Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Il vaccino Sperimentale suscita gli anticorpi che possono proteggere dall'infezione del Virus di Ebola

I Ricercatori agli Istituti Nazionali dell'Università di Salubrità (NIH) e di Salubrità & di Scienza dell'Oregon (OHSU) hanno trovato che un vaccino sperimentale suscita gli anticorpi che possono proteggere i primati non umani dall'infezione del Virus di Ebola. Il Virus di Ebola causa la febbre emorragica severa in esseri umani ed in primati non umani, significanti che l'infezione può piombo errore per colpire, sanguinare e di multi-organo. Secondo l'Organizzazione mondiale della sanità, la febbre emorragica di Ebola ha un tasso di mortalità di fino a 90 per cento. Non c'è il trattamento o vaccino autorizzato per l'infezione del Virus di Ebola.

Parecchi gruppi di ricerca hanno sviluppato gli approcci vaccino sperimentali che proteggono i primati non umani dal Virus di Ebola e dal virus strettamente connesso di Marburgo. Questi approcci includono i vaccini basati su DNA, sull'adenovirus recombinante, sulle particelle del tipo di virus e sul virus parainfluenzale umano 3. Ma come la protezione vaccino di questi candidati confer è un'area che ancora sta esploranda: Attivano le celle immuni per uccidere il virus d'invasione? O suscitano gli anticorpi che bloccano l'infezione?

In questo studio, in scienziati all'Istituto Nazionale di NIH dell'Allergia e nelle Malattie Infettive e nel Vaccino di OHSU & nell'Istituto di Terapia Genica costruito su lavoro più in anticipo con un vaccino sperimentale composto di virus attenuato di stomatite vescicolare portando un gene quel codici per una proteina del Virus di Ebola. Hanno osservato come i macachi di cynomolgus hanno risposto ad una sfida del Virus di Ebola prima e durante il trattamento con il vaccino ed insieme con i livelli vuotati di celle immuni. I Loro risultati hanno indicato che le celle di T immuni importanti di cells-CD4+ e CD8+ T cella-hanno avuti un ruolo minimo nell'assicurare la protezione, mentre gli anticorpi indotti dal vaccino sono sembrato essere critici a proteggere gli animali.

Gli scienziati dicono che questa trovare aiuterà per migliorare lo sviluppo del vaccino futuro del Virus di Ebola. Pianificazione mettere a fuoco i loro studi a che livello di produzione dell'anticorpo è necessario stabilire la protezione dall'infezione del Virus di Ebola in esseri umani.

Sorgente: Istituto di NIH/National dell'Allergia e delle Malattie Infettive