Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

Ricevitori dell'androgeno trovati per essere un obiettivo potenziale nel cancro al seno

La prova in modo schiacciante aggiunge un nuovo obiettivo importante nel cancro al seno: Androgeni compreso testoterone

Ricevitori del progesterone e dell'estrogeno ed il gene HER2 - questi sono i grandi tre indicatori e/o obiettivi nel cancro al seno. La prova presentata alla riunione annuale 2013 di AACR aggiunge un quarto: ricevitori dell'androgeno.

“Questa è una linea di lavoro continua con tutta la prova che si dirige verso l'aggiunta del ricevitore dell'androgeno come obiettivo potenziale ed indicatore utile in tutti sottotipi importanti di cancro al seno,„ dice Jennifer più ricca, il PhD, il ricercatore all'università di centro del Cancro di colorado ed il co-direttore della memoria di trattamento e di acquisizione del tessuto del centro del Cancro del CU.

L'individuazione dei ricevitori dell'androgeno (AR) come obiettivo potenziale nel cancro al seno è particolarmente importante alla luce della sua prevalenza nei cancri al seno che non esprimono altri obiettivi del recettore ormonale o non hanno sviluppato la resistenza ai trattamenti che mirano alla dipendenza dell'estrogeno. In generale, circa 77 per cento dei cancri al seno sono positivi per l'AR, compreso 88 per cento dei cancri che sono positivo del ricevitore dell'estrogeno, 59 per cento di quelli che sono positivo HER2 e 20-32 per cento dei cancri al seno negativi tripli.

Lo studio presentato questa settimana esplora la capacità dei cancri al seno estrogeno-positivi (ER+) di sviluppare la resistenza alle droghe dell'anti-estrogeno potenzialmente sviluppando una dipendenza alternativa in AR - e suppone quella terapia dell'anti-androgeno, quale il enzalutamide della droga (precedentemente MDV3100) come riusciti contatori all'evoluzione dei cancri al seno. In primo luogo, più ricco e colleghi ha usato le registrazioni del tumore del cancro al seno per scoprire che i cancri con gli più alti rapporti dell'AR alla proteina di ER hanno avuti tempo di scarsità di ricadere dopo le terapie dell'anti-estrogeno. Tagliato dalla loro aggiunta dell'estrogeno, questi cancri possono girarsi verso la crescita e la sopravvivenza via gli androgeni invece.

Il gruppo poi ha ritornato al laboratorio per esplorare gli effetti delle terapie dell'anti-androgeno nelle linee cellulari e nei modelli preclinici.

“Notevolmente, il enzalutamide della droga dell'anti-androgeno ha avuto effetti comparabili al tamoxifene della droga dell'anti-estrogeno in celle di cancro al seno che hanno espresso sia il ER che l'AR,„ più ricche dice. Le linee cellulari HER2 che erano egualmente AR+ hanno mostrato le risposte di promessa pure.

“Siamo eccitati per avanzare verso i test clinici delle terapie dell'anti-androgeno nel cancro al seno,„ più ricco dice. “E questo studio indica che pazienti con un alto rapporto di AR/ER che ricadono mentre su estrogeno mirare alle terapie potrebbe essere i buoni candidati per questo genere di terapia.„