I Neurochirurghi rimuovono l'amartoma ipotalamico per combattere il hyperphagia, obesità non sana

I Neurochirurghi all'Università di Texas-Houston e di Ospedale Commemorativo del Hermann dei Bambini (Houston, il Texas) riferiscono sul successo che hanno raggiunto quando hanno rimosso un amartoma ipotalamico (HH) da una ragazza di 10 anni per combattere il hyperphagia (eccessivo appetito ed eccesso di cibo compulsivo) e l'obesità non sana conseguente. Al meglio della conoscenza degli autori, questo è la prima volta la resezione di un HH è stata eseguita per questa ragione particolare. I Risultati in questo caso sono riferiti e discussi “nel Riuscito trattamento del hyperphagia da resezione di un amartoma ipotalamico. Rivesta il rapporto,„ da Yoshua Esquenazi, M.D., David I. Sandberg, M.D. e Harold L. Rekate, M.D., pubblicato oggi online, davanti alla stampa, nel Giornale di Neurochirurgia: Pediatria.

Il paziente era una ragazza di 10 anni che per tre anni era stata curata medicamente per pubertà (prematura) precoce dovuto la presenza di amartoma ipotalamico (HH), una lesione noncancerous nel cervello. Il Trattamento ha compreso le iniezioni intramuscolari mensili di un analogo dirilascio (GnRH) dell'ormone. Questa terapia ha rallentato la maturazione sessuale della ragazza ma non ha fatto niente porre freno il suoi cibo compulsivo e obesità eccessiva, che è associata spesso con pubertà precoce dovuto HH. Prima che il paziente abbia 10 anni, ha pesato 103 chilogrammi (227 libbre) ed ha continuato a guadagnare in media 5 libbre al mese. Consigliando sulla nutrizione era inefficace.

L'obesità continua della ragazza era di grande preoccupazione. Il Farmaco e consigliare non avevano fatto niente ritardare il suo eccesso di cibo. Sebbene i neurochirurghi potrebbero non trovare precedente nella letteratura, hanno deciso di rimuovere l'amartoma ipotalamico (HH) nelle speranze che questo avrebbe gestito il hyperphagia del paziente. Il Dott. Esquenazi e colleghi lo chiama “uno sforzo disperato.„ L'ambulatorio è andato uniformemente, gli autori riferiscono ed immediatamente dopo l'appetito della ragazza diminuito e lei hanno cominciato a mangiare le più piccole parti. Diciotto mesi dopo chirurgia, il peso del paziente era ancora lo stesso come fosse stato prima dell'operazione, ma più non è aumentato, che era lo scopo di chirurgia.

“La decisione da procedere a questa chirurgia,„ secondo Dott. Sandberg, “è stato intrapreso con grande pensiero e dopo le numerose discussioni con la famiglia del paziente. Eravamo prudenti circa procedere ad un'operazione importante in cui la probabilità di successo era completamente sconosciuta. Il paziente, la sua famiglia ed i medici di trattamento tutti erano deliziati con il risultato.„

Un amartoma ipotalamico (HH) è una collezione rara, congenita, disorganizzata di cellule cerebrali normali (glia e neuroni) situate nella zona dell'ipotalamo. Sebbene un certo HHs sia asintomatico, altri sono responsabili degli attacchi, specialmente quei gelastic (che presentino come scoppi inadeguati di risata o di gridare), problemi comportamentistici o conoscitivi, o pubertà precoce (33% dei casi di pubertà precoce sono causati da HHs). La pubertà Precoce è trattata solitamente medicamente con un analogo di GnRH finché il paziente non raggiunga 12 o 13 anni. La Rimozione del HH da chirurgia è raccomandata quando la terapia medica non riesce a correggere lo squilibrio dell'ormone. Nel caso attuale, la terapia medica era efficace nell'arresto della maturazione sessuale, ma l'ambulatorio è stato richiesto per fare maturare il hyperphagia del paziente.

Sorgente: Giornale del Complesso Editoriale di Neurochirurgia