Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Gastrointestinale, effetti di fegato comuni dopo doxiciclina in caponi

Dal Tipo di Sara, Reporter dei medwireNews

La Doxiciclina, un derivato antibiotico della tetraciclina, provoca comunemente gli effetti secondari gastrointestinali avversi e l'attività dell'enzima aumentata del fegato in caponi, ricercatori del Tedesco di rapporto.

Più di 10% dei caponi nel loro studio ha sviluppato il vomito e/o la diarrea dopo il trattamento con la droga e di quelle provate, fino a 18% dei cambiamenti anche indicati degli animali nell'attività dell'amminotransferasi (ALT) dell'alanina, dice il gruppo.

I risultati indicano che un bisogno “riflette con attenzione„ i caponi che sono trattati con la doxiciclina, suggerisce Bianka Schulz (Università Monaco Di Baviera di Ludwig Maximilian) e colleghi nella Registrazione del Veterinario.

Hanno identificato 168 caponi trattati con l'antibiotico fra 2000 e 2007 ed hanno studiato le correlazioni possibili fra i fattori compreso il genere, l'età, i segni clinici quali ALT ed attività della fosfatasi (ALP) alcalina e gli effetti secondari avversi.

I Caponi sono stati invecchiati una media di 6,8 anni e 47,6% erano femminili o femminile-hanno castrato. Il resto era maschio o maschio-ha castrato. Le indicazioni più comuni per doxiciclina erano infezioni con i mycoplasmas hemotrophic e le infezioni delle vie respiratorie e gli animali hanno ricevuto le dosi che variano da 2 a 24 mg/kg al giorno.

In Generale, 12,8% degli animali hanno sviluppato i sintomi di vomito mentre ricevevano la terapia della doxiciclina ed il rischio per il vomito ha aumentato la volta 5,35 se i protectants e/o gli antiemetici gastrici fossero dati accanto all'antibiotico.

La Diarrea si è sviluppata in 10,9% dei caponi durante la terapia, con i caponi maschii che hanno 4,07 volte che il rischio per questo effetto secondario ha paragonato alle loro controparti femminili. Le ricerche di laboratorio Precedenti suggeriscono che questa differenza di genere potrebbe essere un risultato delle differenze in relazione con il sesso nell'espressione di cytochrome-p450-enzyme, noti Schulz et al.

Anoressia sviluppata in 6,1% dei caponi e febbre sviluppata 7,2%. I Caponi dati i glucocorticoids oltre a doxiciclina hanno avuti un rischio aumentato 15,49 volte significativo per sviluppare la febbre rispetto a quelle che hanno ricevuto la doxiciclina da solo.

i livelli di Pre-Terapia ALT erano normali in 110 caponi e 43 sono stati rimisurati durante il trattamento della doxiciclina. Di questi, 18,6% avevano aumentato l'attività dell'ALT fra a due e quadruplo il campo di riferimento.

Del 51 capone di cui l'attività dell'ALPE era normale prima di doxiciclina e rimisurata, 5,9% avevano sviluppato un aumento duplice dal campo di riferimento dopo il trattamento, notano gli autori.

I meccanismi Possibili per questi aumenti potenzialmente offensivi negli indicatori di funzione epatica comprendono le perturbazioni dell'ß-ossidazione, il ciclo di Krebs, fosforilazione ossidativa e biosintesi della proteina, concludono.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.