Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

La tecnologia d'orientamento individua più mutazioni collegate con farmacoresistenza secondaria nei pazienti di SOSTANZA

Uno studio presentato alla riunione annuale 2013 di AACR indica che un'analisi del sangue del DNA facendo uso della PCR d'orientamento della Digital di Inostics può individuare più mutazioni connesse con farmacoresistenza secondaria nei pazienti di SOSTANZA che le biopsie convenzionali difficili.

Le terapie mirate a alle mutazioni cancerogene specifiche possono essere la strategia di promessa nel trattamento del cancro. Tuttavia, posa del intra-tumore ed inter di eterogeneità una sfida significativa a massimizzare efficacia terapeutica. Presso un singolo paziente, le cellule tumorali differenti possono avere insiemi differenti delle mutazioni che la rendono molto difficile individuare tutte mutazioni pertinenti in una singola biopsia del tessuto.  

“Per sviluppare la droga giusta per il paziente giusto ed usare quelle droghe il più efficacemente, dobbiamo capire il carico del tumore in pazienti completamente come possibile. La tecnologia d'orientamento di Inostics può offrire a medici una maschera composita in tempo reale di tutte le mutazioni attraverso tutti i tumori in tutto il paziente dato che usando appena un campione di sangue semplice„, George D. Demetri, M.D., Direttore del centro di Ludwig al Dana-Farber Cancer Institute e della facoltà di medicina di Harvard a Boston, Massachusetts, ha detto.

Demetri si riferisce ai dati da un'sotto-analisi della Sostanza-Regorafenib di fase III nella prova di Desease del progressivo (GRIGLIA), destinata per valutare l'efficacia di regorafenib in pazienti con la SOSTANZA. Paragonando l'ordinamento convenzionale sul tessuto del tumore ai dati generati facendo uso della tecnologia d'orientamento sui campioni di sangue hanno trovato più spesso le mutazioni della resistenza 4 volte in campioni di sangue (48%) che nei campioni di tessuto del tumore (12%). Ancora, quasi la metà dei campioni di sangue che hanno avuti mutazioni secondarie del KIT harbored le mutazioni secondarie multiple.  “Usando questa tecnologia che speriamo di sviluppare le combinazioni della droga più razionali e migliori prove per abbinare i pazienti con le terapie più efficaci che vanno in avanti„, Demetri ha detto.

La tecnologia d'orientamento è una combinazione di PCR digitale e di citometria a flusso originalmente sviluppate dal gruppo di Bert Vogelstein, M.D. alla Johns Hopkins University. Inostics ha conceduto una licenza alla tecnologia e la ha adottata per uso sistematico. Capendo l'esigenza di copertura ancor più completa della rilevazione delle mutazioni della resistenza di de novo, Inostics corrente sta sviluppando una tecnologia basata d'ordinamento. “Stiamo combinando la nostra competenza per rilevazione altamente sensibile di mutazione facendo uso dell'orientamento con la potenza di ordinamento eventualmente per individuare tutto il primario potenziale e le mutazioni resistenti secondarie nel gene del KIT nell'immediato futuro„ hanno detto Philipp Angenendt, il Ph.D., ufficiale principale della tecnologia di Inostics.

Source:

Inostics GmbH