Novartis per evidenziare i dati chiave dall'esteso portafoglio di oncologia alla riunione della CENERE e di SABCS

Novartis evidenzierà le più di 140 presentazioni sui dati chiave dal suo esteso portafoglio dell'oncologia alle riunioni scientifiche di fine d'anno principali votate all'ematologia ed al cancro al seno, dimostranti l'innovazione continuata negli sforzi di ricerca e sviluppo per avanzare la cura dei pazienti con cancro e le malattie rare.

La società americana della riunione annuale dell'ematologia (CENERE) a Atlanta, tenuta 8-11 dicembre, caratterizzerà i dati significativi attraverso le malattie ematologiche compreso i dati biennali di seguito dalle prove di fase III di Jakavi® (ruxolitinib) in pazienti curati con Jakavi per mielofibrosi ed i dati valutante il trattamento seguente di risposta molecolare con Tasigna® (nilotinib) in pazienti con la leucemia mieloide cronica cromosoma-positiva di Filadelfia (Ph+ CML) rispetto alla terapia® delle compresse di Gleevec (mesylate del imatinib). Inoltre, i dati aggiornati su Exjade® (deferasirox) nella talassemia non trasfusione dipendente (NTDT) come pure i nuovi dati sulla rimozione di ferro cardiaco in maggiore della β-talassemia, saranno presentati.

Parecchi studi dei composti novelli della conduttura egualmente saranno presentati, compreso i risultati supplementari di fase I/II che estendono i dati del proof of concept per la terapia d'investigazione CTL019 (precedentemente conosciuto come CART-19) in pazienti con la leucemia linfocitaria cronica (CLL) e la leucemia linfoblastica acuta refrattaria ricaduta (ALL)1.

“Per più di una decade, l'oncologia di Novartis ha scoperto le medicine critiche per i malati di cancro quanto segue la scienza,„ ha detto Herve Hoppenot, Presidente, l'oncologia di Novartis. “Le presentazioni alle riunioni annuali di quest'anno indicano che la nostra conduttura di ricerca e sviluppo non è stata mai più forte e prevediamo le nuove innovazioni che potrebbero piombo alle terapie ancor più innovarici per i pazienti.„

Il simposio del cancro al seno di CTRC-AACR San Antonio (SABCS), tenuto 4-8 dicembre, montrerà gli studi esplorante la terapia con l'inibitore Afinitor (® everolimus) del mTOR e gli inibitori d'investigazione BYL719 e BKM120 in pazienti con l'ormone ricevitore-positivo (HR+), HER2/neu-negative (HER2-) di PI3K hanno avanzato il cancro al seno2.

“Novartis è commesso all'aiuto compie la grande esigenza insoddisfatta del trattamento dei pazienti con cancro al seno avanzato e stiamo continuando a studiare i vantaggi potenziali ed utilità di Afinitor in questa popolazione,„ ha detto Alessandro Riva, la testa globale, lo sviluppo dell'oncologia & gli affari medici, l'oncologia di Novartis. “La società egualmente montrerà i risultati di promessa dalla nostra conduttura degli inibitori di PI3K/mTOR che evidenziano il nostro impegno alla prospezione in corso dei composti che urtano le vie chiave di malattia.„

I punti culminanti alla CENERE includono:

  • Jakavi (ruxolitinib) - risultati a lungo termine da COMFORT-II (studio controllato della mielofibrosi con il trattamento orale dell'inibitore di JAK), uno studio di sicurezza, di efficacia e di sopravvivenza di fase III che paragona ruxolitinib alla migliore terapia disponibile per il trattamento di mielofibrosi (CENERE #801 astratto; 10 dicembre, 6:45 PM EST). Risultato a lungo termine del trattamento del ruxolitinib in pazienti con mielofibrosi: riduzioni durevoli del volume della milza, miglioramenti nella qualità di vita e vantaggio globale di sopravvivenza in COMFORT-I (CENERE #800 astratto; 10 dicembre, 6:30 PM EST).
  • Tasigna (nilotinib) - risultati biennali di seguito dalla valutazione efficacia e della sicurezza di Nilotinib nei test clinici - risposta molecolare completa (ENESTcmr), risposta molecolare più profonda continua di valutazione che segue un'opzione a Tasigna in pazienti con Ph+ CML nella fase cronica che ancora ha avuta prova della malattia residua dopo due o più anni di terapia di Gleevec (CENERE #694 astratto; 10 dicembre, 5:15 PM EST). Dati a lungo termine del punto di riferimento dalla valutazione efficacia e della sicurezza di Nilotinib nei test clinici - pazienti recentemente diagnosticati (ENESTnd), risposta e risultato molecolari iniziali di correlazione dei pazienti con Ph+ CML nella fase cronica (CENERE #167 astratto; 9 dicembre, 5:30 PM EST). Aggiornamento quadriennale da superiorità di valutazione di ENESTnd di Tasigna contro Gleevec in pazienti con Ph+ recentemente diagnosticato CML nella fase cronica (CENERE #1676 astratto; 8 dicembre, 5:30 PM EST).
  • Exjade (deferasirox) - aggiornamento biennale a THALASSA, la riduzione di valutazione a studio in primo luogo ripartito le probabilità su e controllato a placebo di concentrazione nel ferro del fegato e ferritina del siero in pazienti con le sindromi di NTDT dopo il trattamento con la terapia orale di chelazione del ferro del deferasirox (CENERE #3258 astratto; 10 dicembre, 6:00 PM EST). Primi dati da CORDELIA, dal primo studio multicentrico testa a testa, ripartito con scelta casuale, dal deferasirox di valutazione di prova del aperto contrassegno rispetto al deferoxamine per la rimozione di ferro cardiaco in pazienti con sovraccarico di maggiore e del ferro di β-talassemia (CENERE #2124 astratto; 9 dicembre, 6:00 PM EST).
  • CTL019 (CART-19) - risultati e seguito esteso da uno studio di fase I/II in pazienti con CLL avanzato, refrattario ed ad alto rischio ed il refrattario ricaduto INTERAMENTE trattati con CART-19 le celle (CENERE #717 astratto; 10 dicembre, 5:00 PM EST).
  • PKC412 (midostaurin) - prima presentazione dallo studio chiave di fase II di PKC412 in pazienti con la leucemia sistematica avanzata del mastocita e di mastocytosis (CENERE #799 astratto; 10 dicembre, 6:15 PM EST).
  • LBH589 (panobinostat) - risultati aggiornati PANORAMA-2 (PANobinostat orale in mieloma multiplo) dallo studio di fase II di LBH589 congiuntamente a bortezomib (BTZ) e al dexamethasone in pazienti con il mieloma multiplo ricaduto e BTZ-refrattario (CENERE #1852 astratto; 8 dicembre, 5:30 PM EST).

I punti culminanti a SABCS includono:

  • Afinitor (everolimus) - nuovi dati da un test clinico di fase II che valuta Afinitor (everolimus) congiuntamente a fulvestrant in donne postmenopausali con HR+ ha avanzato il cancro al seno che ha progredito su una terapia endocrina precedente (SABCS #P2-14-05 astratto; 6 dicembre, CST di di 7:00) e uno studio supplementare di fase II che valuta l'efficacia potenziale di Afinitor congiuntamente al letrozole (SABCS #P5-20-06 astratto; 7 dicembre, CST di PM di 5:00). Analisi senza progressione definitiva di sopravvivenza BOLERO-2 della prova di fase III di Afinitor più exemestane per le donne postmenopausali con cancro al seno avanzato HR+/HER2- dopo errore di letrozole o di anastrazole (SABCS #P6-04-02 astratto; 8 dicembre, CST di di 7:00).
  • BYL719 - Risultati di preliminare a partire da una fase che studio di BYL719 in pazienti con il cancro al seno metastatico del mutante ER+ di PIK3CA (estratto #P6-10-07 di SABCS; 8 dicembre, CST di di 7:00).
  • BKM120 - Studio ripartito con scelta casuale III in corso di prova di messa in evidenza astratto di fase BELLE-3 dell'inibitore BKM120 di PI3K congiuntamente a fulvestrant in donne postmenopausali con il cancro al seno avanzato di HR+/HER2- di cui la malattia ha progredito dopo il trattamento con un inibitore di aromatase e su o dopo un inibitore del mTOR (SABCS #OT2-3-08 astratto; 6 dicembre, CST di PM di 5:00).
  • LBH589 (panobinostat) - dati preclinici esplora l'utilità potenziale di inibizione di HDAC nel cancro al seno triplo-negativo da solo e congiuntamente ad altri agenti (SABCS #S3-7 astratto; 6 dicembre, CST di di 9:30).
Source:

Novartis