Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Celle grasse marroni protettive contro obesità e diabete

Il grasso marrone è un tema di attualità, perdona il gioco di parole. Le celle di grassi marroni, rispetto alle celle grasse bianche, fanno il calore per l'organismo e sono pensate per evolversi per aiutare i mammiferi a fare fronte al freddo. Ma, il loro ruolo nella generazione del calore ha potuto anche applicarsi a fare fronte all'obesità ed al diabete.

Il laboratorio di Patrick Seale, PhD, alla scuola di medicina di Perelman, università della Pennsylvania, studia che proteine guidano lo sviluppo, la differenziazione e la funzione delle celle grasse. Seale e collega postdottorale Sona Rajakumari, PhD, con giugno Wu dal Dana-Farber Cancer Institute, trovato che un'opzione della proteina chiamata linfocita B in anticipo factor-2 (Ebf2) determina quale percorso inerente allo sviluppo le celle grasse del precursore catturano - il marrone contro la traiettoria del globulo bianco.

“Le celle grasse marroni sono le celle producenti calore professionali dell'organismo,„ dice Seale. A causa di questo sono protettive contro l'obesità come pure il diabete. Seale è un assistente universitario della cella e biologia dello sviluppo e un membro dell'istituto per il diabete, l'obesità ed il metabolismo. I ricercatori hanno pubblicato i loro risultati questa settimana nel metabolismo delle cellule.

Il gruppo ha indicato che Ebf2 regolamenta l'attività obbligatoria di PPAR-gamma, una proteina che regolamenta la differenziazione dei tipi di sviluppo delle cellule ed è l'obiettivo delle droghe antidiabetiche. Ebf2 pregiudica la capacità delle PPAR-gamma di determinare se le celle del precursore scendono il bianco o dorano il percorso delle cellule grasse. Il gruppo congettura che Ebf2 può alterare le proteine epigenetiche ai geni grassi marroni per esporre le sedi del legame di PPAR-gamma.

Le celle grasse marroni sono pensate per neutralizzare l'obesità dissipandosi l'energia in eccesso memorizzata in lipido, ma le celle grasse bianche memorizzano l'energia. Effettivamente, le celle grasse marroni contengono molte più piccole goccioline dei lipidi e della maggior parte dei mitocondri (che contengono i citocromi pigmentati che legano il ferro) di qualunque tipo delle cellule, che li rendono marroni.

Rajakumari ha intrapreso gli studi genoma di ampiezza delle regioni obbligatorie di PPAR-gamma nel bianco contro le celle grasse marroni. Ha trovato che le sedi del legame cella-specifiche di marrone egualmente hanno contenuto un sito del DNA-riconoscimento per i fattori di trascrizione Ebf2 e che Ebf2 è stato espresso forte in celle grasse marroni soltanto. Quando overexpressed Ebf2 in celle grasse bianche del precursore hanno maturato nelle celle grasse marroni. Lo stato marrone delle cellule grasse delle celle grasse bianche riprogrammate è stato confermato in quanto hanno consumato le quantità elevate di ossigeno (una misura sostitutiva di produzione di calore), hanno avuti un maggior numero dei mitocondri ed hanno avuti un'espressione aumentata dei geni in questione nella produzione di calore, tutte le caratteristiche delle celle grasse di marrone di normale.

Rajakumari egualmente ha esaminato se Ebf2 è stato richiesto per lo sviluppo marrone delle cellule grasse in animali studiando i mouse in cui Ebf2 era stato tramortito. Le celle grasse marroni sono posizionate tipicamente sulla parte posteriore, lungo la metà superiore della spina dorsale e verso le spalle. Al contrario, le concentrazioni addominali in eccesso di celle grasse bianche sono associate con disfunzione, insulino-resistenza e la malattia di cuore metabolici.

Ha trovato che negli embrioni della tardi-fase di queste espulsioni, le celle grasse bianche hanno sostituito dove le riserve delle cellule grasse di marrone erano in mouse normali, indicante che le cellule staminali si differenziano in grasso bianco in assenza di Ebf2.

Durante questi ultimi anni, gli studi di scansione dell'ANIMALE DOMESTICO sull'assorbimento del glucosio dai tessuti differenti hanno suggerito che la quantità di celle grasse marroni nella gente fosse correlata inversamente con l'indice di massa corporea e l'età. Ciò ha suggerito che le celle grasse di marrone potrebbero svolgere un ruolo incompreso nel metabolismo umano. Che cosa è più, i ricercatori iniziati per suggerire che “accendere„ il grasso marrone potrebbe essere un nuovo modo combattere l'obesità e bruciare il supplemento hanno memorizzato i lipidi in celle grasse bianche.

Ebf2 è la proteina conosciuta più in anticipo nella cronologia dello sviluppo e della differenziazione delle celle grasse marroni. “Molte volte più presto dentro la fase inerente allo sviluppo che una proteina guidante è attiva, più potente è nel determinare un determinato trattamento di differenziazione,„ note Seale. “Ebf2 non è realmente un obiettivo prontamente druggable, ma forse una proteina relativa a è.„ Poiché Ebf2 è un fattore di trascrizione, non ha una chiara casella obbligatoria, ma i ricercatori propongono che potrebbe essere possibile farmacologicamente bloccare o stimolare l'interazione di Ebf2 con una proteina del partner.

Source:

Penn Medicine