Attenzione: questa pagina è una traduzione automatica di questa pagina originariamente in lingua inglese. Si prega di notare in quanto le traduzioni sono generate da macchine, non tutte le traduzioni saranno perfetti. Questo sito web e le sue pagine web sono destinati ad essere letto in inglese. Ogni traduzione del sito e le sue pagine web possono essere imprecise e inesatte, in tutto o in parte. Questa traduzione è fornita per comodità.

I Prodotti Farmaceutici di DelMar riferisce i risultati positivi VAL-083 dal test clinico di Fase I/II in pazienti con GBM

DelMar Pharmaceuticals, Inc. (OTCQB: DMPI) oggi ha annunciato i dati provvisori positivi supplementari da un test clinico in corso di Fase I/II di VAL-083 in pazienti con il multiforme ricorrente di glioblastoma (GBM) o il tumore cerebrale secondario progressivo. 

I dati stanno presentandi alla Riunione Annuale Americana dell'Associazione per la Ricerca sul Cancro (AACR) in Washington, a DC durante la sessione clinica del manifesto avente diritto, “Ad uno Studio di Fase I/II di VAL-083 in Pazienti con Glioma Maligno Ricorrente o al Tumore Cerebrale Secondario Progressivo.„

“Questi dati rappresentano il progresso continuato per modernizzare il regime di dosaggio con VAL-083 come trattamento potenziale per i tumori cerebrali ricorrenti, compreso GBM, il modulo più comune e più aggressivo di tumore al cervello.  Siamo ottimisti che continueremo a riunire i dati positivi poichè raggiungiamo le dosi elevate nel nostro test clinico,„ abbiamo detto Jeffrey Bacha, Presidente e Direttore Generale dei Prodotti Farmaceutici di DelMar.

I dati presentati fa parte di un aperto contrassegno in corso di Fase I/II, singolo studio di dose-escalation del braccio. Tre gruppi della dose sono stati completati senza tossicità dilimitazione di raggiungimento (DLT) e gli effetti contrari non relazionati con la droga sono stati individuati. VAL-083 è stato veduto per essere sicuro e bene è stato tollerato alle dosi provate in pazienti che hanno venuto a mancare altre terapie disponibili. In particolare, i pazienti di GBM nella prova devono venire a mancare sia il bevacizumab (Avastin®) che il temozolomide (Temodar®), a meno che l'uno o l'altro o entrambi sono controindicati.

I dati Farmacocinetici riferiti dalla Società hanno dimostrato una reazione al dosaggio come previsto in base alle osservazioni riferite nella letteratura storica.  Inoltre, la Società precedentemente ha presentato i dati che supportano l'attività di VAL-083 contro i tumori di GBM che esprimono la resistenza alla terapia di prima linea corrente, Temodar.

Il Sig. Bacha è continuato, “Mentre questi dati sono preliminari in natura, noi ha veduto un tasso di risposta globale di 33,3%, dove la crescita del tumore si era stabilizzata o regredito, in pazienti che avevano venuto a mancare altre terapie. Crediamo questi dati con il meccanismo differenziato di atto di VAL-083, che supporta l'attività potenziale quando altre terapie affrontano la resistenza del tumore, forniamo la forte spiegazione razionale per ulteriore sviluppo di VAL-083.„

Ulteriore celebre del Sig. Bacha che le dosi di VAL-083 all'interno delle dosi proposte dell'obiettivo della Società avevano raggiunto i tassi di risposta riferiti alti quanto 40 per cento nei test clinici storici di GBM ha patrocinato dall'Istituto Nazionale contro il Cancro degli Stati Uniti (NCI).

“Aspettiamo con impazienza di continuare a lavorare con i nostri ricercatori clinici verso la determinazione del regime di dosaggio ottimale per le prove future di registrazione ed all'opportunità potenziale dei pazienti d'offerta una nuova opzione apprezzata del trattamento per questi tumori al cervello aggressivi,„ Sig. aggiunto Bacha.

SOURCE DelMar Pharmaceuticals, Inc.