Fingolimod ha potuto potenzialmente eliminare o diminuire la progressione di cancro colite-associato

Dopo avere scoperto un meccanismo che promuove l'infiammazione intestinale cronica e lo sviluppo di cancro colorettale, gli scienziati dal Centro del Cancro di Massey di Virginia Commonwealth University hanno trovato che il fingolimod, una droga corrente approvata per il trattamento della sclerosi a placche, potrebbe potenzialmente eliminare o diminuire la progressione di cancro colite-associato (CAC).

Lo studio, pubblicato online nella Cellula Tumorale del giornale, piombo da Sara Spiegel, Ph.D., da MANN T. e da Sara D. Lowry Chair in Oncologia, dai co-dirigenti del programma di Segnalazione della Cellula Tumorale al Centro del Cancro di VCU Massey e dalla presidenza dell'Instituto di Biologia Molecolare e della Biochimica alla Scuola di Medicina di VCU. Il gruppo di Spiegel ha scoperto che la produzione aumentata di un enzima conosciuto come la chinasi 1 (SphK1) della sfingosina causa le celle che allineano l'intestino per produrre più di una molecola di segnalazione conosciuta come sphingosine-1-phosphate (S1P), che attiva vari meccanismi biologici che piombo ad infiammazione intestinale cronica e lo sviluppo e la progressione di CAC. I ricercatori poi hanno usato i modelli animali per dimostrare che il fingolimod della droga ha fatto diminuire l'espressione del ricevitore di S1P e di SphK1, S1PR1, che successivamente ha interferito con lo sviluppo e la progressione di CAC, anche dopo che i tumori sono stati stabiliti.

“Forse l'aspetto più significativo di questo studio è il potenziale terapeutico di fingolimod nel trattamento di cancro colite-associato,„ dice Spiegel. “Poiché questa droga è già approvata per uso clinico, stiamo sperando di iniziare un test clinico per studiare la sua efficacia in pazienti con CAC congiuntamente alle terapie approvate.„

Essenzialmente, i ricercatori hanno scoperto un ciclo auto-alimentante che i risultati nell'infiammazione intestinale cronica ed aumenta la progressione di CAC. Il gruppo ha indicato che la produzione aumentata di SphK1 e S1P piombo all'attivazione continua del N-F-KB e Stat3, che sono entrambe le proteine ha chiamato i fattori di trascrizione che gestiscono il modo che il DNA è trascritto in un nucleo delle cellule per rispondere agli stimoli ambientali. Questa attivazione aumentata del N-F-KB e di Stat3 piombo ad una produzione aumentata di TNF-a e IL-6, che sono piccole molecole pro-infiammatorie ha secernuto dalle celle di sistema immunitario. L'infiammazione aumentata, a sua volta, piombo a produzione aumentata di SphK1 e di S1P, che hanno continuato il ciclo doloso.

Ciò è la prima volta che SphK1 e S1P sono stati collegati al N-F-KB, a Stat3, ad infiammazione cronica e a CAC.

“Poiché una delle conseguenze delle malattie di viscere infiammatorie è un rischio aumentato di sviluppare il cancro colorettale, il punto seguente nella nostra ricerca è di esaminare i campioni di sangue dai pazienti con la sindrome di viscere irritabili e cancro colite-associato per misurare i livelli di S1P,„ dice Spiegel. “Il cancro Colorettale è una delle cause di piombo delle morti in relazione con il Cancro e siamo promettenti che questa ricerca piombo ai trattamenti più efficaci.„

Sorgente: Virginia Commonwealth University

Advertisement