Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Progresso di punti culminanti di OncoMed del biologics anticancro alla riunione annuale di AACR

OncoMed Pharmaceuticals, Inc., una società della clinico-fase che sviluppa la terapeutica novella che mirano alle cellule staminali di cancro (CSCs), o tumore-iniziante le celle, nuovi dati oggi riassunti che evidenziano il progresso della conduttura di OncoMed del biologics anticancro ha presentato questa settimana in una presentazione orale e cinque manifesti alla riunione annuale dell'associazione americana di ricerca sul cancro in Washington, DC.

“Anti-DLL4 (demcizumab) inibisce la crescita del tumore e diminuisce il paziente in- di frequenza casellaria di cellula staminale del Cancro - gli xenotrapianti derivati del Cancro ovarico„

Come componente “le nuove droghe della sessione speciale sull'orizzonte„, Timothy Hoey, il PhD, il vicepresidente senior di OncoMed di biologia del Cancro, hanno dato una presentazione orale nominata, “lo sviluppo di FZD8-Fc (OMP-54F28), un antagonista di segnalazione di Wnt che inibisce la crescita del tumore e diminuisce il tumore che inizia la frequenza casellaria.„ Il Dott. Hoey ha detto che FZD8-Fc è stato indicato per essere uno stampo potente della via di Wnt e per avere attività antitumorale nei tipi multipli del tumore, specialmente nel cancro del pancreas. Differenziazione indotta FZD8-Fc delle celle del tumore, della carcinogenicità diminuita e della sensibilità promossa agli agenti chemioterapeutici multipli. FZD8-Fc fa parte corrente in prova clinica di fase 1 nei pazienti con i tumori solidi avanzati ed è della collaborazione di OncoMed con la sanità di Bayer.

La barella di Austin, il PhD, vicepresidente senior di biologia molecolare e cellulare a OncoMed, presentato il manifesto #218, “segnalazione di R-Spondin (RSPO) determina la crescita dei tipi umani multipli del tumore,„ nella sessione del manifesto di biologia 2 del tumore. Questo lavoro ha indicato che il blocco specifico della segnalazione di RSPO-LGR con gli anticorpi anti--RSPO novelli ha inibito la crescita del tumore in tumori derivati vario paziente, compreso ovarico, il polmone ed i cancri del pancreas. Il blocco di RSPO ha promosso la differenziazione delle cellule del tumore ed ha diminuito la frequenza del tumore che inizia le celle. Questi dati evidenziano il potenziale per intervento terapeutico che mira a questa via recentemente caratterizzata di segnalazione della cellula staminale. Il programma di RSPO è uno dei programmi di ricerca avanzati di OncoMed.

Il manifesto #3725, “Anti-DLL4 (demcizumab) inibisce la crescita del tumore e diminuisce il paziente in- di frequenza casellaria di cellula staminale del Cancro - gli xenotrapianti derivati del Cancro ovarico,„ sono stati presentati da Yen di WAN-Ching, il PhD, scienziato senior a OncoMed, nella sessione del manifesto di biologia 35 del tumore. Anti-DLL4 è stato trovato per avere vasta attività negli xenotrapianti del cancro ovarico profondo per diminuire la frequenza di CSC in tumori ovarici. Demcizumab è corrente in prova clinica del 1b di fase nel polmone e nei cancri del pancreas non piccoli delle cellule. OncoMed egualmente sta iniziando un test clinico di fase 1b/2 di demcizumab congiuntamente a paclitaxel in malati di cancro ovarici ricorrenti in collaborazione con i ricercatori al centro del Cancro di Anderson di MD di Houston, TX.

Il manifesto #213, “mutazioni d'attivazione del romanzo NOTCH3 identificate in tumori sensibili a OMP-59R5, un anticorpo monoclonale che mira ai ricevitori Notch2 e Notch3,„ è stato presentato da Breanna Wallace, PhD, ricercatore post-dottorato a OncoMed, nel gambo del Cancro che mira alla sessione del manifesto di terapie. Questa ricerca ha descritto la scoperta delle mutazioni oncogene Notch3 in petto e nel tumore del colon. I tumori che harboring queste mutazioni sono stati trovati per essere altamente sensibili a OMP-59R5 (trattamento anti--Notch2/3). OMP-59R5 è un anticorpo monoclonale completamente umano IgG2 originalmente identificato legando a Notch2. Inibisce la segnalazione sia ricevitori di Notch2 che di Notch3. OncoMed ha completato un singolo test clinico dell'agente di fase 1a di questo agente nei pazienti solidi del tumore ed ora ha avanzato questo programma clinico allo sviluppo dello stadio avanzato iniziando una fase 1b/2 ALPINE chiamato test clinico di anti-Notch2/3 congiuntamente alla gemcitabina e al abraxane nel cancro del pancreas prima linea. Anti-Notch2/3 fa parte della collaborazione di OncoMed con GlaxoSmithKline (GSK).

Il manifesto #3728, “Anti-Notch1 anticorpo (OMP-52M51) impedisce la crescita del tumore e la frequenza casellaria di cellula staminale del cancro (CSC) in un modello chemo-refrattario dello xenotrapianto del cancro al seno con una mutazione d'attivazione Notch1 e la schermatura per Notch1 attivato attraverso i tipi solidi multipli del tumore,„ è stato presentato da Belinda Cancilla, PhD, direttore associato di medicina di traduzione a OncoMed, nella sessione del manifesto di biologia 35 del tumore. Questo lavoro ha riferito la scoperta di una mutazione oncogena Notch1 in un paziente di cancro al seno chemorefractory. L'attivazione Notch1 è stata individuata in un intervallo dei tipi epiteliali del tumore ed era particolarmente alta nei pazienti di cancro al seno chemorefractory. Anti-Notch1 fa parte corrente nei test clinici bifasi 1a nelle malignità (linfoidi) ematologiche ed in tumori solidi ed è della collaborazione di OncoMed con GlaxoSmithKline (GSK).

Il manifesto #4330, “in vivo valutazione di attività antitumorale da un anti--VEGF ed anticorpo bispecific anti-DLL4 in un modello umanizzato dell'innesto di interfaccia,„ è stato presentato da Ann Kapoun, PhD, il vicepresidente di OncoMed di medicina di traduzione, nella sessione sperimentale e molecolare del manifesto di terapeutica 28. Questo manifesto ha descritto l'attività dell'anticorpo bispecific novello di OncoMed che mira a DLL4 e a VEGF. Questo anticorpo è stato creato facendo uso della tecnologia bispecific privata dell'anticorpo di OncoMed. Questo anticorpo ha migliorato l'attività anti-angiogenica con inibizione simultanea di VEGF e di DLL4 e conserva l'attività anti--CSC con inibizione di via della tacca mediata dal braccio anti-DLL4. L'anticorpo bispecific è corrente nello sviluppo preclinico della fase recente ed interamente è posseduto da OncoMed.

Paul Hastings, CEO di OncoMed ha commentato: “Questa è una riunione emozionante di AACR per OncoMed. La ricerca di avanguardia è stata presentata da quattro dei nostri cinque programmi clinici come pure da due dei nostri nuovi programmi di ricerca emozionanti dello stadio avanzato. I dati presentati illustrano le direzioni complete che OncoMed sta catturando alle cellule staminali del cancro dell'obiettivo per scopo terapeutico mentre ci sforziamo di essere sul bordo di attacco di questo nuovo approccio terapeutico nel trattamento di cancro.„

Source:

OncoMed Pharmaceuticals