Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

L'infezione Orale del Candida indebolisce lo smalto dentario

Da Joanna Lyford, Reporter Senior dei medwireNews

L'infezione Orale con i albicans del Candida è associata con la demineralizzazione dello smalto dentario, predisposizione potenzialmente aumentante alla carie, manifestazioni della ricerca.

Mentre gli studi sono stati intrapresi in un bambino con Infezione HIV, i risultati potrebbero potenzialmente spiegare come il virus accelera il trattamento cariogenico, dicono Gloria Castro (Cidade Universitária, Rio de Janeiro, Brasile) e colleghi ricercatori.

Castro ed altri hanno supposto che poiché i albicans del C. ha un alto potenziale acidogenic, l'infezione con l'agente patogeno potrebbe contribuire alla demineralizzazione delle superfici del dente. Ancora, la prevalenza dei albicans del C. in punti di presa è più alta in Affetto da HIV che le persone non infette.

Per studiare, il gruppo ha ottenuto i campioni istologici dalle mucose e dai blocchetti orali dello smalto da una lesione cariata della dentina da un bambino Affetto da HIV; i blocchetti dello smalto da 10 molari sani hanno servito da comandi.

I blocchetti dello smalto poi sono stati esposti ai biofilms dei albicans del C. isolati dalle lesioni cariate o dalle mucose o a nessun biofilm (controllo).

I Risultati, pubblicati in Chirurgia Odontostomatologica, Medicina Orale, Patologia Orale e la Radiologia Orale, indicano che l'esposizione del biofilm piombo ad una riduzione della concentrazione dello smalto, come indicato tramite la misura di microdurezza a sezione trasversale (CSMH).

La riduzione della microdurezza dello smalto si è trasformata in di giorno in 3 significativi per i campioni esposti ai albicans del C. dalle mucose e di giorno 5 per i campioni hanno esposto ai albicans del C. dalle lesioni cariate. Di giorno 10, microdurezza dello smalto erano caduto da 43,90%, in media, per i campioni esposti ai albicans mucosi del C. e da 53,19%, in media, per i campioni esposti ai albicans cariati del C. La differenza del fra-gruppo non era statisticamente significativa. Nel gruppo di controllo, la microdurezza dello smalto era immutata durante i 10 giorni dell'esperimento.

Per Concludere, non c'era cambiamento nell'attuabilità cellulare in tutto l'esperimento in c'è ne dei tre gruppi.

Castro ed i co-author notano che le carie dentarie sono altamente prevalenti in bambini Affetti da HIV e che la carie dovrebbe essere considerata un fattore di rischio per colonizzazione del Candida e mughetto in questa popolazione.

“Collettivamente, questi risultati li indicano che questo lievito può causare la demineralizzazione e potrebbe essere un cohelper nello sviluppo cariogenico,„ scrivono.

“Tenendo Conto di alta prevalenza della carie in bambini Affetti da HIV, ulteriore ricerca per determinare i fattori della predisposizione di questa malattia in questa popolazione sarebbe molto utile.„

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.