Il composto della carnitina nelle bevande di energia e della carne rossa aumenta il rischio per la malattia cardiovascolare

Un composto abbondante in carne rossa ed aggiunto mentre un supplemento alle bevande popolari di energia è stato trovato per promuovere l'aterosclerosi - o l'indurimento o l'ostruzione delle arterie - secondo la ricerca della clinica di Cleveland pubblicata online questa settimana nella medicina della natura del giornale.

Lo studio indica che i batteri che vivono nell'apparato digerente umano metabolizzano la carnitina composta, trasformante lo nell'trimetilammina-N-ossido (TMAO), un metabolita i ricercatori precedentemente collegati in uno studio 2011 alla promozione di aterosclerosi in esseri umani. Più ulteriormente, la ricerca trova che una dieta alta in carnitina promuove la crescita dei batteri che metabolizzano la carnitina, complicante il problema producendo ancora di più del TMAO d'ostruzione.

Il gruppo di ricerca piombo da Stanley Hazen, M.D., Ph.D., presidenza vice della ricerca di traduzione per l'istituto di ricerca di Lerner ed il capo sezione della cardiologia preventiva & ripristino nel cuore della famiglia di Miller ed istituto vascolare alla clinica di Cleveland e Robert Koeth, uno studente di medicina all'istituto universitario di Lerner della clinica di Cleveland di medicina della Case Western Reserve University.

Lo studio ha verificato la carnitina ed i livelli di TMAO di onnivori, di vegani e di vegetariani ed ha esaminato i dati clinici di 2.595 pazienti che subiscono le valutazioni cardiache elettive. Egualmente hanno esaminato gli effetti cardiaci di una dieta carnitina-migliorata in mouse normali rispetto ai mouse ai livelli soppressi di microbi dell'intestino ed hanno scoperto che TMAO altera il metabolismo del colesterolo ai livelli multipli, spieganti come migliora l'aterosclerosi.

I ricercatori hanno trovato che i livelli aumentati della carnitina in pazienti hanno predetto i rischi aumentati per gli eventi cardiaci di maggiore e della malattia cardiovascolare come attacco di cuore, il colpo e la morte, ma soltanto negli oggetti con i livelli elevati simultaneamente di TMAO. Ulteriormente, hanno trovato che il microbo specifico dell'intestino digita dentro sottopone associato con sia i livelli del plasma TMAO che i reticoli dietetici e quel i livelli del riferimento TMAO erano significativamente più bassi fra i vegani ed i vegetariani che gli onnivori. Notevolmente, i vegani ed i vegetariani, anche dopo il consumo della un gran numero carnitina, non hanno prodotto i livelli significativi del prodotto TMAO del microbo, mentre gli onnivori che consumano la stessa quantità di carnitina hanno fatto.

“I batteri che vivono in nostri apparati digerente sono dettati dai nostri reticoli dietetici a lungo termine,„ Hazen ha detto. “Una dieta alta in carnitina realmente sposta la nostra composizione nel microbo dell'intestino a quelle che come carnitina, rendente i mangiatori della carne ancor più suscettibili della formazione TMAO e dei sui effetti d'ostruzione. Nel frattempo, i vegani ed i vegetariani hanno una capacità significativamente diminuita di sintetizzare TMAO da carnitina, che può spiegare le indennità-malattia cardiovascolari di queste diete.„

La ricerca priore ha indicato che una dieta con il frequente consumo della carne rossa è associata con il rischio aumentato della malattia cardiovascolare, ma che il colesterolo ed il tenore di materia grassa saturato in carne rossa non sembra essere abbastanza per spiegare i rischi cardiovascolari aumentati. Questa discrepanza è stata attribuita alle differenze genetiche, un'alta dieta del sale che è associata spesso con il consumo della carne rossa e perfino possibilmente il trattamento di cottura, tra altre spiegazioni. Ma Hazen dice che questa nuova ricerca suggerisce una nuova connessione fra carne rossa e la malattia cardiovascolare.

“Questo trattamento è differente in ognuno, secondo il metabolismo del microbo dell'intestino della persona,„ dice. “Il metabolismo della carnitina suggerisce un nuovo modo contribuire a spiegare perché i ricchi di una dieta in carne rossa promuove l'aterosclerosi.„

Mentre la carnitina è naturale in carni rosse, compreso il manzo, la carne di cervo, l'agnello, il montone, l'anatra ed il maiale, è egualmente un supplemento dietetico disponibile nel modulo della pillola e un ingrediente comune nell'energia beve. Con questa nuova ricerca in mente, Hazen avverte che la più ricerca deve essere effettuata per esaminare la sicurezza del completamento cronico della carnitina.

“La carnitina non è una sostanza nutriente essenziale; il nostro organismo produce naturalmente tutti che abbiamo bisogno di,„ dice. “Dobbiamo esaminare la sicurezza dei supplementi cronicamente di consumo della carnitina poichè abbiamo indicato che, in alcune circostanze, può promuovere la crescita dei batteri che producono TMAO e potenzialmente ostruiscono le arterie.„

Questo studio è il più recente in una linea la ricerca da Hazen ed i suoi colleghi che esplorano come i microbi dell'intestino possono contribuire ad aterosclerosi, scoprendo le nuove e vie inattese coinvolgere nella malattia di cuore. In uno studio 2011 di natura, in primo luogo hanno scoperto che la gente non è predisposta solamente alla malattia cardiovascolare a causa del loro trucco genetico, ma anche basato su come i microorganismi in loro apparati digerente metabolizzano la lecitina, un composto con una struttura simile a carnitina.