Esigenza di sfide di Ripristino della riparazione chirurgica di ACL

Da Lynda Williams, Reporter Senior dei medwireNews

L'Ambulatorio non è necessario sempre per la lesione cruciate anteriore acuta (ACL) del legamento in giovane, i pazienti attivi, la ricerca suggerisce.

La prova controllata ripartita con scelta casuale di cinque anni non ha trovato risultato significativo di differenza a lungo termine dei pazienti che hanno subito la ricostruzione iniziale di ACL più ripristino o ripristino con l'opzione della chirurgia di ACL ad una data ulteriore, malgrado soltanto la metà del gruppo in ritardo che subisce la riparazione.

“I Nostri risultati non si applicano agli atleti professionisti o alla gente meno moderatamente attiva, ma dovrebbero incoraggiare i clinici ed i giovani pazienti adulti attivi a considerare il ripristino come opzione del trattamento primario dopo che uno strappo acuto [ACL],„ dica Richard Frobell (Ospedale Universitario di Lund, Svezia) e co-ricercatori.

I dati di relazioni sul collaudo per 120 adulti (età media 26 anni) con lo strappo acuto di ACL ad un ginocchio precedentemente indenne; 61 paziente ha subito la ricostruzione iniziale di ACL facendo uso delle procedure del tendine della patella o del tendine del tendine del ginocchio e 59 sono stati definiti per ricevere l'ambulatorio in ritardo se necessario. I gruppi hanno ricevuto un programma comparabile di ripristino.

Appena 51% dei pazienti definiti al braccio in ritardo della prova ha subito la ricostruzione di ACL dopo una mediana dei 867 giorni.

A 5 anni, non c'era differenza significativa fra i gruppi in anticipo ed in ritardo di ricostruzione nella media di quattro dei cinque subscales del punteggio di risultato di osteoartrite e della ferita al ginocchio (KOOS4), con un cambiamento da un riferimento di 42,9 e 44,9 punti, rispettivamente.

Né c'era tutte le differenze significative fra i gruppi del trattamento in c'è ne del disgaggio di subscales di KOOS, di attività di Tegner, dell'osteoartrite radiografica di incidente del ginocchio, o dell'esigenza della chirurgia del menisco.

Per Concludere, valutare i pazienti dal trattamento reale ricevuto non ha rivelato le differenze significative nei risultati fra i gruppi.

“Durante il periodo quinquennale di osservazione di questa prova, non abbiamo trovato alcuna prova dell'un trattamento che è più nocivo dell'altro,„ Frobell ed altri sottolinea nel BMJ.

“Le prove controllate ripartite con scelta casuale Supplementari ed i grandi studi di gruppo a lungo termine futuri compresi pazienti chirurgicamente ed in modo non chirurgico curati contribuiranno alla nostra comprensione di questi terreno comunale e circostanza rendente non valida.„

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.