Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Epidemia aumentante di obesità nella regione Asia-Pacifico

Sopra il cibo, gli stili di vita sedentari, gli atteggiamenti culturali e la mancanza di programmi di prevenzione sono di incolpare dell'epidemia aumentante dell'obesità nella regione Asia-Pacifico. Il peso eccessivo e l'obesità ha quadruplicato in Cina e le società ancora contrassegnano la gente di peso sano come povero.

La prevenzione sarà un tema importante al diciannovesimo congresso dell'Asia e del Pacifico dei 21-24 febbraio 2013 tenuti la cardiologia a Pattaya, Tailandia. Gli esperti dalla società europea della cardiologia (ESC) piombo un programma di collaborazione dell'un giorno il 23 febbraio.

Il professor Kui-Hian Sim, presidente eletto della società dell'Asia e del Pacifico della cardiologia, ha detto: “In molti dei paesi in Asia Pacific il problema di malnutrizione al giorno d'oggi non è denutrizione che sia overnutrition, che ha provocato il peso eccessivo e l'obesità.„

Ha aggiunto: “Asia Pacific si è sviluppato rapido ed i progressi tecnologici significano che i bambini ora passano troppo tempo su Internet e sui dispositivi mobili in modo da non prendono molta attività fisica. La cultura asiatica gira intorno ad alimento come modo della mostra dell'ospitalità perché nel passato c'era molta carestia. Di conseguenza c'è una percezione culturale che se non siete grasso o obeso poi non siete bene fuori.„

La collaborazione di studi di gruppo di Asia Pacific (APCSC) ha trovato che la prevalenza del peso eccessivo e dell'obesità fra 14 paesi nella regione Asia-Pacifico diversa considerevolmente da country.1 la prevalenza dell'obesità (BMI>30k/m2) negli uomini ha variato a partire da 0,3% in India e da 1,3% in Indonesia a 13,8% in Mongolia e a 19,3% in Australia. In donne le tariffe più basse sono state trovate in India (0,6%), la Cina ed il Giappone (entrambi i 3,4%) e le più alte tariffe in Australia (22,2%) ed in Mongolia (24,6%).

Ma il Dott. Rachel Huxley (Minneapolis, Minnesota, U.S.A.), co-ricercatore di APCSC, ha detto: “Sebbene la prevalenza assoluta dell'obesità in Australia sia considerevolmente superiore a quella della Cina e del Giappone, il parente aumenta di prevalenza durante gli ultimi 20 anni, è stato molto maggior in questi due paesi asiatici che in Australia.„

La prevalenza combinata di peso eccessivo e di obesità aumentati nel 2000 di 46% nel Giappone da 16,7% nel 1976-1980 a 24% e di 414% in Cina da 3,7% nel 1982 a 19% nel 2002.

I ricercatori di APCSC egualmente hanno calcolato la frazione attribuibile della popolazione per la malattia cardiovascolare dovuto il peso eccessivo e l'obesità in questi 14 paesi. Catturando la Cina come esempio, malgrado la prevalenza relativamente bassa del peso eccessivo e dell'obesità, ha rappresentato appena più di 3% della coronaropatia interna e del colpo ischemico interno 3,5%. All'altro estremo del disgaggio, il peso eccessivo e l'obesità hanno rappresentato quasi 8% della coronaropatia in Mongolia e più di 9% in Australia. Egualmente ha rappresentato quasi 9% del colpo ischemico in Mongolia e più di 10% in Australia.

Il Dott. Huxley ha detto: “C'è prova in modo convincente che uno stile di vita sedentario (dovuto una combinazione di attività fisica diminuita nel posto di lavoro e durante il tempo libero), combinato con le diete dense di energia è i driver chiave dell'epidemia dell'obesità. Il westernisation aumentante del `' dei paesi più bassi e con reddito medio nella regione Asia-Pacifico è associato con l'aumento del prodotto interno lordo (GDP) e dell'approvazione di più reticoli occidentalizzati di inattività fisica ed è a dieta più ricco in calorie e grasso. L'afflusso delle società degli alimenti a rapida preparazione, della confetteria e della bibita nella regione è probabile più ulteriormente esacerbare il problema dell'obesità.„

Ha aggiunto: “Nei paesi di redditi alti c'è un'associazione inversa fra reddito/formazione con l'obesità, mentre nei paesi basso-medi di reddito l'inverso è trovato più comunemente.„

Lo studio epidemiologico cardiovascolare in corso più lungo in India ha trovato che sopra gli anni 20 BMI ed il peso eccessivo aumentato di populations.2 medio-SES urbano più formazione è stata associata significativamente con un aumento nel peso eccessivo. Gli autori conclusivi: “Il trattamento della transizione di malattia ha cominciato nel ceto medio indiano e un declino rifornito dai cambiamenti socioeconomici e dalla formazione aumentante è inevitabile in questo gruppo„.

Il APCSC ha trovato che i fattori di rischio occidentali agiscono similmente in Asia ed in Australasia come in altre parti del significato del mondo che le strategie di riduzione di rischio sono ugualmente importanti qui - se non più importante dato il vasto population.3

Il Dott. Huxley ha detto: “Le strategie dovrebbero mettere a fuoco sull'ambiente dell'alimento (IE che rende a scelte sane dell'alimento l'opzione più facile e più economica) e sull'ambiente fisico per promuovere l'attività fisica fortuita (per esempio fare facendo uso delle scale invece degli ascensori più convenienti ed aumentare il walkability delle città e municipio) come pure l'attività fisica di tempo libero.„

Ha aggiunto: “Inoltre ci sono una serie di aree di polizza che potrebbero influenzare l'ambiente dell'alimento quali uso obbligatorio di contrassegno di alimento, imposte elevate sugli alimenti energia/ad alta percentuale di grassi, la pubblicità limitata sugli alimenti a rapida preparazione (particolarmente ai bambini) e le sovvenzioni dell'alimento per le frutta e le verdure.„

L'ESC sostiene tali regolamenti, specialmente quando i cambiamenti di stile di vita non hanno worked.4 professor Panos Vardas, Presidente dell'ESC, ha detto: “Le 2012 linee guida europee di prevenzione specificano che 80-90% di tutta la malattia cardiovascolare è politici preventable.5 e professionisti del settore medico-sanitario nella necessità della regione Asia-Pacifico di fare più per operare alla scelta sana la scelta facile, per evitare i tassi alti di obesità che aumentano ancora ulteriori.„

Il professor Sim ha concluso: “Pochissimo è stato fatto circa il peso eccessivo e l'obesità nella regione Asia-Pacifico perché non appartiene ad alcuna specialità. I cardiologi mettono a fuoco sul fumo e rischiano la stratificazione mentre i diabetologists esaminano lo zucchero di sangue. I cardiologi devono raccogliere la sfida dell'obesità per porre freno l'epidemia cardiovascolare.„

Riferimenti

  1. Lee CMY, Martiniuk ALC, Woodward m., Feigin V, Gu DF, Jamrozik K, TH di fuga, Ni Mhurchu C, pentola WH, Suh I, Ueshema H, corteggia J, Huxley R. Il carico di peso eccessivo e di obesità nella regione Asia-Pacifico. Rassegne di obesità. 2007; 8:191-196.
  2. Gupta R, Guptha S, VP di Gupta, Agrawal A, Gaur K, PC di Deedwania. tendenze relative Venti anne ai fattori di rischio cardiovascolari in India e l'influenza di stato educativo. EUR J Prev Cardiol. 2012; 19(6): 1258-1271.
  3. Woodward m., Huxley R, Ueshima H, zanna X, Kim HC, TH di fuga. La collaborazione di studi di gruppo di Asia Pacific: Una decade dei risultati. Cuore globale. 2012; 7(4); 343-351.
  4. Jørgensen T, Capewell S, Prescott E, Allender S, senza la S, Zdrojewski T, De Bacquer D, de Sutter J, Franco OH, Løgstrup S, Volpe m., Malyutina S, marques-Vidal P, Reiner Z, dice il GS, Verschuren WM, di cambiamenti livelli della popolazione di Vanuzzo D. per promuovere la salubrità cardiovascolare. EUR J Prev Cardiol. 9 maggio 2012. [Epub davanti alla stampa]
  5. Linee guida europee sulla prevenzione della malattia cardiovascolare nella pratica clinica (versione 2012). Giornale europeo del cuore. 2012; 33:1635-1701.