NCRI, Prize4Life riconosciuto con il premio di Best Practices del mondo l'Bio--IT per la creazione della piattaforma di PRO-ACT

Piattaforma unica e potente di dati di ALS riconosciuta per le implicazioni nel campo delle malattie neurodegenerative

L'istituto di ricerca (MGH) del policlinico di Massachusetts e il Prize4Life (NCRI) clinico neurologico, un'organizzazione no-profit di cui la missione è di accelerare la scoperta dei trattamenti e una maturazione per la sclerosi laterale amiotrofica (ALS), ricevuta un premio di Best Practices l'Bio--IT 2013 alla conferenza del mondo & Expo. Presentato il 10 aprile, il premio ha riconosciuto la creazione della piattaforma riunita di test clinici di ALS di Aperto Access delle risorse (PRO-ACT).

La piattaforma di PRO-ACT è stata scelta da 33 osservazioni dettagliate per il bio- premio del mondo dell'IT ed era “nella categoria onorata di salubrità & clinica l'IT„. Il database dinamico contribuisce ad accelerare la scoperta, lo sviluppo e la consegna dei trattamenti futuri di ALS alloggiando il più grande gruppo di dati a partire dalle fasi completata II ed III test clinici nel ALS. La piattaforma permette alla fusione dei dati dai test clinici globali, generante una risorsa apprezzata per la progettazione delle prove future e l'identificazione delle correlazioni e dei biomarcatori novelli di malattia.

Il database di PRO-ACT, contiene più di 8.500 completamente deidentified, registrazioni cliniche uniche del paziente - sia trattamento che dati del placebo da un'industria di 17 tardi-fasi e dalle prove accademiche - ed oltre 8 milione punti di informazioni, compreso 1,7 milione registrazioni dei risultati dei test del laboratorio dei pazienti di ALS. “I risultati raccolti con l'uso della piattaforma di PRO-ACT avvantaggieranno i campi di ricerca medica e più appena scientifici; egualmente urteranno i pazienti di ALS e le loro famiglie, potenzialmente dando loro le risposte alle loro domande corrente senza risposta,„ gli stati Alexander Sherman, Direttore di NCRI dei sistemi e di una forza aprente la strada dietro il lancio. “È un'opportunità senza precedenti di aumentare la comprensione del campo della popolazione paziente di ALS e la storia naturale della malattia.„

Melanie Leitner, PhD, ufficiale scientifico principale di Prize4Life dice, “siamo stati entusiasmati alla risposta entusiasta della comunità di ALS a PRO-ACT poiché il suo lancio nel dicembre 2012, compreso 117 richieste di accedere ai dati di PRO-ACT dall'industria, dai clinici, dai biostatisticians e da altri esperti quantitativi. È la nostra credenza che l'accesso aperto a questo tesoro ricco dei dati attirerà le nuove idee e farà il nuovo indicatore luminoso su questa malattia. Ringraziamo il mondo l'Bio--IT per l'opportunità fornita da questo premio per portare PRO-ACT all'attenzione di più grande comunità l'Bio--IT.„

NCRI e Prize4Life hanno creato il database di PRO-ACT con il finanziamento dalla terapia Alliance (http://alstherapyalliance.org) di ALS in società con il consorzio di nordest di ALS (http://www.alsconsortium.org/). Le istituzioni accademiche e le ditte farmaceutiche - compreso Sanofi, Novartis, le industrie farmaceutiche di Teva ed i prodotti farmaceutici di Regeneron - dati forniti a questa iniziativa ed altre donazioni potenziali di dati corrente stanno perseguende. L'utilizzazione dei gruppi di dati dovrebbe più ulteriormente incoraggiare la collaborazione fra i ricercatori dell'industria e accademici, gli statistici ed i clinici nel mondo intero.

“L'approccio di collaborazione unico usato per creare PRO-ACT parla ai vantaggi di a fini di lucro, centri senza scopo di lucro e accademici che lavorano insieme,„ dice il merito Cudkowicz, il MD, Direttore del NCRI ed il capo della neurologia a MGH. “L'iniziativa di PRO-ACT ha la potenza notevolmente migliorare la progettazione dei test clinici che verificano i nuovi approcci per combattere il ALS ed altre malattie neurodegenerative stimolanti.„

Le capacità del database sono state messe l'autunno scorso alla prova durante la sfida di previsione Prize4Life di ALS di Sogno-Phil Bowen (http://www.prize4life.org/page/news/10194), in cui i risolutori hanno usato un sottoinsieme del gruppo di dati di PRO-ACT per sviluppare gli algoritmi per predire il progresso di ALS. Il risultato ha rivelato i vantaggi di PRO-ACT - probabilità aumentata di riuscite prove fornendo uno strumento alla variabilità interpatient della misura ed al potenziale diminuire il numero dei pazienti stati necessari in una prova da 23 per cento.