Gli episodi Maniaci collegati alla memoria richiamano il deficit nel disordine bipolare

Da Liam Davenport, Reporter dei medwireNews

I Pazienti con disordine bipolare hanno alterato il richiamo delle memorie autobiografiche episodiche quando racconta gli eventi che si sono presentati durante la mania, ricercatori del Canadese di rapporto.

I pazienti Bipolari erano egualmente più probabili richiamare le memorie dalla prospettiva di un osservatore che le persone sane, la nota degli autori.

Il gruppo ha usato l'Intervista Autobiografica per valutare 20 pazienti di disordine bipolare e 20 invecchiano e genere-abbinato i comandi sani senza una cronologia di disturbo mentale.

Hanno chiesto ai pazienti con disordine bipolare di fornire le descrizioni dettagliate di tre eventi durante i 2 anni scorsi che si sono presentati durante lo stato maniaco, depresso e euthymic dell'umore, mentre i partecipanti di controllo hanno richiamato le memorie da uno stato positivo, triste e neutrale. Gli autori poi hanno dissociato gli aspetti episodici e non episodici delle memorie ed hanno analizzato la prospettiva da cui sono stati richiamati.

Sia i pazienti che i comandi hanno richiamato più episodico dei dettagli non episodici. Tuttavia, i pazienti con disordine bipolare hanno riferito significativamente meno dettagli episodici per gli eventi codificati durante gli stati maniaci che i comandi in uno stato positivo dell'umore.

Al Contrario, non c'era differenza significativa nel richiamo degli eventi che si sono presentati durante gli stati depressi e euthymic dell'umore in confronto ai comandi negli stati tristi e neutrali e non c'era associazione fra il richiamo dei dettagli non episodici e lo stato dell'umore.

Il gruppo egualmente ha trovato che i pazienti di disordine bipolare hanno riferito rivivere le sensazioni significativamente meno vive ed uditive per gli eventi codificati durante la mania dei comandi sani per gli eventi codificati in uno stato positivo dell'umore, suggerente che i pazienti avessero certa comprensione in questo fenomeno.

D'importanza, non c'era relazione fra la positività (valenza) della memoria e della prestazione episodica o non episodica di memoria in qualsiasi gruppo, suggerente che i risultati degli autori fossero dovuto lo stato dell'umore e non la natura della memoria stesso.

Interessante, i pazienti di disordine bipolare erano sensibilmente più probabili richiamare gli eventi da una terza persona, punto di vista dell'osservatore che i comandi. In Generale, i pazienti con disordine bipolare hanno richiamato le memorie da questa prospettiva 37% del momento, rispetto ad appena 13% per i comandi sani.

“Attualmente, non possiamo aggiudicare se il deficit selettivo di memoria episodica per gli eventi codificati durante la mania riferita qui proviene dalla codifica difficile ai tempi dell'avvenimento di evento o da un deficit di recupero ai tempi della prova,„ spieghiamo Margaret McKinnon, dalla McMaster University a Hamilton, Ontario e colleghi nella Ricerca nella Psichiatria del giornale.

Ulteriore ricerca sarà necessaria determinare questa come pure esplorare come la severità di malattia pregiudica le associazioni riferite, concludono.

Licensed from medwireNews with permission from Springer Healthcare Ltd. ©Springer Healthcare Ltd. All rights reserved. Neither of these parties endorse or recommend any commercial products, services, or equipment.