Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Le Donne ancora sottovalutano la serietà della malattia di cuore

Sebbene la malattia di cuore rimanga ancora l'uccisore di No. 1 nazionalmente per donna-responsabile di uno su ogni tre morte-molti di odierne donne sottovaluti la serietà della malattia ed i loro rischi, dice Liliana Cohen, il MD, un cardiologo scheda-certificato con Il Gruppo Medico di Robert Wood Johnson.

“Le ultime statistiche Americane di Associazione del Cuore rivelano che la malattia di cuore è più micidiale di tutti i moduli di cancro combinati, mortali una donna ogni minuto. Tuttavia, questi stessi studi indicano che relativamente poche donne credono che la malattia di cuore sia la loro più grande minaccia di salubrità,„ dice il Dott. Cohen, che egualmente servisce da Assistente Universitario di Medicina, dell'Università di Medicina e dell'Odontoiatria di Nuova - jersey - Facoltà di Medicina di Robert Wood Johnson ed il medico partecipante nel suo programma di Servizi Cardiovascolare Non invadente. “La realtà è che 90 per cento delle donne hanno uno o più fattori di rischio per la malattia di cuore di sviluppo. Queste idee sbagliate hanno potuto mettere le vite delle donne al rischio ogni giorno.„

“Il sintomo che molte donne mettono a fuoco sopra è dolore toracico, ma la realtà è che le donne sono egualmente probabili avvertire altri tipi di sintomi, compreso dolore di dispnea, della parte posteriore o della mascella e nausea o vomitare. Questa falsa percezione può piombo molte donne trascurare o minimizzare i loro sintomi e ritardare ottenere il trattamento di salvataggio,„ il Dott. Cohen spiega.

Altri sintomi di un attacco di cuore per entrambi i donne ed uomini includono le vertigini, la sventatezza, o lo svenimento; faccia soffrire nel torace più basso o nell'addome superiore; e fatica estrema.

“In caso di dubbio, è sempre meglio da cercare l'assistenza medica,„ dice il Dott. Cohen, che si specializza in ecocardiografia, una tecnica che usa l'ultrasuono per diagnosticare le malattie cardiovascolari.

Il Dott. Cohen egualmente raccomanda che le donne catturino le misure dinamiche per impedire o gli stati di controllo che possono metterli al rischio. Consiglia:
Tenga al corrente della vostri pressione sanguigna e livelli di colesterolo. Se l'uno o l'altro o entrambi è alti, lavori con il vostro medico per sviluppare una strategia per gestirle. Se avete diabete, correttamente gestirlo è critico a ridurre il vostro rischio.
Esercizio. È estremamente importante evitare uno stile di vita sedentario. Nel Migliore Dei Casi, dovreste tendere a più di 30 minuti dell'esercizio almeno cinque volte alla settimana. Quello necessariamente non significa le classi ad alto impatto alla palestra locale; attività di camminata, di giardinaggio ed altre che vi tengono muoversi e l'attivo possono anche aiutare.
Impegni ad una dieta sana. Cerchi gli alimenti che sono bassi in grasso saturato e trans-grassi come pure quelli che sono alti in fibra. Gli alimenti, le frutta, le verdure ed i legumi Interi come i piselli o i fagioli aiuteranno intorno fuori ad una dieta ben equilibrata, come alimenti che sono alti in antiossidanti.
Tenti d'ottenere un peso sano. Essere obeso o di peso eccessivo può aumentare significativamente il vostro rischio di malattia di cuore perché contribuisce ad altri fattori di rischio come il diabete. Il Vostro medico può aiutarvi a determinare il peso ideale per il vostri tipo ed età di organismo ed a fornire i suggerimenti su come raggiungere quello scopo.
Smetta di fumare. Fumando è stato trovato per aumentare significativamente il rischio per gli attacchi di cuore come pure il vostro rischio di morte se avete un attacco di cuore.

Sorgente: Il Gruppo Medico di Robert Wood Johnson