Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I risultati della ricerca hanno implicazioni potenziali per il trattamento delle infezioni umane

L'altra influenza se l'infezione dei pilori di Helicobacter causa l'infiammazione che piombo alle ulcere ed al cancro, ritrovamenti dei microbi dello stomaco di studio

La metà della popolazione umana del mondo è infettata con i batteri dello stomaco chiamati pilori di Helicobacter, eppure causa la malattia in soltanto circa 10 per cento di quelle infettati. Altri batteri che vivono nello stomaco possono essere un fattore chiave dentro indipendentemente da fatto che i pilori del H. causa la malattia, secondo un nuovo studio piombo dagli scienziati all'università di California, Santa Cruz.

“La gente tende a pensare allo stomaco come ambiente relativamente sterile, ma realmente è popolato con i microbi,„ ha detto Karen Ottemann, professore e presidenza di microbiologia e di tossicologia dell'ambiente al UC Santa Cruz.

I ricercatori nel laboratorio di Ottemann stavano studiando le infezioni dei pilori del H. in mouse quando hanno notato che i mouse da due fornitori differenti hanno avuti risposte differenti all'infezione, anche se erano la stessa razza del mouse e quindi geneticamente identici. Esaminando i batteri negli stomaci dei mouse (lo stomaco “microflora„), hanno trovato le differenze fra i mouse dai fornitori differenti. Poi hanno usato gli antibiotici per alterare la microflora dello stomaco in mouse da un singolo fornitore e per trovare ancora i cambiamenti nella risposta ai pilori del H.

“Abbiamo trovato che qualcosa circa la microflora di preesistenza, prima che i pilori del H. entrasse in mouse, cambia la risposta del mouse all'infezione,„ Ottemann abbiamo detto.

I risultati, pubblicati nell'infezione e nell'immunità del giornale, hanno implicazioni potenziali per il trattamento delle infezioni umane. I batteri negli stomaci dei mouse e degli esseri umani sono largamente gli stessi--non necessariamente alle specie livelli, ma gli stessi tipi di batteri sono presenti in entrambi, Ottemann ha detto.

Le infezioni dei pilori del H. possono causare le ulcere ed il tumore dello stomaco, ma la maggior parte della gente infettata non sviluppa alcuna malattia. Ancora, è provato che l'infezione dei pilori del H. può proteggere dalle malattie quali cancro ed asma esofagei. Per queste ragioni, la gente è curata soltanto per l'infezione se sviluppano i sintomi. Con una migliore comprensione degli effetti della microflora dello stomaco, potrebbe essere possibile predire se qualcuno è probabile sviluppare la malattia e dovrebbe essere trattato per un'infezione dei pilori del H.

“Sarebbe piacevole se potessimo predire chi avrebbero ottenuto la malattia,„ Ottemann dicessimo. “L'altra possibilità è che potremmo potere identificare alcuni batteri che potrebbero essere usati come un probiotico per inumidire la malattia dei pilori del H.„

A questo punto, non è chiaro che i batteri sono responsabili del cambiamento della risposta all'infezione dei pilori del H. in mouse. Mettendo a fuoco sui mouse da un fornitore, il gruppo di Ottemann ha usato le tecniche di delineamento genetiche per identificare più di 10.000 tipi differenti di batteri presenti in stomaci del mouse, di cui circa 2.000 sono stati trovati in tutti i mouse campionati.

I ricercatori hanno trattato alcuni dei mouse con gli antibiotici, che non hanno eliminato i batteri dello stomaco ma sostanzialmente hanno cambiato la composizione della microflora dell'intestino. La microflora alterata ha inumidito la risposta infiammatoria all'infezione dei pilori del H. Quando hanno cercato le differenze nei microfloras dello stomaco dei mouse con e senza la malattia infiammatoria, i ricercatori hanno trovato più di 4.000 differenze--le specie presentano in un gruppo e non nell'altro, o le differenze nelle abbondanze di determinate specie.

Più lavoro è necessario identificare quale differenze in composizione batterica sono responsabili delle differenze in risposta ai pilori del H., Ottemann ha detto. “I risultati indicano alcuni candidati potenziali per un effetto protettivo, quali le specie del clostridio, alcune di cui sono conosciute per influenzare l'infiammazione nell'intestino,„ lei hanno detto.