Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'aglicone dell'oleuropeina diminuisce l'infiammazione connessa con ischemia e reperfusion intestinali

Qui è un'altra ragione per la quale dovreste includere l'olio di oliva nella vostra dieta: Un nuovo rapporto della ricerca pubblicato nel giornale di biologia del leucocita suggerisce che almeno un composto in olio di oliva diminuisca significativamente l'ischemia intestinale (offerta di sangue limitata) e la lesione risultante di reperfusion (danno di tessuto causato quando l'offerta di sangue ritorna). Il composto, chiamato “aglicone dell'oleuropeina,„ è il polifenolo più prominente trovato in olio di oliva e potrebbe trasformarsi in in un obiettivo terapeutico novello puntato su trattando la lesione intestinale di reperfusion e di ischemia in esseri umani. Infine, questa ricerca ha potuto piombo ai vantaggi terapeutici per i pazienti con le lesioni, artrite e pleurite come pure quelle del midollo spinale che soffrono dall'ischemia/reperfusion intestinali.

“I composti fenolici di olio di oliva possono diminuire la lesione secondaria connessa con danno intestinale,„ ha detto Salvatore Cuzzocrea, Ph.D., un ricercatore senior addetto al lavoro dal dipartimento di biologia e scienze ambientali all'università di Messina a Messina, Italia. “L'aglicone dell'oleuropeina può essere utile nella terapia della malattia infiammazione-associata.„

Per fare questa scoperta, gli scienziati hanno utilizzato quattro gruppi di mouse. Il primo gruppo è stato sottoposto ad ischemia intestinale tramite l'occlusione arteriosa intestinale (SAO) seguita da reperfusion. Il secondo gruppo era lo stesso del primo ma era aglicone anche amministrato dell'oleuropeina. Il terzo gruppo di mouse ha subito le procedure chirurgiche identiche eccezione fatta per scossa del SAO ed è stato tenuto nell'ambito dell'anestesia per la durata dell'esperimento. L'ultimo gruppo era lo stesso del terzo, ma egualmente è stato dato l'aglicone dell'oleuropeina. La struttura istologica del tratto gastrointestinale dal terzo gruppo era tipica di un'architettura normale, ma non ha presentato alcun'infiammazione iniziale. L'ileo dagli animali sottoposti alla lesione intestinale reperfusion/di ischemia (IRI) ha mostrato che l'alterazione istologica severa con l'edema della parte distale dei villi e dell'espressione delle citochine pro-infiammatorie, il apoptosis e l'infiltrazione del neutrofilo sono stati aumentati significativamente. I trattare-mouse dell'aglicone dell'oleuropeina indicati hanno diminuito dalla la lesione indotta IRI dell'organo compreso una considerevole riduzione dei livelli infiammatori ed apoptotic.

“I beni curativi dell'olio di oliva sono stati conosciuti per i millenni,„ ha detto il Wherry di John, il Ph.D., delegato Editor del giornale di biologia del leucocita, “ma fino a relativamente recentemente, abbiamo avuti poche comprensioni scientifiche dirette in esattamente come funziona nell'organismo. Non solo questo rapporto fa luce sui dettagli molecolari di come l'olio di oliva può fornire le indennità-malattia, ma può aprire le nuove porte a migliorare i trattamenti basati su questa scoperta.„