Genoma di autismo non timido circa la riparazione con i geni importanti

Un gruppo internazionale, piombo dai ricercatori dall'università di California, scuola di medicina di San Diego, ha scoperto che le mutazioni “casuali„ nel genoma non sono abbastanza così casuali dopo tutto. Il loro studio, essere pubblicato nella cella del giornale il 21 dicembre, indica che la sequenza del DNA in alcune regioni del genoma umano è abbastanza volatile e può subire una mutazione più frequentemente dieci volte del resto del genoma. I geni che sono collegati ad autismo ed a vari altri disordini hanno una tendenza particolarmente forte a subire una mutazione.

I cluster delle mutazioni o “hotspot„ non sono unici al genoma di autismo ma invece sono una caratteristica intrinseca del genoma umano, secondo il ricercatore principale Jonathan Sebat, PhD, professore della psichiatria e medicina della molecola e cellulare e capo del centro di Beyster per genomica molecolare delle malattie neuropsichiatriche a Uc San Diego.

“I nostri risultati forniscono alcune comprensioni nella base di fondo di autismo-che, sorprendente, il genoma non è timido circa la riparazione con i sui geni importanti„ ha detto Sebat. “Al contrario, malattia-causando i geni tenda ad essere hypermutable.„

Sebat ed i collaboratori dal Ospedale-San Diego dei bambini di Rady e dal centro del genoma di BGI in Cina hanno ordinato i genoma completi dei gemelli monozigoti con disordine di spettro di autismo e dei loro genitori. Quando hanno confrontato i genoma dei gemelli ai genoma dei loro genitori, gli scienziati hanno identificato molte mutazioni “di germline„ (varianti genetiche in cui erano presente sia gemella ma non presente nella loro madre o padre).

Quasi 600 mutazioni di germline - da complessivamente 6 miliardo coppie di basi - sono state individuate nei 10 paia dei gemelli monozigoti ordinati nello studio. Una media di 60 mutazioni è stata individuata in ogni bambino.

“Il numero totale delle mutazioni che abbiamo trovato non era sorprendente,„ ha detto Sebat, “è esattamente che cosa prevederemmo basato sulla tariffa umana normale di mutazione.„ Che cosa gli autori hanno trovato sorprendente era che le mutazioni hanno teso a ragruppare in determinate regioni del genoma. Quando gli scienziati hanno esaminato con attenzione i siti della mutazione, potevano determinare le ragioni per le quali alcune regioni genomiche sono “piccante„ mentre altre regioni sono fredde.

“La mutabilità potrebbe essere spiegata dai beni intrinsechi del genoma,„ ha detto il ricercatore postdottorale Jacob Michaelson, autore principale di Uc San Diego dello studio. “Potremmo predire esattamente la tariffa di mutazione di un gene basato sulla sequenza del DNA del locale e sulla sua struttura della cromatina, significanti il modo che il DNA è imballato.„

I ricercatori egualmente hanno osservato alcuni esempi notevoli della mutazione ragruppare in un bambino determinato, in cui una doccia delle mutazioni ha accaduto tutto d'un tratto. “Quando le mutazioni multiple si presentano nello stesso luogo, un tal evento ha una maggior probabilità di interruzione del gene,„ ha detto Michaelson.

I ricercatori hanno congetturato che i geni hypermutable potrebbero essere pertinenti alla malattia. Quando hanno predetto che la mutazione valuta per i geni, gli autori ha trovato che i geni che sono stati collegati ad autismo erano più mutabili del gene medio, suggerente che alcuni dei colpevoli genetici che contribuiscono ad autismo siano hotspot di mutazione.

Gli autori hanno osservato una simile tendenza per altri geni di malattia. I geni connessi con i disordini dominanti hanno teso ad essere altamente mutabili, mentre le tariffe di mutazione erano più basse per i geni connessi con i tratti complessi.

“Pianificazione mettere a fuoco su questi hotspot di mutazione nei nostri studi futuri,„ ha detto Sebat. “Ordinare queste regioni in un gran numero di pazienti ha potuto permetterci di identificare più dei fattori di rischio genetici per autismo.„

I ricercatori all'ospedale pediatrico di Rady e di Uc San Diego attivamente stanno reclutando le famiglie con uno studio genetico chiamato “SBRACCIO,„ che è costituito un fondo per dalle fondamenta di Simons. Per ulteriori informazioni su questo studio o ottenere implicato nella ricerca di autismo a Uc San Diego, visita http://reachproject.ucsd.edu

Source:

University of California