre di 2011 era $119 milioni su un reddito al lordo di imposte di $1,2 miliardo. Prevediamo un'aliquota di imposta annuale leggermente più alta per 2012 confrontati all'aliquota di imposta annuale nel 2011, soprattutto come conseguenza del cambiamento nella miscela del prodotto e geografica che segue l'acquisizione di Cephalon.

Il flusso di cassa dalle operazioni durante il quarto era circa $1,0 miliardo, confrontato a $482 milioni nel terzo trimestre di 2011, un aumento di 117%. Il flusso di cassa libero, a parte le spese in conto capitale nette ed i dividendi era $577 milioni, un importante crescita confrontato a $2 milioni nel terzo trimestre di 2011, quando il flusso di cassa era insolitamente in basso dovuto parecchi eventi di una volta. I contanti ed i valori mobiliari il 30 settembre 2012 ammontavano a $2,0 miliardo.

Durante il quarto, non c'erano riscatti dell'azione. Dall'inizio del 2012, Teva ha ricomprato 15,4 milione azioni per circa $667 milioni come componente di una pianificazione di riscatto dell'azione $3,0 miliardo autorizzata nel dicembre 2011. Come conseguenza dei riscatti, il conteggio completamente diluito dell'azione al 30 settembre 2012, è stato diminuito da circa 10 milione azioni dal 31 dicembre 2011.

Per il terzo trimestre di 2012, il conteggio medio pesato dell'azione per il calcolo completamente diluito dei benefici per azione era 869 milioni su una base di GAAP e 870 milioni su una base di non GAAP. Al 30 settembre 2012, il conteggio dell'azione per la calcolazione della capitalizzazione di borsa di Teva era circa 868 milioni.

L'azione ordinaria totale al 30 settembre 2012, era $23,1 miliardo, un aumento di $0,2 miliardo confrontati a $22,9 miliardo al 30 giugno 2012. L'aumento nell'azione ordinaria totale è soprattutto un risultato degli adeguamenti di traduzione di valuta, parzialmente compensato dal dividendo dichiarato e dalla perdita netta di GAAP di $79 milioni.

Dividendo

Il consiglio d'amministrazione, alla sua riunione il 30 ottobre 2012, ha dichiarato un dividendo in contanti per il terzo trimestre di 2012 del NIS 1,00 (circa 25,7 centesimi secondo il tasso di cambio il 30 ottobre 2012) per azione.

La data record sarà il 15 novembre 2012 e la data di pagamento sarà il 3 dicembre 2012. La tassa sarà trattenuta ad un tasso di 20,7%.

Source:

Teva Pharmaceutical Industries Ltd.